19°

Provincia-Emilia

Prostituzione: la Questura di Reggio trova il modo di espellere cittadine Ue

Prostituzione: la Questura di Reggio trova il modo di espellere cittadine Ue
34

REGGIO EMILIA – La Questura di Reggio Emilia ha trovato il modo legale per espellere dall’Italia le prostitute romene, e quindi di un paese Ue, che sono presenti da tempo sulla via Emilia fra la città e Parma.

Una ventunenne è stata accompagnata dalla polizia reggiana all’aeroporto di Linate per essere rimpatriata. L’espulsione è stata resa possibile in base agli articoli 6 e 7 del decreto legislativo 30/2007: passati tre mesi di presenza sul nostro territorio, infatti, è necessario avere la registrazione all’ anagrafe del comune di residenza, l’iscrizione a un centro per l'impiego o un lavoro in grado di garantire una fonte di reddito lecita e sufficiente al sostentamento. La questura di Reggio ritiene di essere la prima in regione ad applicare questa legge ottenendo il via libera della magistratura all’espulsione.
«Siamo facendo tutto questo – spiega Dante Panatta, commissario capo dell’ufficio Immigrazione della questura reggiana – perchè la prostituzione, che di per sè non è un reato, porta in dotazione un giro di criminalità molto più grande. Per la maggior parte si tratta di ragazze giovanissime, capaci di guadagnare anche diecimila euro al mese nei periodi estivi».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • CLAUDIO

    15 Febbraio @ 09.36

    @They da quel che ho capito lei e un nostalgico della vecchia Parma, forse all\'epoca non c\'erano tutte queste belle donne dell\'est, ma ricordo che c\'era quasi rispetto per le donne che facevano il mestiere, quelle che lei ha citato erano quasi dei miti per molti ragazzi che si volevano divertire un poco.\r\n\r\nAdesso la cosa e molto più sporca per via dello sfruttamento di queste ragazze che vengono ricattate nei modi più crudeli, sono d\'accordo con chi e contro la prostituzione in strada ,ma non per quella nelle case chiuse\r\n\r\nSarebbe molto più dignitoso,pulito e con meno pericoli che incontrano sulla strada\r\n\r\nNon mi stancherò mai di dare la mia opinione in merito, con la speranza che finalmente venga presa in considerazione questa forma di protezione per queste signorine che vendono un poco di felicità come dice lei\r\n\r\nIn Germania esistono da sempre queste case protette e controllate regolarmente dalla polizia, perche non prendono esempio da loro???\r\n\r\nSaluti dalla Nigeria\r\n\r\nLIBERO OPINIONISTA OPINABILE

    Rispondi

  • Geronimo

    14 Febbraio @ 21.21

    Rossana, non esiste solo sfruttamento, molte ragazze lo fanno per scelta. @ They, occhio però che andando su con l'età, magari quando arrivi a 90 lei ti sposerà e magicamente i tuoi figli si ritroveranno senza l'eredità...

    Rispondi

  • stefano

    14 Febbraio @ 18.29

    Da quello che capisco la cosa si può applicare a tutti gli immigrati ma mai nessuno ha il coraggio di farlo. Sarebbe utilissimo anche per scremare tutti gli irregolari che stanno qui a vivere alle nostre spalle a discapito di tutte le persone oneste. Intanto che ci siamo si potrebbe anche togliere la diaria che passiamo a tutti i room? Le famose 30.000 lire al giorno volute da nostro ex illustre presidente Scalfaro?

    Rispondi

  • the clansman

    14 Febbraio @ 17.03

    e dire che qui la magistratura fa di tutto per non espellere gli extra senza permesso..parola MAGICA PATTEGGIAMENTO E SCARCERAZIONE

    Rispondi

  • remo

    14 Febbraio @ 15.53

    Dall''articolo però sembra di capire che sia sufficiente per le ''lavoratrici '' iscriversi ad un centro per l'impiego per poter saldamente rimanere qui ad ''operare''. Ci sarà la fila domani ai centri per l'impiego?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

2commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

TAXI

A Parma niente sciopero: attività regolare

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

Al via MecSpe, cuore del salone l'Industria 4.0

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

Anversa

Belgio: auto tenta di schiantarsi sulla folla

2commenti

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano