23°

Provincia-Emilia

Rapine in villa nel Reggiano: picchiarono agricoltori, arrestati tre nomadi

15

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Emilia con la collaborazione dei Comandi della provincia di Modena hanno arrestato questa mattina in un campo nomadi temporaneo di Mirandola e in un campo di Carpi (Modena) tre sinti modenesi, due uomini di 35 anni e un quarantenne, accusati di una rapina avvenuta in una azienda agricola di Canolo di Correggio lo scorso 10 gennaio. I carabinieri hanno così dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere del gip del Tribunale di Reggio Emilia che ha accolto le richieste della pm Valentina Salvi.

Secondo le indagini, i tre avrebbero fatto alcuni sopralluogo all’abitazione presa di mira. Tradendosi. I tre nomadi infatti si erano presentati due o tre volte a casa dei due imprenditori agricoli (padre e figlio) chiedendo materiale ferroso di scarto. Quando si sono presentati per la rapina, sono scesi dall’auto a volto scoperto e sono stati notati dalle due vittime. Durante la rapina, avevano travisato il viso. La rapina fu violenta perchè padre e figlio reagirono e ci fu una colluttazione costata cinque giorni di prognosi all’anziano padre. Le vittime non conoscevano personalmente i nomadi, ma li hanno riconosciuti con le fotosegnaletiche. I tre infatti erano già noti alle forze dell’ordine.
Ora i Carabinieri stanno indagando a tutto campo anche su altre rapine analoghe avvenute in zona dal 2009 e compareranno le impronte dei tre arrestati anche con quelle trovate sulla scena di un omicidio avvenuto il 9 luglio 2012 nelle campagne di Correggio, poco distante dal luogo della rapina. Quella sera fu trovato con il cranio fracassato un anziano imprenditore agricolo, Aldo Silingardi. L’omicidio è irrisolto. Inizialmente si era pensato a una rapina finita male, ma poi la pista investigativa era cambiata. Tuttavia alla luce delle indagini sulla rapina di Canolo, i carabinieri effettueranno accertamenti sulle impronte rilevate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianluca Pasini

    26 Gennaio @ 10.14

    D'accordo con xxl e giulio; coi tempi che corrono, i soldi destinati a rom e sinti sono uno spreco, sono spesa pubblica improduttiva. Oltretutto ora, con il pretesto della austerity, c'è modo di tagliarli. E poi un sindaco non può forse negare l'autorizzazione ad un insediamento di rom? Se tutti i sindaci lo facessero...

    Rispondi

  • Giuio

    26 Gennaio @ 09.32

    IL problema sta ai vertici del potere politico: col fatto che il nazismo ha fatto quello che tutti sappiamo e non possiamo dimenticare, ormai si deve tollerare tutto senza distinguere che c'è una bella differenza tra l'eliminare sistematicamente un popolo e il garantire la sicurezza ad altri che invece vengono presi sempre di mira da altri popoli che hanno deciso di non evolversi e danneggiare chi si civilizza e ritiene che nella vita si debba lavorare per vivere. Ma al potere va bene così: tacere su aspetti pragmatici e di diritti di chi vive lavorando per favorire, in nome di un idealismo deleterio, chi ha scelto inciviltà e illegalità. Basterebbe espellerli in massa e si risolverebbe una gran parte del problema che affligge l'europa intera da decenni. Invece si continua a peggiorare le condizioni di vita dei NOSTRI territori con l'importazione di parassiti che non hanno nessun senso morale e che troppi proteggono spudoratamente.

    Rispondi

  • luca

    26 Gennaio @ 09.24

    ah già c'è una categoria che ha tutto pagato e ruba, sappiamo che bazzicano alcuni palazzi romani, ma non si può dire altrimenti mi censurano!

    Rispondi

  • luca

    26 Gennaio @ 09.23

    2012 "Un milione di euro per riqualificare 57 aree in cui vivono cittadini Sinti e Rom. Li ha stanziati la Regione per migliorare i campi nomadi dell’Emilia-Romagna. Anche se meno gravi rispetto al passato, esistono infatti carenze testimoniate dai dati in possesso della Regione. I problemi maggiori, come sottolinea la delibera approvata dalla Giunta (18 giugno 2012, n.808), riguardano l’illuminazione pubblica (prevista nell'80,8% dei campi), la disponibilità di strutture per i servizi igienici (previste nell'88,5% ), le docce (previste nell'80,8%). " Ok, ora non ditemi che la colpa è nostra che non li ospitiamo. L'italia ormai è un paese razzista, ma al rovescio, ditemi voi qual'è l'italiano che ha casa, energia, servizi e soldi senza fare un benemerito c... se non rubare?

    Rispondi

  • lino

    26 Gennaio @ 06.39

    Solamente degli irresponsabili poco intelligenti italiani potevano prendersi in casa dei predoni feroci cattivi.........e i buoni sono i cattolici e i comunisti nostrani fantocci.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

sgarbi dorme in tv

video virale

Sgarbi si addormenta in diretta Tv. Lo sveglia il conduttore

Kate & Amal: eleganza e bellezza (in verde e in rosso) Gallery

Londra

Kate & Amal incantano in verde e in rosso Gallery

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Incendio in un deposito di via Tartini: si sospetta il dolo

parma

Incendio in un deposito di via Tartini: si sospetta il dolo Gallery

prostituzione

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

La triste storia di due ragazzine (una di loro incinta), tra la Libia e la nostra città 

7commenti

via spezia

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: tre feriti Foto

via Baganza

Paura in piazza Fiume: un uomo cade, arriva l'ambulanza

lega nord

Salvini candida la Cavandoli: "Possiamo vincere" Intervista

Via Verdi blindata (guarda) per la visita del leader del Carroccio: "A Parma prima i parmigiani" e "Porte aperte agli alleati e ai civici"

1commento

anteprima gazzetta

La vecchiaia raccontata da Giancarlo Ilari Video

tg parma

Felegara sotto choc per la morte dei coniugi Carpana Video

tra parma e milano

Re delle truffe tradito dalla pizza: preso nascosto nel sofà

ateneo

Elezioni universitarie: Sinistra studentesca pigliatutto

LIRICA

La Fondazione del Regio istituisce l'Accademia Verdiana

Si parte con un corso di perfezionamento per 10 cantanti lirici

Consiglio

La Provincia lascerà la sede di piazza della Pace

7commenti

lega pro

Dallara suona la carica: "Parma, lotteremo fino alla fine" Video

E ieri sera, il Matera ha battuto il Venezia 1-0 (Finale andata di Coppa Italia) - Da ieri, Munari e Frattali sono tornati in gruppo

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

5commenti

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

17commenti

foto dei lettori

Via Montebello: il parcheggio è "creativo"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

L'ambulanza bloccata e la legge «fai da te»

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Parigi, allarme per i kamikaze con virus infettivi

Piacenza

Precipita con il deltaplano a motore e muore

SOCIETA'

MUSICA

E' morto Fausto Mesolella, storico chitarrista degli Avion Travel Live a Parma con la Toscanini

polizia

Una Lamborghini Huracàn per la Polstrada di Bologna

SPORT

LEGAPRO

Il Pordenone strappa un pari sul campo della Reggiana

gossip

Il nuovo amore di Valentino Rossi è una modella palermitana Video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon