21°

31°

Provincia-Emilia

Musile Tanzi: "Pdl, o si cambia o si perde"

Musile Tanzi: "Pdl, o si cambia o si perde"
1

Un totale cambiamento e rinnovo dei vertici del Pdl sia a livello locale che provinciale in vista delle elezioni amministrative di maggio. A chiederlo è Luca Musile Tanzi, già presidente del Consiglio comunale durante l’amministrazione Carancini.
Musile Tanzi, che era stato eletto nelle file Pdl come esponente dell’associazione «Liberamente salsesi» (quella parte di Pdl alternativa alla linea di Villani e  Buzzi), aveva sostenuto, insieme ad altri consiglieri, fino all’ultimo il sindaco. 
  Dopo il secondo fallimento della giunta salsese di centrodestra e i «guai» che hanno coinvolto i vertici del partito a Parma, come si presenterà, secondo lei, il Pdl alle prossime amministrative?
Il fallimento politico dell’attuale classe dirigente locale del Pdl rischia di avere ripercussioni negative su tutto il territorio. Per questo motivo, auspico un rapido e totale cambiamento alla guida del partito sia a livello provinciale che comunale. Ricordo che in questi anni c'era chi si opponeva a questo modo di fare politica e chi, anche qui a Salso, lo condivideva e lo sosteneva. Questi ultimi devono prenderne atto e trarne le conseguenze nell’interesse del Pdl e di tutto il centrodestra locale. Se così non sarà, penso che i cittadini puniranno pesantemente il partito alle prossime comunali.
 Lei e la parte che fa riferimento a «Liberamente salsesi» intendete restare nel partito o pensate ad altre strade?

Liberamente salsesi è un’associazione indipendente da qualsiasi partito che, pur perseguendo ben precisi valori ed ideali a livello nazionale, a livello locale mette al primo posto gli interessi della città. Per quanto mi riguarda so ben distinguere le responsabilità della dirigenza locale dagli obiettivi del Pdl nazionale. Detto ciò rimarrei molto sorpreso se dopo il voto delle politiche non si provvedesse ad un profondo cambiamento nella classe dirigente locale.

 Perchè è caduta la giunta Carancini? Di chi sono le «colpe» che hanno portato a diversi mesi di commissariamento?
La responsabilità politica ricade indubbiamente sul coordinamento provinciale del Pdl che, nonostante il parere contrario della maggioranza dei propri consiglieri, ha deciso di sfiduciare il sindaco. Io ho avversato questa scelta perchè credo che 15 mesi non fossero sufficienti per giudicare l’operato di un’amministrazione. Un’amministrazione che, ancor prima della tanto decantata spending review di Monti, si era contraddistinta per l’oculatezza nella spesa. Basti pensare che, cosa abbastanza inusuale per un’amministrazione pubblica, non si era proceduto ad alcuna assunzione.

 E’ riproponibile un’alleanza Pdl-Lega?

Per Salso oggi bisogna partire da un’alleanza tra politica e cittadini che metta in primo piano i bisogni della città superando steccati ideologici o alchimie partitiche. Certamente questo percorso dovrebbe essere più facile con chi già ha condiviso una parte del cammino, senza per questo precluderlo a chiunque voglia condividerlo.

In un clima di grande incertezza cosa servirebbe a Salso? Quali sono le priorità?

Innanzitutto riportare capitali privati. Per far questo un’amministrazione deve favorire questi processi e non ostacolarli. L’intervento di recupero di uno storico albergo di Salso va letto in questa chiave. L'altro aspetto fondamentale è la grande attenzione che deve essere posta alla spesa. Quest’anno tra Imu e nuova Tares i cittadini si vedranno costretti a sopportare un enorme carico fiscale. Le amministrazioni hanno conseguentemente l’obbligo di impiegare al meglio queste risorse cercando di garantire gli stessi servizi a costi inferiori. Ciò non può avvenire se non partendo dalla valorizzazione delle risorse umane che è uno dei patrimoni della nostra città.

Vede figure di riferimento per costruire un progetto politico credibile? Insomma, qual è il suo candidato ideale?
Sono convinto che oggi si debba partire dai contenuti e dai progetti, attraverso un attenta lettura dei problemi cercando il coinvolgimento più ampio di ogni settore della città. Solo successivamente si potrà capire chi sarà la persona giusta per guidare questa squadra.

L’ex vicesindaco e attuale delegato comunale del Pdl a Salso Lupo Barral potrebbe essere un candidato vincente?
Penso che una certa stagione politica del Pdl provinciale oggi debba ritenersi chiusa. Chi ha a cuore l’interesse del proprio partito e della propria città dovrebbe accettare, in questa delicata fase storica, di fare un passo indietro».

 Lei è disposto a rimettersi in gioco?

Io ritengo di condividere con altri proposte e progetti importanti per la mia città e per i quali intendo impegnarmi oggi così come ho fatto in passato. In quale ruolo lascio che a deciderlo siano i cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pattrizia 71

    10 Febbraio @ 09.04

    .....mmmmmm: si perde!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse