19°

Provincia-Emilia

Lucchi conferma: in mutande e fascia tricolore davanti al Quirinale. "E aspetto anche altri sindaci"

Lucchi conferma: in mutande e fascia tricolore davanti al Quirinale. "E aspetto anche altri sindaci"
Ricevi gratis le news
5

"Signor direttore,  
ieri sono stato al Ministero dell’Interno (preposto anche alla finanza locale), accolto con molta gentilezza, disponibilità, ma alla fine nessun risultato concreto anche se l’incontro è stato istruttivo. Ho raccolto l’impressione, terrorizzante, ma istruttiva, per un amministratore pubblico, che molte Leggi e regolamenti, pur essendo impattanti sulla vita dei cittadini, il loro portafoglio, non sono ponderati con l’attenzione dovuta e proiettati nella realtà. Faccio risalire questo scollamento tra la norma e la realtà al fatto che nessuno, probabilmente, conosce la realtà nonostante caterve di studi e consulenti."

Inizia così la lettera inviata dal sindaco di Berceto Luigi Lucchi in merito all'incontro avuto ieri a Roma e ai suoi sviluppi. Sviluppi che non sono differenti da quelli già preannunciati: il 22 marzo il sindaco di Berceto protesterà in mutande e fascia tricolore davanti al Quirinale. Nel 2006 si era già messo in mutande per protesta (vedi foto), il sindaco di Berceto.Per denunciare la situazione di abbandono della montagna aveva tappezzato il suo paese di manifesti e cartoline che lo ritraevano. Ma questa volta, con la protesta che sbarca a Roma,  confida di poter avere al suo fianco anche diversi altri colleghi sindaci.


"L’ignorare la realtà, a mio avviso, è dovuto anche al fatto, ad esempio, che i nostri Parlamentari sono nominati e non eletti e quindi non abbiano più, in nessun momento della legislatura, il loro interesse a sentire i cittadini o quanti, gli amministratori dei Comuni, che dei cittadini sono la vera espressione, al momento, prima dell’avvento dell’Unione che non sarà eletta dai cittadini - continua la lettera di Lucchi -. La Tares (nuova tassa rifiuti che sostituirà la Tarsu o la Tia), ad esempio, in un silenzio assordante, rotto forse dalla “minaccia” di un sindaco che andrà il 22 marzo davanti al Quirinale in mutande e con la fascia tricolore, risulterà dirompente, nel mio Comune, per la debole economia dei cittadini e soprattutto dei commercianti e ristoratori che vivono, in definitiva, un’attività normale, per soli due mesi l’anno, affrontando, però, le spese fisse di tutti i 12 mesi. Le utenze domestiche, ad esempio, per una famiglia mononucleo, che vive in una casa di 140 mq, passeranno da 158,74 euro a 98,28 con la Tares ma quella con tre componenti, seppur con una casa di mq. 113, passerà da 125,2 a 314,17 con la Tares. La vera stangata, inoltre, l’avranno i bar, i ristoranti e i proprietari delle seconde case. La pare produttiva del Comune. Un bar tipo di Berceto passerà da 164,00 euro con la Tarsu a 480,23 con la Tares. Un ristorante da 1.602,43 a 4.361,45 con la Tares e le seconde case, che usufruiscono, tra l’altro, del servizio per poche settimane l’anno, da 112,25 a 280,05 euro con la Tares".

" I Comuni - prosegue - sono obbligati ad applicare questa tassa perché il Governo preleverà gli aumenti o li conteggerà in minori trasferimenti al Comune. Eccoci ai sindaci gabellieri, aguzzini, per conto dello Stato, nei confronti dei propri amministrati. Altro fatto non ponderato è che il ruolo di questa tassa, il suo incasso, avverrà ad annata inoltrata e nel frattempo, però, il servizio sarà svolto e non pagato, dagli incaricati. Queste cooperative sociali, queste società, anche pubbliche, che raccolgono i rifiuti, avranno la forza finanziaria per remunerare i propri dipendenti, pagare il gasolio dei mezzi, per 8/9 mesi, senza ricevere il pagamento delle loro fatture? Credo di no. Molti paesi, città, del Nord, avranno ben presto un “paesaggio” come quello visto, per anni, a Napoli, dove i rifiuti non erano raccolti. Lo Stato, con le sue norme, il patto di stabilità, mette in condizione tutti i Comuni di non pagare e nel frattempo, con soldi nostri, pubblicizza la normativa europea che vuole, giustamente, il pagamento entro 30 giorni, data fattura, dei fornitori dei Comuni con l’applicazione, subito dopo, d’interessi di oltre l’8% per chi non si attiene a questa norma. Siamo impossibilitati a farlo"

"Ci sono le condizioni, o dovrebbero esserci, - conclude - per avere tutti gli oltre 8.000 sindaci d’Italia, il 22 marzo davanti al Quirinale in mutande e non il solo Sindaco di un piccolo Comune. Vedremo!"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    22 Febbraio @ 14.47

    Signor sindaco, è meglio che vada davanti al Quirinale vestito tanto che il suo comune sia in mutande lo si capisce lo stesso.

    Rispondi

  • CLAUDIO

    22 Febbraio @ 14.00

    Grande Lucchi\r\n\r\nAvanti cosi sono con lei al 100% ma potrebbe ingaggiare qualche bella signorina che le faccia compagnia, in sempre in (mutante)\r\n\r\nSono sicuro che farebbe un\'ottima pubblicità alla sua giusta causa\r\n\r\nLIBERO OPINIONISTA OPINABILE\r\n\r\n

    Rispondi

  • LUIGI LUCCHI

    22 Febbraio @ 13.37

    Purtroppo è difficile coinvolgerli. Sarebbe utilissimo. Per Berceto la Tares, e probabilmente anche per altri, sarà un'ecatombe di attività che chiuderanno.

    Rispondi

  • Patty Smith

    22 Febbraio @ 13.33

    Bravo Lucchi, così si fa. Siamo tutti con te.

    Rispondi

  • reduce

    22 Febbraio @ 13.16

    Signor Sindaco.....un consiglio in piu' voglia accettarlo, per una questione cosi' delicata possono forse aiutarla trasmissioni televisive come "le iene" o striscia la notizia, a che il suo/vostro gesto possa avere piu' risalto e visibilita' a livello nazionale. Ad maiora

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Parma 1913

Ai domiciliari per maltrattamenti, va a lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro