21°

Provincia-Emilia

Busseto - Monsignor Bolzoni: mezzo secolo di annuncio del Vangelo tra la gente

Busseto - Monsignor Bolzoni: mezzo secolo di annuncio del Vangelo tra la gente
0

Paolo Panni

In un clima di fede, preghiera e profonda gratitudine, la comunità cristiana di Busseto si è stretta, in festa, attorno al proprio parroco, monsignor Stefano Bolzoni, che ha celebrato i cinquant’anni di ordinazione sacerdotale. Mezzo secolo di annuncio del Vangelo in mezzo alla gente, di servizio instancabile alla Chiesa, gran parte del quale trascorso tra le persone di Busseto. Nella città di Verdi è infatti parroco dal 1970. Una famiglia, quella di monsignor Bolzoni, ricca di vocazioni religiose. Basti pensare che tutti e tre i fratelli sono diventati sacerdoti: cioè don Tarcisio (purtroppo mancato pochi mesi fa, che per cinquant’anni ha portato avanti il suo ministero nella stessa a Busseto), monsignor Piergiacomo (parroco di San Vitale in Salsomaggiore Terme) e, appunto, monsignor Stefano. Un traguardo significativo, quello dei cinquant’anni di sacerdozio, tagliato con quello stesso spirito che, ormai oltre mezzo secolo fa, di fronte alla chiamata del Signore lo ha portato a rispondere «Eccomi», arricchito durante questo tempo dalle tante e profonde esperienze vissute. La comunità cristiana di Busseto, profondamente riconoscente per questo lungo ministero, ha voluto manifestare la propria stima e il proprio affetto nei confronti del parroco, partecipando numerosa alla messa solenne che, per questo cinquantesimo di ordinazione sacerdotale, si è tenuta nell’Insigne chiesa collegiata di San Bartolomeo Apostolo (e folta è stata anche la partecipazione, due giorni prima, all’adorazione eucaristica nella chiesa della Santissima Trinità, e alla preghiera condotta da don Enrico Trevisi, rettore del Seminario vescovile di Cremona. Funzione che è stata presieduta dallo stesso monsignor Bolzoni, affiancato dal rettore del convento di Santa Maria degli Angeli, padre Pedro Martinez. Fra i numerosi presenti il sindaco Maria Giovanna Gambazza con il gonfalone comunale e diversi amministratori, presidenti e esponenti delle associazioni del territorio e tante persone che hanno voluto esprimere la loro riconoscenza e la loro stima a monsignor Stefano. Quest’ultimo, che nell’occasione ha ricevuto anche diversi doni, nella sua toccante omelia non ha mancato di ripercorrere questi cinquant’anni di sacerdozio ma, soprattutto, si è soffermato sull’importanza della presenza stabile di un sacerdote in mezzo alla comunità. Cosa che, di questi tempi, con la forte crisi di vocazioni che c’è, è tutt’altro che scontata. E non è certo mancato anche il ricordo, commosso, a don Tarcisio Bolzoni, così come si è anche pregato per il Papa, Benedetto XVI, ormai prossimo a ritirarsi. La giornata è proseguita con il pranzo a buffet in oratorio. Per l’occasione, grazie all’impegno di alcuni parrocchiani, è stata realizzata anche una pubblicazione illustrata con tanti ricordi e testimonianze di chi ha incontrato e conosciuto monsignor Bolzoni in questi suoi cinquant’anni di ministero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

13commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa