10°

20°

Provincia-Emilia

Musile Tanzi: "Pdl, o si cambia o si perde"

Musile Tanzi: "Pdl, o si cambia o si perde"
Ricevi gratis le news
1

Un totale cambiamento e rinnovo dei vertici del Pdl sia a livello locale che provinciale in vista delle elezioni amministrative di maggio. A chiederlo è Luca Musile Tanzi, già presidente del Consiglio comunale durante l’amministrazione Carancini.
Musile Tanzi, che era stato eletto nelle file Pdl come esponente dell’associazione «Liberamente salsesi» (quella parte di Pdl alternativa alla linea di Villani e  Buzzi), aveva sostenuto, insieme ad altri consiglieri, fino all’ultimo il sindaco. 
  Dopo il secondo fallimento della giunta salsese di centrodestra e i «guai» che hanno coinvolto i vertici del partito a Parma, come si presenterà, secondo lei, il Pdl alle prossime amministrative?
Il fallimento politico dell’attuale classe dirigente locale del Pdl rischia di avere ripercussioni negative su tutto il territorio. Per questo motivo, auspico un rapido e totale cambiamento alla guida del partito sia a livello provinciale che comunale. Ricordo che in questi anni c'era chi si opponeva a questo modo di fare politica e chi, anche qui a Salso, lo condivideva e lo sosteneva. Questi ultimi devono prenderne atto e trarne le conseguenze nell’interesse del Pdl e di tutto il centrodestra locale. Se così non sarà, penso che i cittadini puniranno pesantemente il partito alle prossime comunali.
 Lei e la parte che fa riferimento a «Liberamente salsesi» intendete restare nel partito o pensate ad altre strade?

Liberamente salsesi è un’associazione indipendente da qualsiasi partito che, pur perseguendo ben precisi valori ed ideali a livello nazionale, a livello locale mette al primo posto gli interessi della città. Per quanto mi riguarda so ben distinguere le responsabilità della dirigenza locale dagli obiettivi del Pdl nazionale. Detto ciò rimarrei molto sorpreso se dopo il voto delle politiche non si provvedesse ad un profondo cambiamento nella classe dirigente locale.

 Perchè è caduta la giunta Carancini? Di chi sono le «colpe» che hanno portato a diversi mesi di commissariamento?
La responsabilità politica ricade indubbiamente sul coordinamento provinciale del Pdl che, nonostante il parere contrario della maggioranza dei propri consiglieri, ha deciso di sfiduciare il sindaco. Io ho avversato questa scelta perchè credo che 15 mesi non fossero sufficienti per giudicare l’operato di un’amministrazione. Un’amministrazione che, ancor prima della tanto decantata spending review di Monti, si era contraddistinta per l’oculatezza nella spesa. Basti pensare che, cosa abbastanza inusuale per un’amministrazione pubblica, non si era proceduto ad alcuna assunzione.

 E’ riproponibile un’alleanza Pdl-Lega?

Per Salso oggi bisogna partire da un’alleanza tra politica e cittadini che metta in primo piano i bisogni della città superando steccati ideologici o alchimie partitiche. Certamente questo percorso dovrebbe essere più facile con chi già ha condiviso una parte del cammino, senza per questo precluderlo a chiunque voglia condividerlo.

In un clima di grande incertezza cosa servirebbe a Salso? Quali sono le priorità?

Innanzitutto riportare capitali privati. Per far questo un’amministrazione deve favorire questi processi e non ostacolarli. L’intervento di recupero di uno storico albergo di Salso va letto in questa chiave. L'altro aspetto fondamentale è la grande attenzione che deve essere posta alla spesa. Quest’anno tra Imu e nuova Tares i cittadini si vedranno costretti a sopportare un enorme carico fiscale. Le amministrazioni hanno conseguentemente l’obbligo di impiegare al meglio queste risorse cercando di garantire gli stessi servizi a costi inferiori. Ciò non può avvenire se non partendo dalla valorizzazione delle risorse umane che è uno dei patrimoni della nostra città.

Vede figure di riferimento per costruire un progetto politico credibile? Insomma, qual è il suo candidato ideale?
Sono convinto che oggi si debba partire dai contenuti e dai progetti, attraverso un attenta lettura dei problemi cercando il coinvolgimento più ampio di ogni settore della città. Solo successivamente si potrà capire chi sarà la persona giusta per guidare questa squadra.

L’ex vicesindaco e attuale delegato comunale del Pdl a Salso Lupo Barral potrebbe essere un candidato vincente?
Penso che una certa stagione politica del Pdl provinciale oggi debba ritenersi chiusa. Chi ha a cuore l’interesse del proprio partito e della propria città dovrebbe accettare, in questa delicata fase storica, di fare un passo indietro».

 Lei è disposto a rimettersi in gioco?

Io ritengo di condividere con altri proposte e progetti importanti per la mia città e per i quali intendo impegnarmi oggi così come ho fatto in passato. In quale ruolo lascio che a deciderlo siano i cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pattrizia 71

    10 Febbraio @ 09.04

    .....mmmmmm: si perde!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: si vota per la finale

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: