-1°

14°

Provincia-Emilia

Resistenza e indignazione: i giovani incontrano l'attore Ilari

Resistenza e indignazione: i giovani incontrano l'attore Ilari
0

COMUNICATO

Organizzata e promossa dall’ Assessorato alle politiche giovanili e dall’Assessorato alla politiche sociali del Comune di Felino insieme ad Azienda Pedemontana Sociale nell’ambito del programma “Educativa di strada”, la serata in programma stasera alle  20.30 nella sala civica comunale di Felino sarà un’occasione davvero speciale per le ragazze e i ragazzi di Felino per approfondire i temi della lotta al fascismo e della battaglia contro l’indifferenza attraverso letture proposte da Giancarlo Ilari, attore italiano di lunga esperienza, con il montaggio drammaturgico di Raffaella Ilari.

<< Abbiamo pensato di invitare a Felino Giancarlo Ilari, un artista legato personalmente e professionalmente ai temi della resistenza, dell’indignazione e dell’impegno civile, per coinvolgere i nostri giovani in una serata dedicata a importanti temi sociali e storici e per avvicinarli alla lettura di alcuni testi di importanti intellettuali europei e italiani. L’intento è quello di invitare il pubblico a una riflessione in difesa della memoria e contro ogni forma di indifferenza per conoscere meglio e non dimenticare episodi drammatici e vergognosi della nostra storia>> spiega Fabrizio Leccabue, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Felino che ha promosso l’iniziativa.
Come ha raccontato lo stesso Giancarlo Ilari,  il suo lavoro artistico sull’indignazione e la difesa della memoria trae spunto da un episodio da lui personalmente vissuto una primavera di qualche anno fa quando, in una tranquilla domenica di provincia, si è trovato corpo a corpo con un minaccioso gruppo di dieci persone di Casa Pound. E’ a questo punto che si mette in prima linea, impugnando la Costituzione, per combattere l’indifferenza e difendere la memoria. Da questo momento “Odio gli Indifferenti” di Antonio Gramsci diventa il suo monologo preferito che riproporrà in parte anche a Felino nell’incontro del 21 Gennaio intitolato “Siate gentili con la mia vecchiaia! Lettura fresca di giornata”.
Oltre alla lettura di Gramsci, a Felino l’attore si cimenterà anche con brani di altri filosofi e scrittori come Stephen Hessel e Pietro Ingrao. Hessel, grande resistente, coredattore della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo nel 1948, ambasciatore di Francia e della medaglia della Legion d’onore, settant’anni fa elaborò il programma del Consiglio Nazionale della Resistenza. Per Hessel il motivo di base della Resistenza era proprio l’indignazione di cui parla nel piccolo pamphlet “Indignatevi!”, un vero e proprio caso editoriale (650 mila le copie vendute), che Ilari presenterà nella serata felinese.
Di Pietro Ingrao, importante esponente della Resistenza e della sinistra italiana, l’attore leggerà brani tratti dal  libro-intervista “Indignarsi non basta”: qui Ingrao sosteneva che l’indignazione non è sufficiente ma che va costruita invece una relazione condivisa, attiva. Il rischio per Ingrao è che i sentimenti dell’indignazione e della speranza restino inefficaci in mancanza di una lettura del mondo e di un’adeguata pratica politica che dia loro corpo. Ci invita, insomma, a non fermarci all’indignazione ma a procedere all’azione e all’azione politica.
Con questa selezione di brani - "Indignatevi!" e "Impegnatevi!", "Odio gli indifferenti", "Indignarsi non basta” – ai quali saranno affiancati altre letture di testi di Don P. Mazzolari e G. Ulivi, S. Pertini e P. Calamandrei, Ilari intratterrà il pubblico di Felino con una sorta di lezione sulla resistenza e sulla memoria  “fresca di giornata”, nel senso che l’attore andrà a commentare anche i fatti più rilevanti dell’attualità.
Giancarlo Ilari ha incominciato la sua carriera negli anni ’50 presso il CUT (Centro universitario Teatrale) di Parma e nei suoi quarant’anni di teatro prende parte a numerose importanti produzioni con registi come Walter Le Moli, Gigi Dall’Aglio, Massimiliano Farau ma lavora anche con Franco Battiato e Manlio Sgalambro, Elio De Capitani, Marco Baliani e con Daniele Abbado. Dal 1998 inizia la collaborazione, che lo impegna per diverse stagioni consecutive, con il Teatro della Tosse di Genova mentre a Parma, dove ha lavorato per numerosi anni con Fondazione Teatro Due, ha collaborato pure con Teatro delle Briciole e Lenz Rifrazioni. Ultimo lavoro che lo ha visto impegnato è “Seppure voleste colpire” di e con Roberto Latini.
 
 

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.
Sala Civica “R. Amoretti” , via Corridoni 2 – Felino
www.comune.felino.pr.it
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia