19°

Provincia-Emilia

Billo: siamo noi l'alternativa per rilanciare Salso

Billo: siamo noi l'alternativa per rilanciare Salso
0

 Paola Tanzi 

Progetto per Salsomaggiore e Tabiano scenderà in campo alle prossime amministrative. In vista delle elezioni di maggio il portavoce del gruppo, Renato Billo, ingegnere meccanico milanese da anni trapiantato a Salso, rispondendo alla Gazzetta individua  i primi nodi da sciogliere. 
Il vostro programma in venti punti potrebbe essere condiviso da più parti: chi vi ha contattato? 
I contatti si sprecano e coprono tutto il panorama politico salsese, ma il nostro approccio è pragmatico e finché nessuno ci propone delle alternative migliori, il nostro programma resta un riferimento obbligato. Di solito, tutte le formazioni o gruppi vorrebbero rivendicare un primato della propria identità anche se carenti di idee. Questo è all’origine del tremendo rischio che Salsomaggiore correrà con queste elezioni.
La vostra compagine è eterogenea e raccoglie molti dei disillusi della politica nazionale e locale: leghisti, forzisti, civici, centristi e persino qualche nome vicino alla sinistra. Ritenete che  potreste essere un  porto di attracco per qualche scontento? 
Più che ai delusi o agli scontenti, ci rivolgiamo ai volenterosi, a tutta la gente vitale e capace di un guizzo di intelligenza. Motivi di disgusto si trovano in quantità nell’ambito dei partiti politici; noi parliamo di amministrazione locale e basta, e ci impegniamo con i nostri progetti per salvare  Salso,  noi stessi, dal disastro che le trascorse amministrazioni partitiche hanno permesso. Non incarniamo una protesta velleitaria, bensì un progetto per tornare a vivere. 
Tra i nomi circolati per il vostro candidato sindaco ci sono quelli di tre donne:  Maurizia Bonatti Bacchini,  Monica Pongolini e Anna Volpicelli. Come mai?
Non abbiamo ancora comunicato il nome del candidato sindaco; le signore qui nominate posseggono sicuramente diverse caratteristiche adatte al ruolo. Noi intendiamo il sindaco come  capo di una giunta all’insegna dell’intelligenza e della competenza, come responsabile dell’attuazione del programma e come concretizzatore del dialogo tra giunta e consiglio. Dunque, le signore sopra citate sono perfettamente candidabili. A breve ci confronteremo su questo punto.
Torniamo al programma.  Dove troverete le forze, anche economiche, per riavviare il sistema Salso? E i salsesi che ruolo avranno? 
In tutto lo scorso secolo non si è sviluppato nulla al di fuori del termale e del suo indotto turistico, e questi settori sono stati gestiti per profittazione partitica senza la lungimiranza che qualsiasi azienda o ente economico deve sempre avere. Perciò, o si riparte dal termalismo in chiave moderna o si muore; certo, si muore perché anche fuori Salso le opportunità di lavoro diminuiscono, quindi non  regge neppure una città dormitorio. Importantissima nel nostro programma è l’acquisizione di nuove risorse per il bilancio e quindi per l’attività del Comune, ed abbiamo indicato diverse ipotesi da avviare per la gestione dei rifiuti, il commercio o l’esazione delle tasse. Il primo punto da affrontare, circa 15 minuti dopo la nomina dell’amministrazione nuova, sarà la situazione complessiva di Terme Spa, delle concessioni minerarie e della gestione delle acque. Qui si salva Salso o si muore, per cui prima guardiamo le capacità e le intenzioni, poi la provenienza e gli altri accessori.
Oasi termale, Wtc, Salso 2015: progetti restati a metà. Da riprendere?
Siamo realistici e miriamo a guadagnarci il pane per oggi e per domani ed a liberarci dai debiti. 
Nel nome portate avanti anche Tabiano, solitamente trattata da ruota di scorta. Quali sono le progettualità per la stazione termale? 
Tabiano, sì, ma anche Cangelasio, San Vittore e le altre frazioni. Tabiano è una ruota motrice, altro che di scorta! Per Tabiano è pronta l’idea determinante dell’affittanza delle terme Respighi che va formulata per l’attuazione in tempi che vorremmo brevi. La situazione delle concessioni minerarie di Tabiano semplifica l’iter rispetto a quelle di Salso, tuttavia l’assetto proprietario delle strutture e la gestione tecnica passano al momento per Terme spa. Se non si scioglie questo nodo, non ha senso il cianciare di manifestazioni di contorno; la nostra giunta si occuperà di tutto il corollario, ma sarà focalizzata a realizzare per prima cosa la  gestione privata del Respighi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano