Provincia-Emilia

"Alluvione, sempre più deboli le speranze di essere risarciti"

"Alluvione, sempre più deboli le speranze di essere risarciti"
Ricevi gratis le news
0

Cristina Pelagatti

Gli alluvionati del «comitato 11 giugno» sono convinti che si sia «spento, forse, l’ultimo lumicino di speranza per il risarcimento dei danni subiti l’11 giugno 2011». Ad affermare amaramente ciò è il coordinatore del comitato Nicola Luberto.
«Lo sforzo e il lavoro congiunto fatto da alcuni politici come l’onorevole Carmen Motta del Pd, con la collaborazione e la spinta del nostro Comitato, aveva impegnato formalmente il governo nella figura del sottosegretario Fanelli, con la risoluzione 8-00198 dell’VIII Commissione Ambiente, a riconsiderare attraverso il Dipartimento di Protezione Civile la mancata dichiarazione di stato di calamità naturale del precedente governo Berlusconi dopo l’evento calamitoso dell’11 giugno». 
Tale evento ha provocato un morto e svariati milioni di euro di danni a privati cittadini, aziende produttive e a strutture pubbliche. 
«Con l’approvazione - prosegue Luberto - dell’ultima legge di stabilità, votata in modo bipartisan dai sostenitori del governo Monti all’articolo 1 comma 290 il territorio di Sala Baganza, Collecchio e Fornovo non viene neanche citato».
Luberto parla dell’introduzione dell’assicurazione obbligatoria nelle zone a rischio come di una beffa.
«La scusa ricorrente è che non ci sono soldi, che bisogna risanare i conti pubblici; quindi oltre al danno la beffa perché per racimolare fondi si introduce l’assicurazione obbligatoria nelle zone a rischio di disastri ambientali, terremoti, alluvioni, frane ecc...praticamente il 68% del territorio nazionale!» 
«Il governo Monti, paladino dei sacrifici per risanare l’Italia disastrata, ha imposto l’Imu facendo pagare ai ceti sociali più deboli il prezzo della crisi - continua Luberto - Non è stata votata una legge per abbattere i costi e gli sprechi della politica, la riduzione del numero dei parlamentari, delle spese militari;  l’abbandono delle grandi opere come il ponte sullo stretto di Messina se attuato costerà ai cittadini 500 milioni di penali da pagare ai costruttori che avevano vinto l’appalto, la riduzione delle Province è stata rimandata a data da destinarsi». 
«Non un euro della lotta all’evasione fiscale è stato destinato a finanziare la salvaguardia e la difesa del territorio nazionale o a risarcire i cittadini vittime del malgoverno e cattiva gestione del bene comune».
Luberto, alla vigilia delle elezioni, si chiede che cosa proporranno ai cittadini che hanno subito danni i vari candidati di tutti gli schieramenti.  
«Cosa verranno a proporci per la difesa e gli interessi del nostro territorio? Quali investimenti per il riassetto del disastro idrogeologico e la riduzione del consumo del suolo? Chiederanno, per esempio, la creazione di un Ministero delle Piccole Opere per la tutela del paesaggio e per la prevenzione e la messa in sicurezza del territorio, come proposto dall’Associazione dei Comuni Virtuosi, finanziato con la confisca dei beni alle organizzazioni criminali o attraverso una patrimoniale sui redditi alti?» 
«Al momento del voto - conclude Luberto - valuteremo con coscienza chi, tra i candidati, si impegnerà seriamente per affermare un basilare principio costituzionale: ovvero il diritto a vivere in un ambiente sano e sicuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS