17°

32°

Provincia-Emilia

"Una fusione a tre per un Comune di 11 mila abitanti"

"Una fusione a tre per un Comune di 11 mila abitanti"
0

 Cristian Calestani

I sindaci di Sissa, Trecasali e Roccabianca iniziano seriamente a parlare di fusione tra i loro tre Comuni. In una conferenza stampa i tre primi cittadini - Grazia Cavanna per Sissa, Nicola Bernardi per Trecasali e Giorgio Quarantelli per Roccabianca - hanno mostrato, pur con qualche sfumatura diversa su percorsi e modalità, la volontà di intavolare la trattativa che porterebbe alla fusione con la nascita di un solo Comune di circa 11 mila abitanti. 
L’unità di intenti, tuttavia, si scontra ancora con tanti scogli come la necessità di prendere la decisione in tempi strettissimi - meno di un anno - secondo i dettami della legge regionale e la volontà-necessità di coinvolgere nel progetto di fusione anche San Secondo, ancora reticente e non certo messo alle strette dalla legge regionale come accade invece per gli altri tre Comuni che sono tutti al di sotto della soglia dei cinquemila abitanti. «Credo nella fusione - ha esordito la Cavanna – perché garantirebbe ai nostri Comuni la possibilità di superare la soglia di cinquemila abitanti sotto la quale il singolo Comune è chiamato a conferire ben nove funzioni all’Unione di riferimento per il proprio distretto sanitario, vale a dire l’Unione delle Terre Verdiane nel nostro caso. Con la fusione nascerebbe un solo Comune con un solo sindaco e un solo consiglio, ma le decisioni continuerebbero ad essere prese sul territorio al contrario di quello che accadrebbe in Terre Verdiane. Con Trecasali la fusione è quasi naturale. Condividiamo già diverse funzioni. Ma anche con Roccabianca sono tanti gli elementi in simbiosi». 
Si è definito un tifoso delle fusioni, invece, il primo cittadino di Trecasali Nicola Bernardi. «Valutando il contesto attuale - ha detto - per mantenere l’alto livello dei servizi è indispensabile perseguire sinergie tra i Comuni. Guardare a Sissa per Trecasali è del tutto naturale perché i due paesi collaborano da decenni. L’uniformità territoriale ci porta a comprendere anche Roccabianca, ma è proprio in un ragionamento di uniformità territoriale in cui non possiamo non considerare un coinvolgimento anche di San Secondo per tutta una serie di ragioni legate alla storia, al sistema dei trasporti, al polo sanitario ed anche all’istruzione scolastica con l’Itis Galilei». 
Sull’importanza di un attento percorso di progettazione si è soffermato il sindaco di Roccabianca Quarantelli: «Sarà fondamentale capire quale sarà la dimensione ottimale di questa fusione. Andiamo incontro ad una scelta epocale che segnerà la storia dei nostri Comuni. Ma i cittadini non dovranno, di fatto, accorgersi del cambiamento per tutto quello che riguarda l’uso dei servizi. Siamo di fronte alla responsabilità del fare, ma anche il non fare avrebbe le sue implicazioni perché questo è il momento giusto per prendere certe decisioni considerando anche le risorse regionali che si sbloccherebbero». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

DOPO IL PALACITI

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ancora furti. Stavolta nella palestra della Magik

Bertolucci, telecamere spente. E sparisce una bici al giorno

1commento

baseball in lutto

Lo sport di Parma piange Davide Bassi

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

32commenti

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

15commenti

PARMA

Trasporto pubblico: Tep fa ricorso contro BusItalia Video

Sollevate contestazioni sul piano formale e sulla sostenibilità del piano economico-finanziario

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Custode dello zoo sbranata da una tigre

l'allarme

Troppo facile comprare armi su internet Video

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

MEDIO ORIENTE

"Bombardiamo l'odio con l'amore": spopola il video del Kuwait contro i kamikaze

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione