12°

Provincia-Emilia

La fusione dei Comuni piace ai sissesi

0

Cristian Calestani
La maggioranza dei cittadini è favorevole. Ma molti, specie coloro che sono più legati alle tradizioni, storcono il naso davanti al progetto della nascita di una fusione. In tanti poi rivendicano un ruolo centrale per Sissa, specie se l’accordo dovesse avvenire a tre con Trecasali e Roccabianca, senza l’eventuale coinvolgimento di San Secondo.
Dopo le prime dichiarazioni ufficiali dei tre sindaci – Grazia Cavanna per Sissa, Nicola Bernardi per Trecasali e Giorgio Quarantelli per Roccabianca – il tema della fusione diventa centrale tra i cittadini di Sissa.
Non c’è solo fantapolitica, ma la volontà di pensare al futuro istituzionale del paese.
«La fusione sarebbe certamente una cosa giusta per risparmiare – commenta Bruno Cavazzini, ex vigile del paese -. Però si pone subito un interrogativo: dove si farà la sede del nuovo Comune? L’eventuale coinvolgimento di San Secondo farebbe ricadere la scelta per forze di cose su quel paese essendo il più grande, ma se l’accordo fosse a tre è chiaro che Sissa avrebbe tutto il diritto per divenire il centro del nuovo ente». «La Fusione con Trecasali è tassativa» sentenzia invece Sante Maccarini. Come lui la pensano «Il Moro» Vittorio Grignaffini e Giorgio Guareschi che aggiunge: «è una strada obbligata, ma purtroppo ancora troppi in Italia non riescono a comprenderlo perché si resta fortemente legati alle logiche del campanilismo».
 Più cauto il giudizio di Nunzia Sommese: «se ci sono veri vantaggi come un incremento delle risorse e un miglioramento del servizio di trasporto pubblico al livello di altri paesi non sono affatto contraria» sostiene.
Favorevole anche Divo Cerri che commenta «dovrebbe essere un vantaggio, anche se poi si vedono casi come quelli di Polesine e Zibello che hanno fatto molta fatica ad unirsi provandoci per anni». «Se conviene, si può fare» aggiunge Sante Maradini.
Favorevoli anche Gianni Sbernini, «così facendo tre realtà che attualmente contano poco su scala provinciale potranno avere un peso maggiore», e Samuele Rivara che ha ricordato «le tante cose su cui già si collabora, a partire dalla scuola, con Trecasali». Pensiero condiviso in famiglia anche dal papà Giuseppe Rivara: «bisogna accorpare e risparmiare».
«La fusione ci può stare – sostiene Paolo Mori -, ma ad ogni paese deve essere garantita una rappresentanza equivalente agli altri indipendentemente dal numero degli abitanti». A ritenere positiva l’idea della fusione c’è anche un ex consigliere comunale come Fausto Balestrazzi: «l’importante è che si contengano le spese, ottimizzando il personale e che non succeda come per la casa di riposo dove con la nascita dell’Asp è stato necessario prevedere figure dirigenziali in più». E un altro ex consigliere come Claudio Cerri dice di essere «favorevole dinnanzi comunque ad una strada obbligata».
Non mancano comunque gli scettici e i contrari.
«Non sono del tutto d’accordo – spiega Giuliano Bolzoni -. Con la fusione Sissa rischierebbe di perdere la sua identità, le sue radici e le sue tradizioni. Dovendosi accorpare con Trecasali è però bene che il municipio resti a Sissa perché in passato Trecasali ha già ricevuto la scuola ed ora, anche nel rispetto della legge che privilegia il paese con la popolazione più numerosa, è bene che il municipio resti qui».
«Meglio soli che male accompagnati» sentenzia Carlo Galli nell’esternare la sua contrarietà. «Sono per l’autonomia di Sissa – dichiara Sante Cesari -. Abbiamo già perso la scuola e rischiato di perdere la caserma. Non vogliamo peggiorare ancora». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Si sveglia e trova l'auto devastata

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

3commenti

foto dei lettori

Borgo Giacomo: cadono le decorazioni Gallery

1commento

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

6commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

roma

Caso Cucchi: sospesi dal servizio i tre carabinieri accusati di omicidio

uno bianca

Alberto Savi dopo 23 anni esce in permesso premio. L'amarezza dei parenti delle vittime

3commenti

SOCIETA'

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

3commenti

libri

Esce in Giappone il nuovo libro di Murakami, un successo

SPORT

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

motori

Formula 1, svelata la nuova Ferrari SF70H Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia