11°

Provincia-Emilia

Nelle terre alte, dove l'orgoglio vince sui disagi

Nelle terre alte, dove l'orgoglio vince sui disagi
Ricevi gratis le news
0

COZZANO

Giulia Coruzzi
Cozzano dopo la nevicata dei giorni scorsi assomiglia a tanti altri posti di montagna. La vallata del torrente Parma, vista dall’alto, sembra quasi uno scorcio canadese. 
Lungo il percorso, curve, pinete, case sparse, cumuli di neve soffice e profonda conducono lentamente verso l’alto a scoprire cosa c'è dietro l’ultimo tornante. E cosa c'è? Poco. O, in verità, tutto quello che serve. Dipende dai punti di vista.
Il primo a fare gli onori di casa è il bar Perla, che è un po' lo specchio di questa piccola realtà, sentita da tanti come «lontana» o quanto meno adatta da vivere soltanto in estate. 
Dentro al locale cinque ragazzi: uno dietro il bancone e gli altri intenti a studiare, chiacchierare, giocare a carte ai tavolini. 
Parlare con loro aiuta a comprendere il significato di questo luogo. Si scopre che  ci sono poche opportunità, non ci sono luoghi di aggregazione, non ci sono negozi;  da qualche mese, nemmeno più la Posta. Eppure questo non crea troppo sconcerto. 
«Diciamo che ci manca un po' la squadra di calcio del Cozzano, ma l’importante per noi è stare insieme e qui al bar di Luca possiamo farlo – spiegano i giovani, alcuni dei quali arrivano addirittura da Langhirano, ogni pomeriggio per far compagnia a chi vive qui -. Mancano i negozi, ma il bar offre servizio “pane, latte e giornali” e questo permette agli anziani del paese di poter resistere alcuni giorni senza dover scendere a Langhirano o al Giarreto».
La situazione è naturalmente più complessa per la terza età: «Diciamo che sono i “nonni” a sentire qualche disagio – spiega un ragazzo -. Per esempio manca la guardia medica e almeno nel periodo estivo, quando la popolazione raddoppia, sarebbe importante un punto di riferimento di pronto intervento. Noi giovani, con i più grandi, stiamo cercando di dar vita a una Pro Loco, per organizzare in maniera più strutturata le iniziative da maggio a settembre».
 Le strade sembrano in buono stato, nonostante la neve copiosa: «Per le strade non ci lamentiamo, effettivamente – spiegano Luca e Alessio, classe '91 e '90 -. Sono pulite e in ordine. L’illuminazione è invece ancora un po' carente. Il Comune di Langhirano dovrebbe però riflettere su una questione in particolare: come è possibile che un bar di montagna abbia le stesse spese di quelli del capoluogo? Non è giusto. A noi piace vivere qui. Non ce ne vogliamo andare. Qualche nostro amico lavora a Langhirano o a Felino, ma tutti sono contenti di poter tornare “su” la sera». 
«Cerchiamo, nel nostro piccolo di organizzare iniziative – spiega Alessio, i cui genitori gestiscono il bed and breakfast “La corte dei golosi” -. La crisi si sente. Si lavora solo in certi periodi dell’anno. Però non ce ne andremo da qui. Cozzano significa per noi un grande senso di appartenenza».
Chi ha troppi anni per spostarsi in auto deve affidarsi ai più giovani e questo crea un piccolo tessuto sociale di solidarietà, semplice, quotidiana e importantissima, che è poi la forza di questa dimensione. 
Scollinando e raggiungendo Pastorello la situazione è simile. Certo, qui ci sono la farmacia, le Poste, persino una parrucchiera. Entrare al bar di via Monchio significa incontrare non più ragazzi, ma un gruppo di signori in pensione: «Cosa dire? La corriera arriva, la pensione anche... i problemi che viviamo sono quelli dell’Italia – spiegano -. Vivere a Pastorello non è poi così differente. Sentiamo la crisi, la pressione fiscale; le cose sono cambiate, qui come dappertutto».
Periodo difficile soprattutto per il ristorante pizzeria Il Cartoccio, dall’altro lato della strada: «Gestisco questo locale da 30 anni – spiega Dante -. E’ dura. Oggi come oggi si fa tanta fatica. Ma stringiamo i denti e continuiamo a credere nel nostro lavoro e lo facciamo bene per chi ha voglia di percorrere qualche chilometro in più per venirci a trovare». 
Forse per rilanciare la montagna dovremmo ricominciare proprio da qui: affrontare lo sforzo di una piccola distanza per rimettere in moto una piccola economia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti