24°

Provincia-Emilia

"Io, prigioniero nel lager tedesco e mai risarcito"

"Io, prigioniero nel lager tedesco e mai risarcito"
12

Martedì prossimo, «Giorno della memoria» riceverà dalle mani del prefetto di Parma una medaglia d'onore. Un piccolo gesto per non dimenticare l'immane tragedia dell'Olocausto che coinvolse milioni di persone, anche italiane. Ma sarà lo stesso prefetto a ricevere dalle mani del premiato una lettera di denuncia affinché faccia emergere quella che viene definita «un'ingiustizia».
Il fidentino Bruno Ramenzoni, 93 anni e qualche problema di salute, non ne aveva mai parlato con nessuno. Ora, prima che se ne perda la memoria e affinché «venga restituita dignità a noi italiani» ha deciso - nonostante il profondo dolore che ancora gli provoca evocare quella terribile esperienza - di mettere nero su bianco quello che avvenne in quei tragici mesi di prigionia in terra tedesca e soprattutto a denunciare quello che a suo dire la Germania vuole negare: l'esistenza del lager dove fu rinchiuso (e dove morirono migliaia di persone) e il fatto di aversi visto negato un risarcimento per esser stato rinchiuso e «trattato come una bestia da soma, da uccidere quando inutile al lavoro in condizioni di schiavitù» dai tedeschi.

Tutti i dettagli in un ampio servizio sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo Filippini

    30 Gennaio @ 00.59

    La Gazzetta di Paema è un giornale serio e mi domando come faccia a inserire commenti di gente che pretende di essere risarcita.dal paese dove è stato prigioniero. Se tutti i prigionieri di tutti i paesi ragionassero così ci vorrebbe il pozzo di san Patrizio e neanche basterebbe.

    Rispondi

  • stefano

    25 Gennaio @ 10.05

    C'e' da dire una cosa al riguardo. Anche mio nonno è stato catturato in Grecia e spedito in un campo di lavoro in Germania e mi diceva che era appunto solo un campo di lavoro dove è stato rinchiuso fino alla fine della guerra. Pertanto non si può pensare che ci siano risarcimento per tutti quelli che sono stati prigionieri. Nessuno ricorda mai tutti i nostri connazionali rinchiusi nei campi di lavoro russi americani e inglesi? Quanti di loro non hanno mai fatto ritorno senza che nessuno si proccupasse di chiedere qualcosa? La legge è uguale per tutti o solo per chi vince? O per chi la pensa come noi?

    Rispondi

  • Alessandro

    24 Gennaio @ 22.54

    Purtroppo è vero, non ci sono risarcimenti e mai ci saranno. Ma la cosa che deve far riflettere è che non c'è neanche il 'riconoscimento' di quanto è accaduto. Il risarcimento, come dice giustamente, ma in malo modo, il sig. Puzzi, 'svilisce' quanto di nobile e di eroico c'è stato nelle sofferenze, nelle umiliazioni e nella morte di tutti quelli che sono passati nei campi di concentramento tedeschi (o che solo si sono imbattuti nella barbara ferocia delle tanti stragi in Italia - vedi l'ultima 'sentenza' riguardo Sant'Anna di Stazzema ). Quello che deve far pensare è che, oggi, la Germania pretende di stabilire le 'regole', di mettere ancora tutti 'in fila' come tanti soldatini. E i politici italiani, supponenti ed ignoranti, invece di 'alzare la cresta', come dovrebbero, lasciano a noi, oltre che le lacrime per i nostri cari vittime della barbarie naziste e le tasse da pagare, anche l'ultimo sussulto di orgoglio per una vittoria su un campo di calcio.

    Rispondi

  • Puzzi

    24 Gennaio @ 20.00

    E' bello che si voglia mantenere il ricordo di quell'epoca con la testimonianza di chi c'era ed ha vissuto in prima persona quelle terribili esperienze. Purtroppo ciò viene svilito da una oscena richiesta di "risarcimento" che manda tutto in vacca. Come se, con quaranta denari, si potesse risarcire, e quindi perdonare, l'olocausto. I lager nazisti non potranno mai essere "risarciti". Così come nemmeno l'eccidio di centinaia di migliaia di civili a Nagasaki ed Hiroshima. Lo perdono perché a quell'età va compatito, forse l'hanno consigliato male.

    Rispondi

  • Francesco

    24 Gennaio @ 19.58

    I "nazi" erano nemici , e gli italiani hanno dovuto ucciderli, come in tutte le guerre . Gli Italiani che hanno ucciso gli altri Italiani , lo hanno fatto perchè gli altri Italiani uccidevano loro , e l' esercito di liberazione, dal quale è nata la nostra Repubblica ed al quale dobbiamo la nostra libertà, qualcosa doveva pur mangiare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

sgarbi dorme in tv

video virale

Sgarbi si addormenta in diretta Tv. Lo sveglia il conduttore

Kate & Amal: eleganza e bellezza (in verde e in rosso) Gallery

Londra

Kate & Amal incantano in verde e in rosso Gallery

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: tre feriti

via spezia

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: tre feriti Foto

parma

Incendio in un deposito di via Tartini: si sospetta il dolo Gallery

lega nord

Salvini candida la Cavandoli: "Possiamo vincere" Intervista

Via Verdi blindata (guarda) per la visita del leader del Carroccio: "A Parma prima i parmigiani" e "Porte aperte agli alleati e ai civici"

via Baganza

Paura in piazza Fiume: un uomo cade, arriva l'ambulanza

prostituzione

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

La triste storia di due ragazzine (una di loro incinta), tra la Libia e la nostra città 

7commenti

anteprima gazzetta

La vecchiaia raccontata da Giancarlo Ilari Video

ateneo

Elezioni universitarie: Sinistra studentesca pigliatutto

tg parma

Felegara sotto choc per la morte dei coniugi Carpana Video

LIRICA

La Fondazione del Regio istituisce l'Accademia Verdiana

Si parte con un corso di perfezionamento per 10 cantanti lirici

tra parma e milano

Re delle truffe tradito dalla pizza: preso nascosto nel sofà

Consiglio

La Provincia lascerà la sede di piazza della Pace

7commenti

lega pro

Dallara suona la carica: "Parma, lotteremo fino alla fine" Video

E ieri sera, il Matera ha battuto il Venezia 1-0 (Finale andata di Coppa Italia) - Da ieri, Munari e Frattali sono tornati in gruppo

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

3commenti

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

17commenti

foto dei lettori

Via Montebello: il parcheggio è "creativo"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

L'ambulanza bloccata e la legge «fai da te»

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Piacenza

Precipita con il deltaplano a motore e muore

Il caso

La foto del padre sui pacchetti di sigarette: fanno causa alla Ue

SOCIETA'

pazzo mondo

Fa il bullo con una donna, ma è quella sbagliata! Video

foto dei lettori

Brexit anticipata... nelle banconote dell'euro

SPORT

monteroni

Pazzesco a Lecce: raid incappucciati con bastoni durante match di basket

gossip

Il nuovo amore di Valentino Rossi è una modella palermitana Video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon