Provincia-Emilia

Riccione: ricorso contro le multe anti-prostituzione? I nomi online

5

RICCIONE (RIMINI), 16 FEB – E' polemica, a Riccione, per la decisione del Comune di pubblicare online i nomi di chi fa ricorso contro le multe fatte per l’ordinanza anti-prostituzione. Lo racconta l’edizione locale del Resto del Carlino.

La scorsa estate il Comune ha infatti emesso un’ordinanza che vieta l’appostamento e l’adescamento. Ma prevede sanzioni anche per chi richiede informazioni o concorda prestazioni sessuali. Fin qui sono state fatte una dozzina di multe e in due hanno deciso di fare ricorso al giudice di pace. Il Comune, nel costituirsi a giudizio, ha deciso di mettere sull'albo pretorio online la delibera che riporta anche il nome del ricorrente, visto che non si tratta di un reato, ma solo di una contravvenzione: la multa, infatti, è fatta per un intralcio al traffico e, come spiegano dall’ufficio legale del Comune, «non ipotizza altri comportamenti con la persona con la quale ci si è intrattenuti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    17 Febbraio @ 17.25

    Le multe, erogate a Riccione in queste circostanze , sono state 6. Di esse , 4 sono state pagate , e nessun nome è stato pubblicato. 2 hanno invece fatto ricorso , e sono questi i due soli nomi ad esser pubblicati. Pare trattarsi di una procedura prevista dalla Legge , che, comunque, non può non insinuare il dubbio di una rappresaglia per il ricorso. Le contravvenzioni erano tuttavia state contestate per "intralcio alla circolazione" , senza espliciti e diretti riferimenti alla prostituzione. Una multa per "intralcio alla circolazione" non è coperta da "privacy".

    Rispondi

  • Franco

    17 Febbraio @ 15.57

    Se viene menzionato il meretricio, tale fattore può essere una violazione della privacy, con la quale si può chiedere un relativo risarcimento.

    Rispondi

  • strajè

    17 Febbraio @ 12.26

    Le multe,che ridere!!!!!! La pubblicazione dei trasgressori,una pagliacciata che non risolve il problema. Problema che esiste da qundo esiste la razza umana e nessuno lo ha mai risolto,anzi con pe persecuzione del fenomeno la cose si sono sempre ingigantite. E' puro moralismo bigotto,dobbiamo mettere sotto controllo il fenomeno, Ma come?????Nonchiedetelo alla Merlin che con la scusa di proteggere le femmine le hanno messe sulle strade. Bel capolavoro !!!!!!! Prima il fenomeno almeno era controllato sanitariamente. Era una prstazione professionale protetta e controllata,ma oggi è pubblica su tutte le strade. Evviva l'iniziativa privata,con i relativi rischi

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    17 Febbraio @ 11.25

    E il Garante per la Privacy, che (per inciso) ci costa decine di migliaia di euro al mese, cosa ne pensa?

    Rispondi

  • francesco brundo

    17 Febbraio @ 10.06

    La multa è un atto pubblico, come una sentenza del tribunale ! Dovrebbero dare la multa per esercizio della prostituzione anche ai nostri politici visto le promesse elettorali che fanno e che mai manterranno. Mi sa che d\\\'ora in avanti per parlare con un uomo politico bisognerà mettersi un preservativo in testa per non prendere malattie.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Oggi Sudtirol-Parma

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video