14°

Provincia-Emilia

Medesano - Urbanistica e Lavori pubblici: è polemica sulla riorganizzazione

Medesano - Urbanistica e Lavori pubblici: è polemica sulla riorganizzazione
0

Giuseppe Labellarte
In Consiglio Comunale il sindaco di Medesano Roberto Bianchi ha risposto ad un’interrogazione presentata da Alessandro Barbieri, capogruppo di «Medesano Democratica» riguardante alcune pianificazioni organizzative previste dall’amministrazione nei settori Urbanistica e Lavori Pubblici.
Barbieri chiedeva precisazioni dopo aver appreso la scelta di rimuovere dalle posizioni organizzative gli attuali responsabili di questi settori, che verrebbero accorpati sotto un’unica direzione.
 Nella sua interrogazione il capogruppo di «Medesano Democratica» ha chiesto le ragioni di tale scelta e «se la figura individuata per la sostituzione possieda specifiche competenze in ambito urbanistico e di lavori pubblici e possa garantire un effettivo miglioramento della qualità e dell’affidabilità del servizio». Ha chiesto inoltre «quale risparmio di spesa comporterà questa scelta per l’ente e, in prospettiva, per la nascente Unione di Comuni».
Nella risposta il sindaco Bianchi ha detto di avere  trovato «quest’interrogazione un po’ anomala, quasi fosse formulata per garantire un sostegno agli attuali responsabili dei settori. Chi fa l’amministratore ha il dovere di ricondurre le proprie decisioni unicamente all’interesse pubblico generale. E’ noto che la suddivisione in due distinti settori, lavori pubblici–servizi manutentivi da un lato, urbanistica–edilizia dall’altro, non corrisponde alla nostra idea di organizzazione. Abbiamo sempre mantenuto aperta la possibilità d’introdurre, anno per anno, le modifiche ritenute necessarie per migliorare la struttura operativa».
«Alcuni anni fa, siamo intervenuti sul settore Tributi, procedendo alla sua eliminazione e all’accorpamento nel settore Affari Finanziari, sollevando dalla posizione organizzativa l’allora responsabile. Oggi, come allora, non c'è nulla di personale, ma solo la volontà di costruire un impianto organizzativo più funzionale. Le nascenti unioni di Comuni e le possibili attribuzioni di nuove funzioni a seguito della riduzione di competenze riservate alle Province impongono di guardare avanti. Non possiamo pretendere che le cose cambino se continueremo a farle nello stesso modo. A nulla rileva che altri Comuni coinvolti non abbiano al momento scelto il modello che noi riteniamo più utile. Il percorso è in fase iniziale, avranno tutto il tempo per valutare l’opportunità di procedere a quelle modifiche che, io penso, possano rafforzare la squadra operativa».
«Quanto alla figura individuata, Aldo Spina, che assumerà l’incarico part- time con il Comune di Fornovo, riteniamo abbia le competenze per il ruolo di responsabile unico dei due settori. I costi del personale, pur migliorando l’organizzazione, non supereranno il tetto di spesa degli anni precedenti».
Per Barbieri «l’intento della nostra interrogazione era quello di fare chiarezza su una scelta, a nostro avviso, intempestiva e che non muove nella direzione dell’interesse pubblico. Un unico responsabile assunto part-time, secondo noi, difficilmente garantirà maggiore efficienza di due funzionari da anni in carica a tempo pieno. Qualora tale scelta fosse in funzione della nascente unione, non sarebbe stato più corretto portare prima a termine il processo di unione e attendere la ratifica della Regione? Quanto meno per garantire ai responsabili di settore rimossi dal loro incarico parità di trattamento rispetto ai loro colleghi di Solignano e Fornovo che, fino al 31 dicembre, rimarranno ai loro posti».
La risposta del sindaco ha alterato visibilmente il rappresentante del gruppo «Medesano Domani» Antonio Maini: «Tempo fa avevo presentato un’interrogazione che chiedeva chiarimenti sulla volontà di assumere questa nuova figura dirigenziale. Allora mi fu detto che, per il momento non vi era alcuna intenzione del genere e che saremmo stati informati di eventuali evoluzioni. Credo che per correttezza, sapendo del nostro interesse, nel momento in cui sono stati informati gli impiegati, anche il Consiglio avrebbe dovuto essere informato. Probabilmente la maggioranza non è tenuta a farlo, ma informarci sarebbe stato moralmente corretto nei confronti della minoranza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Parma espugna 1-0  Salò

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

1commento

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia