13°

24°

Provincia-Emilia

Fornovo - Il futuro dell'area ex-Eni: "Attività produttive e servizi"

Fornovo - Il futuro dell'area ex-Eni: "Attività produttive e servizi"
Ricevi gratis le news
0

FORNOVO
L’analisi del presente e le riflessioni sul futuro del paese, con allegata una proposta concreta per la riqualificazione dell’area ex Eni, sono stati il risultato dell’incontro-convegno organizzato dall’associazione Fornovo il tuo paese e aperto alla cittadinanza.
Un invito alla partecipazione attiva che è stato raccolto da un pubblico numeroso e interessato al tema proposto: «Fornovo ed il suo territorio alla confluenza del Taro e del Ceno», prospettive di sviluppo economico e rinascita dell’Area Ex Eni. Il titolo sottintendeva al tema centrale dell’incontro e in generale di questo periodo storico-politico del nostro Paese: il lavoro e le possibili prospettive occupazionali nel nostro comprensorio.
Ad introdurre l’incontro il presidente dell’associazione Daniele Varesi che ha sottolineato come quest’ultima iniziativa rappresenti il naturale proseguimento del progetto Fornovo 2020 il paese che vorrei, che nel 2010 aveva visto i cittadini direttamente coinvolti a comporre una mappa di interventi per il paese sui diversi settori, dall’ambiente all’urbanistica, al sociale. «In questo caso - ha detto Varesi - concentriamo l’attenzione sul declino occupazionale ed economico del nostro territorio. Siamo convinti che occorra un’economia innovativa, che non prescinda dal commercio, accompagnata da una politica amministrativa: un piano che, teniamo a precisare, non vuole essere un confronto con le proposte dell’amministrazione. Le nostre attività economiche - ha proseguito Varesi - travalicano i confini politici e delineano una macroarea economica e sociale, che esprime grandi competenze, innovazione e qualificazione. Pensiamo che nuove forme di comunicazione di natura consorziale con i supporti messi a disposizione dai Piani Speciali dalla Regione potrebbero dare grande impulso al all’insegna della conoscenza, creatività, innovazione».
Base di partenza di qualsiasi proposta, la visione sociale del territorio in particolare nel rapporto tra il lavoro e città: lettura che è stato proposta da Alessandro Bosi. Nel ripercorrere storicamente l’adeguamento del modello delle città al lavoro ha sottolineato la necessità di ripensare ad una nuova organizzazione del lavoro, per i prossimi vent’anni e di conseguenza ad un nuovo modo di intendere la vita urbana. E’ toccato quindi agli architetti Gino Lombatti e Marco Filippini illustrare il loro progetto di fattibilità, frutto di diverse considerazioni: una proposta concentrata sull’area ex Eni, in risposta ai bisogni espressi nel tempo dagli imprenditori. Partendo dal presupposto che l’area, per storia e vocazione, non possa che ospitare attività produttive, i due progettisti hanno individuato i possibili spazi di nuovi insediamenti, che secondo i calcoli dovrebbero coincidere la domanda delle aziende locali che intendono espandersi. Alle strutture produttive, inserite in un contesto urbanisticamente gradevole, con piante e collegamenti alle aree verdi del Parco del Taro e degli impianti sportivi, implementati, comprenderebbe anche una struttura di servizio comune non solo alle attività fornovesi ma del comprensorio, con spazi dedicati alla ricerca, alla logistica, alle aule per la formazione, in un’ottica di consorzialità tra le diverse aziende, di Fornovo, punto centrale, e dei vicini distretti. Una galleria collegherebbe l’area alla zona dell’Itosos e quindi al resto del paese. Positivi i pareri espressi dai diversi interventi sulla proposta presentata: i tempi di realizzazione relativamente veloci, ed una bonifica mirata dell’area da parte della proprietà sono i principali vantaggi segnalati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery