10°

22°

Provincia-Emilia

La grande "Famiglia Soragnese"

La grande "Famiglia Soragnese"
Ricevi gratis le news
1

Bruno Colombi

SORAGNA - La «Famiglia soragnese» festeggia cinquant'anni. Mezzo secolo di iniziative, manifestazioni, concorsi, gite sempre al servizio del paese e dei suoi cittadini che hanno fatto diventare il sodalizio un tesoro inestimabile di cultura e di arte.
La sua storia inizia nel 1963, quando  nasce per iniziativa di un gruppo di volonterosi abitanti del luogo, allo scopo di creare  manifestazioni nuove ed aggreganti. Il primo presidente è il ragionier Franco Rossi. Resta in carica per tre anni poi, per motivi professionali, lascia l'in carico al cavaliere Luigi Scaramuzza che resta in carica quasi due decenni (1966-1985).

Quello di Scaramuzza è il periodo più fecondo di iniziative e di consensi. E'  ancora vivo oggi in lui che ricorda «quell’esperienza entusiasmante che mi ha aiutato a crescere, ad amare maggiormente il mio paese, a condividere con la nostra gente tanti momenti culturali e ricreativi».
Merito anche «di un gruppo di validi collaboratori che credevano nel proprio ruolo: sono stati per me un prezioso stimolo verso iniziative nuove e mai provate prima.  Insieme abbiamo potuto preparare grandi iniziative. Insieme abbiamo fatto conoscere Soragna e le sue più nobili tradizioni, facendo emergere ed esaltare anche l’aspetto qualitativo più elevato di tante iniziative. Insieme a loro ma insieme anche al Comune, agli sponsor che hanno creduto nel nostro operato, agli enti e alle associazioni che sono stati l’anima più preziosa della nostra poliedrica attività».

A Scaramuzza succede il cavaliere Afro Parizzi, figura emblematica di presidente che già si era distinto in tante altre attività locali. Resta in carica fino al 1993, poi lascia la presidenza a Licinio Boarini, noto esperto d’arte e critico letterario che tiene il timone fino al 1997.
Quindi alla presidenza viene eletta la professoressa Annelena Michelazzi Roffi che continua ancora oggi a tenere alto il nome del sodalizio, «pur in questo periodo all’insegna delle ristrettezze economiche. Ma anche se abbiamo dovuto  ridurre la nostra attività all’ambito culturale ed a quello turistico i consensi dei soci non mancano e la loro partecipazione ai nostri periodici incontri dimostra che la vitalità del sodalizio non si è mai spenta»

Un'associazione aperta al futuro, dunque. Sulla scia delle molteplici tappe creative che hanno caratterizzato l'attività della Famiglia in questi cinquant'anni:   con i suoi interventi, gli scopi raggiunti, spesso coraggiosi per un’associazione che poteva soltanto fare affidamento sul proprio tesseramento sociale e sulla buona riuscita delle sue iniziative.
Risaltano soprattutto tutte quelle manifestazioni di cultura, di arte, di sport che hanno inciso sul tessuto locale e fatto conoscere ovunque Soragna e la sua gente.
Si potrebbe citare a questo proposito il «Premio Soragna di bianco e nero» che per un decennio polarizzò l’attenzione dei migliori artisti nazionali dell’arte incisoria, litografica e della china: un decennio che ancor oggi tutti ricordano con vero rimpianto, animato dalle iniziative del critico Marco Valsecchi e dello storico dell’arte Giovanni Godi.

Poi le conferenze di noti giornalisti; i concerti vocali e strumentali in Rocca, nelle chiese e sulle piazze; i cori montanari e del folclore italiano; i corsi di storia dell’arte; le mostre fotografiche e pittoriche tra cui quella di Luigi Assali; i ponderosi volumi storici sul passato locale; i concorsi di disegno per gli scolari; le estemporanee di pittura; le presentazioni di opere letterarie ed il «Premio della bontà».
E poi ancora l’avvio della Mostra dell’Artigianato, i convegni economici, le gare ciclistiche, gli incontri calcistici, le feste danzanti, le fiere gastronomiche del «Culatello e della Fortana» e tutto un lungo seguito di momenti aggregativi e di animazione. Sempre per fare grande Soragna.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alcide morellia

    24 Gennaio @ 21.11

    Ilculatello e lacosa piu buona Che ha la bella Italia

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Oscar: è A ciambra il candidato italiano

cinema

E' "A ciambra" il candidato italiano agli Oscar

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

incidente ambulanza

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investito da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

1commento

Furto

Ennesimo raid al centro diurno Fiordaliso

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

PARMA

Foto in vendita a Mercanteinfiera per aiutare Giocamico Video

Francesca Bocchia spiega i dettagli dell'iniziativa al padiglione 4 della fiera

boretto

La sorella di Bebe Brown: «Ancora troppi misteri sulla sua morte»

Sabato 7 ottobre il funerale

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

CANTIERI

Tangenziale Sud di Fidenza: iniziati i lavori

COLORNO

Ponte inagibile e treni insufficienti

1commento

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

UPI

Giovanni Baroni è nuovo presidente
della Piccola Industria di Confindustria Emilia-Romagna

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

4commenti

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

5commenti

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

'Ndrangheta, maxi-operazione in Lombardia: anche un sindaco fra i 27 arrestati

PIACENZA

Colpita da un ramo tagliato dal marito: muore una 70enne

SPORT

serie B

Verso la Salernitana: il Parma già al lavoro a Collecchio Video

1commento

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery