12°

Provincia-Emilia

Sissa al bivio: ritorno all'Unione o nuova fusione?

Sissa al bivio: ritorno all'Unione o nuova fusione?
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani

Sissa è ad un bivio. Chiamata, dalla legge nazionale e regionale, a scegliere il proprio futuro amministrativo, in quanto comune con meno di 5 mila abitanti, tra il ritorno nell’Unione delle Terre Verdiane o l’alternativa di dare vita ad una fusione con uno dei comuni limitrofi con il pensiero che corre subito a Trecasali. Non è un gioco di fantapolitica quello a cui sono chiamati gli amministratori sissesi.
Ma una scelta di notevole importanza che segnerà inevitabilmente la storia del Comune. «La legge nazionale, supportata da quella regionale – spiega il sindaco Grazia Cavanna – stabilisce che i comuni con meno di 5mila abitanti come Sissa siano chiamati entro il 1° gennaio del 2014 a scegliere tra le ipotesi della nascita di una fusione con l’obbligo di conferire in Unione almeno tre funzioni tra Protezione civile, pianificazione territoriale, sociale e polizia municipale oppure conferire direttamente in Unione le nove funzioni fondamentali esercitate dal Comune che finirebbe per snaturarsi». In più in quest’ultimo caso per Sissa si materializzerebbe lo spauracchio di un ritorno forzato nelle Terre verdiane, salutate con gioia – e un risparmio quantificato in 150 mila euro all’anno – dagli amministratori sissesi con una decisione presa nel giugno del 2010. «Nel caso di conferimento delle funzioni in Unione – spiega ancora la Cavanna – la Regione ha previsto l’obbligo di rimanere nell’ambito territoriale ottimale che corrisponde al distretto sanitario che, per Sissa, è quello di Fidenza. Inoltre sempre la Regione ha stabilito che in ogni ambito ottimale debba esservi una sola unione». 
La diretta conseguenza di tutto questo è che Sissa si troverebbe costretta a tornare nell’Unione delle Terre verdiane. Questa volta conferendo non solo la Polizia municipale, ma anche tante altre funzioni di peso come urbanistica, lavori pubblici o ragioneria. 
«A breve andrò in Regione – aggiunge la Cavanna – per chiedere chiarimenti. L’uscita di Sissa dalle Terre Verdiane non era stata dettata da ragioni politiche, bensì economiche perché stare nell’Unione a Sissa costava troppo. Se il nostro Comune dovesse essere costretto a tornare nelle Terre verdiane allora la Regione deve darci i soldi per poterlo fare. Non mi piacciono le imposizioni dall’alto anche perché Sissa ha già dimostrato di saper risparmiare condividendo con altri Comuni le attività di ragioneria, polizia municipale, servizi educativi e sociali, biblioteca e segretario comunale». Strada alternativa sarebbe quella che porterebbe verso la fusione e che richiederebbe anche un referendum consultivo. 
«E’ lo scenario che vedo maggiormente favorevole per il nostro comune – spiega ancora il sindaco -. Con la fusione Sissa supererebbe i 5 mila abitanti e non vi sarebbe più l’obbligo del conferimento di 9 funzioni in Unione bensì solo di 3, ma soprattutto si manterrebbe una certa autonomia. E’ ovvio che in un discorso di questo genere il Comune che vedo più vicino a Sissa è quello di Trecasali con cui già condividiamo servizi educativi e sociali, scuola e biblioteca. Ma non escluderei che la fusione si possa estendere anche a qualche altro comune limitrofo. Anche questa scelta comporterebbe sacrifici, ma potrebbero arrivare fondi regionali previsti in caso di fusione e poi le decisioni verrebbero prese in un contesto che è quello di Sissa e Trecasali e non da una giunta così grande come quella di Terre Verdiane».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS