19°

29°

Provincia-Emilia

Tragedia a Selva del Bocchetto: muore spalando la neve. E altri due uomini colpiti da infarto

Tragedia a Selva del Bocchetto: muore spalando la neve. E altri due uomini colpiti da infarto
Ricevi gratis le news
18

Chiara Pozzati
Il grande freddo uccide, anche nel Parmense. Tre spalatori sono stati colpiti da malore nell’arco di poche ore e, purtroppo, il cuore di Paolo Bandieri non ha retto. L’uomo, 70 anni, residente a Selva del Bocchetto, frazione di Terenzo, ha cessato di battere. Nonostante i disperati tentativi dei medici del Maggiore, che hanno lottato fino all’ultimo per rianimarlo.
Gli altri due pensionati, un 60enne di Fontanellato e un 64enne di Colorno, lottano tra la vita e la morte nel reparto di Terapia intensiva all'Ospedale di Parma. Le loro condizioni sono delicatissime e i camici bianchi non si sbilanciano.
E' l’altra faccia della medaglia,  drammatica, di questa grande nevicata. Ed è surreale pensare che questi uomini sono crollati a terra proprio di fronte a casa, sotto gli occhi di vicini di casa e parenti....L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

I CONSIGLI DEI MEDICI

Vietato prendere la pala in mano per cardiopatici, ipertesi e diabetici. E' quello che dicono i medici. Che aggiungono: "Lo sforzo fisico e il freddo sono un binomio notevole: anche chi sa di soffrire di altre patologie dovrebbe prestare grande attenzione".

"Il  freddo  - spiegano, tornando al caso di chi soffre di particolari malattie cardiovascolari - induce vasocostrizione ,  quindi  ostacola  l'  afflusso  di  sangue  ai  tessuti . E'  chiaro  come  questo  possa  essere  pericoloso per  chi  abbia  già  un  circolo  coronarico  ridotto. Puo'  anche  innalzare  la  pressione  arteriosa. Inoltre  accelera  i  battiti  del  cuore , e  questo può sfociare  in  aritmie  pericolose  per  la  vita  ( tachicardia  ventricolare,  fibrillazione  ventricolare). Una  moderata  attività  fisica,  sotto  controllo  medico,  può  far  bene  ai  cardiopatici , ma  sforzi  fisici  prolungati  al  freddo  sono  del  tutto sconsigliabili ,  non  solo  per  i cardiopatici  "anziani" , ma  anche  per  quelli  giovani".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • orchidea

    14 Febbraio @ 12.53

    Concordo su tutto quanto scritto da Vercingetorige ora come si possono spronare gli amministratori a modificare questo editto cosi' vetusto?

    Rispondi

  • Francesco

    13 Febbraio @ 19.17

    OH FEDERICO ! Vedi che le cose cambiano ? Adesso scrivi : "un cardiopatico che va a spalare la neve a zero gradi è un incosciente" . E' quel che io vado ripetendo sul "forum" da qualche anno , ma non è quel che tu dicevi nei tuoi messaggi precedenti ! La tua argomentazione , secondo la quale non c' è nessuna Legge che dice "Vercingetorige deve spalare la neve" , è deboluccia . Se è per questo non c' è nemmeno una Legge che dica che "Vercingetorige non deve ammazzare nessuno" , ma questo cosa significa ? Che posso uccidere chi mi pare ? Le Leggi non devono ( non dovrebbero..) essere fatte "ad personam". L' "ordinanza" prevede sanzioni indiscriminate e senza eccezioni per i "frontisti" che non spalano, anche quando la salute non glie lo consente. La cosa non è tenuta in nessuna considerazione. Non va bene ! Va cambiata ! Affidare ad altri , a pagamento , il compito di provvedere , è un' opzione possibile , ma bisogna ricordare che ciò significherebbe un ulteriore onere a carico dei cittadini e dei commercianti. Una sorta di ulteriore tassa.... Questo vale sia per il marciapiede che per il cortile del condominio . Peraltro, per il condominio , bisognerebbe che l' assemblea mettesse a bilancio un' apposita voce di spesa. Tieni presente anche che, secondo il leggendario "testo originale di Maria Luigia" , i frontisti non dovevano pulire solo il marciapiede ma fino a metà strada. A carico del Comune erano solo Piazza Grande (piazza Garibaldi) e i ponti. MI SEMBRA DEL TUTTO OVVIO CHE UNA COSA DEL GENERE OGGI E' INDIFENDIBILE E NON STA PIU' IN PIEDI. Però le Amministrazioni Comunali continuano a perpetuarla perchè per loro è molto comodo e conveniente lavarsene le mani. Inoltre , credo che l' "ordinanza" ducale sia stata ripresa e "copiata" da delibere comunali ben più recenti, perchè , di per sè, quella "originale" , non avrebbe più valore.

    Rispondi

  • federico

    13 Febbraio @ 11.44

    Il problema non è medico .... e infatti non mi intrometto: ti ho detto appunto che un cardiopatico che va a spalare la neve a zero gradi è un incosciente. Il problema è puramente legale, i Grillini ai tempi di Maria Luigia non c'erano, il buon senso però si: Se è obbligato il frontista a tener pulito il marciapiede davanti casa, è altrettanto vero che tale frontista può tranquillamente chiamare una ditta specializzata, una azienda di pulizie , una cooperativa con mezzi idonei per assolvere a tale obbligazione. Nella legge non c'è scritto che VERCINGETORIGE DEVE SPALARE LA NEVE. Tant'è che se il frontista può essere il proprietario stesso, ma anche l'affittuario...chi ha l'onere ????? Lo stato non impone a nessuno di rischiare la vita, ci sono tutti gli strumenti per ottemperare alla legge senza muovere un dito. Aggiungo....il cardiopatico prima di andare a spalare la neve sul marciapiede deve togliere quella che ha nel cortile prima del cancello... mica glielo dice lo Stato di farlo, ma se vuole per lo meno uscire di casa... E leggiti il libro che ti ho consigliato .... io vedo se trovo il testo originale di Maria luigia. In attesa della prossima neve. P.s.: mi dicono che ad Ankara in Turchia tutti gli anni una 30 di cm di neve arrivano , se non di più. Loro hanno scelto un particolare piano neve.... aspettano...più o meno tutti fermi per 3 giorni. Poi si riprende la normale vita quotidiana.

    Rispondi

  • Francesco

    13 Febbraio @ 10.29

    FEDERICO , VISTO CHE INSISTI , SONO COSTRETTO A DIRTELO "PAPALE PAPALE" : l' argomento in cui ti sei intrufolato (e ne hai tutto il diritto, per carità...) , è di materia medica, la "progressività delle imposte" non c' entra niente , perciò , se ciascuno può parlare solo di quel che capisce , traine le conclusioni. Ti chiederò " 2 braccia per un paio d' ore" ( ma le persone non sono "braccia" , quindi, per dar lezioni di Democrazia, devi fare ancora un pò di strada) quando avrai un' Impresa regolarmente abilitata a questo servizio , e te lo pagherò , dietro rilascio di una regolare fattura , perchè , nonostante la mia incompetenza amministrativa, fin lì ci arrivo. Non è , comunque, con elemosine occasionali e favori personali che si risolvono i problemi di una Città. LA REALTA' E' UN' ALTRA , E TUTTI L' ABBIAMO BEN CAPITA : DA STRENUO SOSTENITORE "GRILLINO" VUOI CONFUTARE AD OGNI COSTO QUALUNQUE CRITICA AI TUOI BENIAMINI ( e ne hai, anche, qui, tutto il diritto , purchè non lo contesti agli altri) . Vorresti che i Cittadini si assumessero l' onere di tener pulita ed in ordine la Città , al posto del Comune , per darne poi il merito alla tua Giunta. La "logica che regola quest' ambito" l' abbiamo capita. Poi che molta gente abbia troppe pretese nei confronti dello Stato e delle Istituzioni , anche i Medici lo vedono bene, facendo il loro mestiere, ma questo non legittima Stato ed Istituzioni ad imporre loro di rischiare la vita. Tuo nonno cardiopatico , morto seduto su una sedia in cucina , quando andava ad offrirsi come spalatore sotto i Portici del Grano, verosimilmente cardiopatico non era ancora. L' anno prossimo, se l' "editto" non sarà stato adeguatamente "rispolverato" , la mia "filippica" arriverà senz' altro.

    Rispondi

  • federico

    12 Febbraio @ 22.07

    Non mi piace mai parlare del mio lavoro ....ma se uno ha bisogno di 2 braccia per spalare la neve io lo trovo lo assumo e glielo presto per un paio d'ore. Tutto a norma di legge e con contributi versati. Il cardiopatico è salvo e tutte le leggi sono rispettate ..e toh...abbiamo creato lavoro...almeno un po' Purtroppo però i medici capiscono solo di medicina, le logiche che regolano e governano gli altri ambiti sono a loro sconosciute ( provate a spiegare la progressività delle imposte ad un medico....). Non ho l'editto di Maria luigia sotto mano, ma penso che essere responsabile di una cosa e fare la cosa stessa siano robe diverse. Forse oggi quella legge, fuorimoda, andrebbe un po' rispolverata: ci occupiamo troppo poco della cosa pubblica, forse dovremmo cominciare a farlo , ognuno nel suo piccolo tiene pulito e ordinato un pezzettino di cosa pubblica. Forse avremmo meno ladri in parlamento e sbandiereremmo meno : "io pago le tasse e pretendo che questi facciano ...". E comunque anche se pago le tasse il comune dovrà pur mandare qualcuno a spalare. Per il resto indici di correlazione , malattie e statistiche conviene leggersi un bel libro che si chiama Freakonomics scritto da un certo Levitt. SI scoprono tante belle robine. Ah ...dimenticavo ...quel cardiopatico di mio nonno ...mi raccontava che era sempre sotto i portici del grano a far la fila per spalare la neve. E' morto seduto su una sedia in cucina. Verci ...l'anno prossimo mi raccomando...appena nevica stessa Filippica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti