16°

Provincia-Emilia

Del Prato, che andò a caccia con Hemingway

Del Prato, che andò a caccia con Hemingway
0

Gian Carlo Zanacca

 «Il bufalo puntava dritto verso di me. Avevo sparato ma il colpo lo aveva solo ferito e l’animale inferocito aveva caricato dritto verso i miei occhi. Ero impietrito, ma un colpo partì ugualmente. Era quello di uno dei miei compagni. Il maestoso animale si accasciò al suolo, poco distante da me. Era parecchi quintali». 
Siamo in Africa, Tanzania, 1953. Il Paese africano era allora una colonia inglese. L’uomo impietrito davanti al bufalo è Giuliano Del Prato. Oggi ha 81 anni e vive assieme alla moglie Olga Abbati nel podere Ripa di Sotto, in via Rio Scodogna, tra Campirolo e Giarola.  La sua famiglia vive lì dal 1921.
«Mio padre Florio venne fatto prigioniero dagli inglesi ad Addis Abeba, la capitale dell’Etiopia». L’impero italiano era sorto solo pochi anni prima, nel 1936 «e mio padre si era trasferito in Etiopia aprendo una propria attività come meccanico. Ma arrivò la guerra a sconvolgere tutto: venne fatto prigioniero e visse per cinque anni nei campi di concentramento inglesi in Kenya». 
Finita la guerra, Giuliano lo raggiunse e divenne anche lui meccanico nelle officine dell’agenzia della General Motors di Nairobi,  dal 1948 al 1953. Il Kenya, in quell’epoca, era ancora una colonia inglese. In seguito si trasferì in Tanzania e fu proprio in quel periodo, nella prima metà degli anni Cinquanta, che visse un’esperienza indimenticabile: la caccia grossa, nella  savana vicino al Kilimangiaro, assieme a Ernest Hemingway. 
Il romanziere americano resta fedele al proprio mito anche nelle parole di Giuliano Del Prato: «Amava la caccia grossa, il whisky e le belle donne. La sera, nelle tende che approntavamo per trascorrere la notte, eravamo soliti radunarci attorno al focolare che veniva acceso davanti al bivacco e ardeva tutta la notte per tenere lontani gli animali feroci come leopardi e leoni. E proprio in quei momenti ci capitava di raccontare le nostre storie. Hemingway parlava un italiano perfetto. Era un profondo conoscitore di armi e di caccia grossa. Ne parlava per ore ed ore». 
A quei tempi – come ricorda Del Prato – «la savana era popolata da mandrie di migliaia di bufali, ma veniva praticata anche la caccia al rinoceronte, agli elefanti, gazzelle e zebre. Era un mondo molto lontano dal nostro. Non si cacciava per cibarsi della carne delle vittime, ma per i trofei: le teste degli animali venivano tagliate e si tenevano il corno del rinoceronte o le corna degli altri animali». 
Nella seconda metà degli anni Cinquanta Giuliano Del Prato si trasferì a Bukavu,  nel Congo Belga, zona dei grandi laghi. 
Lavorò  come meccanico, per la ditta di costruzioni Sterling – Astoldi che realizzava strade e infrastrutture per conto del governo belga nella colonia africana. 
Anche lì visse esperienze entusiasmanti. Ricorda quando salvò la vita ad un compagno di lavoro colpito dalla malaria perniciosa. 
«Mi trovavo a 60 chilometri dalla capitale del distretto,  dov’era l’ospedale più vicino. Diluviava. Assieme a un collega, su  una vecchia jeep americana, riuscii ad attraversare la foresta ed un fiume in piena   fino a raggiungere l’ospedale stesso». 
 Con l’indipendenza di gran parte dei Paesi africani, nel 1960, Giuliano è rientrato a Collecchio assieme alla moglie e ha continuato a fare il meccanico fino al pensionamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017