-5°

Provincia-Emilia

Billo: siamo noi l'alternativa per rilanciare Salso

Billo: siamo noi l'alternativa per rilanciare Salso
0

 Paola Tanzi 

Progetto per Salsomaggiore e Tabiano scenderà in campo alle prossime amministrative. In vista delle elezioni di maggio il portavoce del gruppo, Renato Billo, ingegnere meccanico milanese da anni trapiantato a Salso, rispondendo alla Gazzetta individua  i primi nodi da sciogliere. 
Il vostro programma in venti punti potrebbe essere condiviso da più parti: chi vi ha contattato? 
I contatti si sprecano e coprono tutto il panorama politico salsese, ma il nostro approccio è pragmatico e finché nessuno ci propone delle alternative migliori, il nostro programma resta un riferimento obbligato. Di solito, tutte le formazioni o gruppi vorrebbero rivendicare un primato della propria identità anche se carenti di idee. Questo è all’origine del tremendo rischio che Salsomaggiore correrà con queste elezioni.
La vostra compagine è eterogenea e raccoglie molti dei disillusi della politica nazionale e locale: leghisti, forzisti, civici, centristi e persino qualche nome vicino alla sinistra. Ritenete che  potreste essere un  porto di attracco per qualche scontento? 
Più che ai delusi o agli scontenti, ci rivolgiamo ai volenterosi, a tutta la gente vitale e capace di un guizzo di intelligenza. Motivi di disgusto si trovano in quantità nell’ambito dei partiti politici; noi parliamo di amministrazione locale e basta, e ci impegniamo con i nostri progetti per salvare  Salso,  noi stessi, dal disastro che le trascorse amministrazioni partitiche hanno permesso. Non incarniamo una protesta velleitaria, bensì un progetto per tornare a vivere. 
Tra i nomi circolati per il vostro candidato sindaco ci sono quelli di tre donne:  Maurizia Bonatti Bacchini,  Monica Pongolini e Anna Volpicelli. Come mai?
Non abbiamo ancora comunicato il nome del candidato sindaco; le signore qui nominate posseggono sicuramente diverse caratteristiche adatte al ruolo. Noi intendiamo il sindaco come  capo di una giunta all’insegna dell’intelligenza e della competenza, come responsabile dell’attuazione del programma e come concretizzatore del dialogo tra giunta e consiglio. Dunque, le signore sopra citate sono perfettamente candidabili. A breve ci confronteremo su questo punto.
Torniamo al programma.  Dove troverete le forze, anche economiche, per riavviare il sistema Salso? E i salsesi che ruolo avranno? 
In tutto lo scorso secolo non si è sviluppato nulla al di fuori del termale e del suo indotto turistico, e questi settori sono stati gestiti per profittazione partitica senza la lungimiranza che qualsiasi azienda o ente economico deve sempre avere. Perciò, o si riparte dal termalismo in chiave moderna o si muore; certo, si muore perché anche fuori Salso le opportunità di lavoro diminuiscono, quindi non  regge neppure una città dormitorio. Importantissima nel nostro programma è l’acquisizione di nuove risorse per il bilancio e quindi per l’attività del Comune, ed abbiamo indicato diverse ipotesi da avviare per la gestione dei rifiuti, il commercio o l’esazione delle tasse. Il primo punto da affrontare, circa 15 minuti dopo la nomina dell’amministrazione nuova, sarà la situazione complessiva di Terme Spa, delle concessioni minerarie e della gestione delle acque. Qui si salva Salso o si muore, per cui prima guardiamo le capacità e le intenzioni, poi la provenienza e gli altri accessori.
Oasi termale, Wtc, Salso 2015: progetti restati a metà. Da riprendere?
Siamo realistici e miriamo a guadagnarci il pane per oggi e per domani ed a liberarci dai debiti. 
Nel nome portate avanti anche Tabiano, solitamente trattata da ruota di scorta. Quali sono le progettualità per la stazione termale? 
Tabiano, sì, ma anche Cangelasio, San Vittore e le altre frazioni. Tabiano è una ruota motrice, altro che di scorta! Per Tabiano è pronta l’idea determinante dell’affittanza delle terme Respighi che va formulata per l’attuazione in tempi che vorremmo brevi. La situazione delle concessioni minerarie di Tabiano semplifica l’iter rispetto a quelle di Salso, tuttavia l’assetto proprietario delle strutture e la gestione tecnica passano al momento per Terme spa. Se non si scioglie questo nodo, non ha senso il cianciare di manifestazioni di contorno; la nostra giunta si occuperà di tutto il corollario, ma sarà focalizzata a realizzare per prima cosa la  gestione privata del Respighi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

Marche

SOCCORSO ALPINO         

Neve altissima sull'Appennino marchigiano

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

2commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

2commenti

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

3commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

4commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta