Provincia-Emilia

Tizzano, ok all'Unione a otto. Piace la fusione con Neviano

Tizzano, ok all'Unione a otto. Piace la fusione con Neviano
0

Beatrice Minozzi

Il consiglio comunale di Tizzano si è riunito per deliberare sugli ambititi ottimali dell’Unione prevista dalla legge regionale sul riordino territoriale. Ne è emersa una decisione unanime, condivisa da maggioranza e minoranza, che come ottimale individua un ambito che ricalchi l’attuale delimitazione della Comunità Montana Est. 
Un’Unione a otto comuni (Tizzano, Monchio, Palanzano, Corniglio, Neviano Langhirano, Lesignano e Calestano), suddivisa in due sub ambiti territoriali: quello montano, formato dai cinque comuni di montagna, e quello di valle, formato dai tre comuni pedemontani, che gestiranno in forma associata funzioni come servizi scolastici, servizi sociali, polizia municipale e amministrativa, catasto, protezione civile e servizi informatici. 
Bodria, però, è andato oltre ed ha avanzato l’ipotesi di una fusione con il vicino Comune di Neviano, «in un’ottica di ulteriore ottimizzazione delle risorse economiche e umane e previo studio di fattibilità finanziato dalla Regione, che sarà richiesto solamente se anche il Comune di Neviano deciderà di condividere il nostro obiettivo», come si legge nella delibera. 
Bodria ha poi precisato che «la legge regionale, a dispetto di coloro che la volevano anticostituzionale, è pienamente operativa nel rispetto delle norme, ed è stata messa a punto da una delle persone più competenti in materia di comuni montani, come la vicepresidente Simonetta Saliera». 
La forma associata infatti, secondo il primo cittadino di Tizzano, rappresenta una reale opportunità per l’intera vallata. «In questa fase abbiamo deciso di agire responsabilmente sposando le linee guida regionali e confermando come ottimale l’attuale ambito della Comunità Montana, che si trasformerà così in Unione di Comuni e la liquidazione di un ente che potrebbe portare notevoli danni economici ai comuni». L’Unione che «sarà diretta espressione dei comuni che ne fanno parte – come si legge nella delibera – e che potrà così fornire servizi accessibili e garantiti in modo uniforme ed equilibrato sul territorio, tenendo conto della necessità di migliorarne la qualità e l’esigenza di ridurre la spesa». Bodria, che individua Langhirano come comune capo comprensorio, non dimentica di porre l’attenzione sugli incentivi che riceveranno i Comuni che aderiranno alla gestione dei servizi in forma associata, «destinati prioritariamente ai comuni che aderiscono alle forme proposte dalla Regione: incentivi che, altrimenti, andrebbero persi». 
«Una soluzione diversa sarebbe una pesante sconfitta per l’intero territorio – conclude Bodria, che ritiene che i finanziamenti regionali siano l’unica ancora di salvezza per i piccoli comuni - ed in particolare per Langhirano che perderebbe, dopo tanti anni, la funzione di Comune capo comprensorio, dopo aver recentemente perso competenze specifiche anche in campo socio sanitario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)