17°

Provincia-Emilia

Educare contro la mafia, la Regione finanzia progetti a scuola anche nel Parmense

4

Questa mattina, sindaci, presidenti delle Province e rappresentanti del mondo della scuola hanno firmato con la vicepresidente della Regione Simonetta Saliera gli accordi-quadro che danno il via ai progetti finanziati lo scorso dicembre con 1 milione e 279mila euro di risorse regionali, attraverso le leggi per la prevenzione alle infiltrazioni mafiose, la diffusione della cultura della legalità e in materia di sicurezza.
Con le firme di oggi in Regione sono operativi tutti i 46 progetti approvati per il 2013 per la sicurezza urbana e la lotta all’infiltrazione mafiosa in Emilia-Romagna. Queste nuove attività si aggiungono ai 69 progetti già avviati e approvati a fine 2011 e ai 7 protocolli per la prevenzione dell’infiltrazione mafiosa stipulati tra la primavera e l’estate del 2012, dando vita in due anni a 110 progetti in tutto il territorio regionale.

I PROGETTI NEL PARMENSE. Ci sono anche due progetti nel Parmense, per un finanziamento di 159.400 euro.

a) Interventi per la promozione della cultura della legalità e la prevenzione dell’infiltrazione mafiosa (l.r. 3/2011)
“Il parco e la legalità: il podere Millepioppi, dalla confisca all’uso pubblico” a Salsomaggiore Terme
Il progetto prevede un ampio intervento di recupero con interventi di manutenzione che renderanno pienamente utilizzabile la proprietà come sede dell’ente Parco e per ospitare attività didattiche e ricreative per le scuole. Il costo totale del progetto ammonta a 200mila euro, il contributo regionale a 140mila.

b) Interventi per la sicurezza e la Polizia locale (l.r. 24/2003)
“Costruire legami… dalla strada in poi” nell’Unione Pedemontana
La proposta progettuale mira ad avviare su tutto il territorio dell'Unione un'azione di educativa di strada, già sperimentata con successo in alcuni Comuni, per arginare l'aumento di comportamenti antisociali di gruppi di giovani, in modo da ridurre il rischio del passaggio dalla devianza alla criminalità e in modo da contenere l'allarme del resto della popolazione.
Il costo del progetto è di 74.091 euro, il contributo regionale di 19.400 euro per iniziative a Collecchio, Felino, Sala Baganza, Montechiarugolo e Traversetolo.

“Lavoriamo tutti insieme per rafforzare la nostra corazza istituzionale e civile per fronteggiare in modo capillare e diffuso l’infiltrazione mafiosa in Emilia-Romagna e per rafforzare la sicurezza per i cittadini”, spiega Saliera. “I progetti che partono ora sono il risultato della seconda edizione dei bandi regionali. Solo nel 2012 - aggiunge la vicepresidente - abbiamo organizzato incontri con oltre 40 mila studenti in Emilia-Romagna, recuperato una decina di beni confiscati alla mafia che sono così stati riconsegnati ai cittadini e sono state realizzate una dozzina di lezioni e corsi (molti in collaborazione con l’Università) rivolte a diffondere la cultura della legalità tra i giovani e nelle imprese”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jack

    18 Febbraio @ 19.16

    cifra spropositata non sapevo fossimo cosi ricchi...

    Rispondi

  • marco

    18 Febbraio @ 15.13

    Per educare contro la mafia, almeno la META\\\\\\\' del Milione e due... dovrebbe essere usata per comprare la BENZINA per le macchine della Polizia...

    Rispondi

  • I Vendicatori

    18 Febbraio @ 14.47

    Secondo me sarebbe buona cosa spenderli per qualcos\'altro questi soldi.. Come sistemare scuole che cadono a pezzi o cose simili che un corso per l\'educazione contro la mafia, mi fa un po\' strano la cosa e molto inutile....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia