13°

23°

Provincia-Emilia

"Lavorare in sinergia contro la criminalità"

Ricevi gratis le news
0

La criminalità organizzata a Parma e provincia non spara ma di sicuro prova a fare affari. E’ per questo che le istituzioni e le forze politiche, le stesse che hanno la possibilità di fare leggi per rendere la vita difficile alle mafie, devono tenere alta la guardia.
La richiesta arriva dai candidati del Pd al Parlamento, ma soprattutto dal sindaco di Colorno, Michela Canova, dopo l’operazione della Guardia di finanza di Cremona contro la 'ndrangheta che ha interessato anche un istituto di credito proprio del paese della Bassa, oltre a un paio di ditte di autotrasporti del territorio.
 «Occorre fare squadra e unirci alle province vicine, come Reggio Emilia, dove sono molto avanti nella lotta a questi fenomeni criminali. Bisogna lavorare in sinergia per fermare le attività riconducibili alla criminalità organizzata, in quanto il nostro territorio è sano» afferma la Canova, intenta a non dipingere Colorno come una terra di frontiera, ma nemmeno a sottovalutare i segnali di una presenza criminale che sfrutta soprattutto il settore edile come veicolo di penetrazione.
 «La mia amministrazione non ha mai guardato in faccia a nessuno, e tutte le illegalità riscontrate dal Comune sono state affrontate» avverte prima di far notare un «buco» normativo nella lotta alla mafia. «Se a una ditta che lavora a Reggio è stata data l’interdittiva antimafia - spiega - questa interdittiva non ha valore se la stessa ditta va a lavorare a Parma».
Come avverte Giorgio Pagliari, il rischio di penetrazione mafiosa non riguarda solo Colorno: «Cinque anni fa in consiglio comunale avevo parlato per la prima volta del rapporto della procura antimafia di Bologna, nel quale veniva affermato che Parma rappresentava un territorio di estremo interesse da parte dei Casalesi e della criminalità organizzata. Ricordo anche l’indifferenza dell’allora maggioranza. Chiedo che le politiche urbanistiche abbiano un senso - conclude - perché abbiamo vissuto in una città dove la moda era quella di eliminare il Piano regolatore».
Giuseppe Romanini ribadisce «l'attenzione del Pd ai fenomeni mafiosi in quanto non sono più solo una prerogativa del Sud» mentre Patrizia Maestri avverte: «La difficoltà di accesso al credito e la mancanza di liquidità per le imprese favorisce l’emergere di soggetti pericolosi.
Il Pd è in prima linea nel chiedere il ripristino del falso in bilancio e nel sostenere la lotta all’illegalità, a partire dall’evasione fiscale. Occorre una riforma sulla legge sulla giustizia, e il miglioramento della tracciabilità dei movimenti finanziari, ridotta invece dal governo Berlusconi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

6commenti

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

2commenti

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

disperso

Fungaiolo non fa rientro a casa: ricerche da ieri sera tra Bardi e il Piacentino

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

4commenti

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

Calcio

Del Neri sente traballare la panchina

MOTOMONDIALE

Aragon, impresa del Dottore: Valentino Rossi fa il terzo tempo, pole di Vinales

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery