15°

29°

Provincia-Emilia

Rapina in banca a Varano: sequestrate otto persone. A Parma, smascherato nonno rapinatore

Rapina in banca a Varano: sequestrate otto persone. A Parma, smascherato nonno rapinatore
1

Giornata all'insegna delle rapine. Intorno alle 15,30 nell'agenzia di Varano Melegari della Cariparma-Crédit Agricole, due italiani  hanno minacciato i dipendenti della filiale con cutter e coltello e si sono fatti consegnare 60mila euro. I malviventi hanno anche legato con lo scotch cinque clienti e tre dipendenti e li hanno rinchiusi in bagno. Sul posto sono interventi i carabinieri di Fornovo e il nucleo investigativo di Parma e Salsomaggiore.

(Tutti i dettagli domani sulla Gazzetta di Parma in edicola) - Guarda in videogallery il servizio del Tg Parma

Sempre oggi, gli uomini della Squadra mobile di Parma hanno comunicato di aver individuato un "professionista della rapina" di 63 anni che viveva di colpi in banca. A Ravenna, tre malviventi sono stati traditi dalla loro passione per gli abiti firmati.

TERZA ETA' A COLPI DI RAPINE - Viveva di rapine. Bruno Panzini, 63 anni, un insospettabile signore con i baffi e gli occhi azzurri residente ad Albareto, ne ha messe a segno dieci in due anni. Scendeva in città o andava in un altro paese della provincia, entrava in banca, tirava fuori il cutter e si faceva consegnare i soldi. Poi scappava in bicicletta. Quando finiva il denaro, organizzava un altro colpo.  Lo hanno inchiodato, grazie alle testimonianze delle cassiere, gli uomini della squadra mobile di Parma guidata da Alfredo Fabbrocini. 

ECCO ALCUNI DEI COLPI MESSI A SEGNO DA PANZINI- Unicredit di piazzale Santa Croce: tentata rapina del 31/1/2007 - ore 8.30, impugnando un coltello Panzini intima al cassiere di consegnare il denaro. Ha un complice. All'arrivo della direttrice che scaglia contro i rapinatori un cestino per i rifiuti, i due fuggono.
Banca Reggiana - Agenzia di Collecchio: rapina del 20/12/206 - ore 10.50, un rapinatore con berretto e occhiali scuri minaccia gli impiegati con un cutter e rapina la somma di 6.670 euro. Fugge presumibilmente a piedi.
Banca Popolare di Milano - Agenzia di via Garibaldi a Parma: rapina del 24/10/2006- ore 8,40: un rapinatore con berretto da baseball, occhiali e fazzoletto sul volto minaccia l'unico impiegato presente con una pistola e prende 2.400 euro.
Ca.ris.bo - Agenzia di Piazzale Santa Croce -: rapina del 4/10/2006 - ore 8,35: un rapinatore che tiene la parte inferiore del volto coperta con un fazzoletto o un cerotto di grosse dimensioni minaccia con un coltello due impiegati e si impossessa di 3.700 euro custoditi nella cassa.
Banca Agricola Mantovana - Agenzia di Fornovo Taro: rapina del 13/12/2005 - ore8,20: un rapinatore con il volto travisato da un berretto e una sciarpa e un giornale minaccia gli impiegati con un coltello e asporta una cassetta metallica di piccole dimensioni contenente la somma di 47.725 euro, valuta straniera costituita da 990 franchi svizzeri, 350 dollari americani e 750 sterline inglesi oltre a circa 100 assegni circolari in bianco. Fugge mischiandosi tra la folla presente quel giorno in piazza in quanto giorno di mercato.
Banca Popolare di Vicenza - Agenzia di Parma piazzale Santa Croce: rapina dell'8/2/2005 - ore 11: un rapinatore con borsa a tracolla e guanti con il volto travisato con occhiali da vista, berretto con visera e una sciarpa tenuta sulla bocca con una mano minaccia i dipendenti con un coltello e asporta la somma di 4.755 euro per poi fuggire in sella a una bicicletta. 

RAVENNA, RAPINATORI TRADITI DA PASSIONE PER ABITI FIRMATI -  Tre rapinatori sono stati  traditi dal vezzo di  agire indossando capi firmati. Il 13 ottobre scorso rapinarono l'agenzia numero 5 della Banca di Romagna di Faenza, nel  Ravennate. Ieri, dopo un mese e mezzo d’indagine, sono stati  raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare nel carcere di Como, dove si trovano reclusi per altri reati. Secondo l’accusa, a portare a segno quel colpo, che fruttò 5.000 euro, furono tre persone: Francesco Ficco, 29 anni di Torino; Massimiliano  Verterano, 20 anni, anche lui torinese, e Salvatore Spera, 40  anni, di Nocera Inferiore (Salerno).  Le indagini che hanno portato alla richiesta di custodia cautelare sono state condotte dalla squadra mobile di Ravenna in  collaborazione con il commissariato faentino,la squadra mobile  di Parma e i Carabinieri di Como. Verterano e Ficco sono stati  riconosciuti attraverso le immagini registrate dal circuito di  videosorveglianza. Il giorno della rapina a Faenza, uno dei due  indossava una maglia griffata, e l’altro un paio di occhiali  alla moda. Dettagli che emersero poche ore più tardi, dopo un  colpo messo a segno a Parma ai danni della Banca di Piacenza  nella stessa giornata. Le intercettazioni telefoniche hanno poi  permesso agli inquirenti di risalire anche al presunto autista  del gruppo, Salvatore Spera. Secondo gli inquirenti lo stesso  gruppo potrebbe aver messo a segno almeno cinque rapine nelle  province di Como, Ravenna, Parma e Piacenza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    28 Novembre @ 08.58

    gli onesti sono supertassati e supercontrollati delinquenti e disonesti schivati ed evitati perchè è più facile controllare un onesto o poveraccio che un delinquente e disonesto

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Torna Twin Peaks e fa più paura di prima

televisione

Torna Twin Peaks e fa più paura di prima

diamante

Inghilterra

Compra anello in mercatino per 10 sterline, ne vale 350mila

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I due gatti

CHICHIBIO

"I due Gatti": qui è nata la pizza gourmet... E non solo

di Chichibio

Lealtrenotizie

coda

Medesano

Incidente e incendio in zona Carnevala: code per un'ora verso Ramiola

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

tg parma

Inchiesta sanità: in procura De Luca, manager del colosso Angelini Video

CALCIO

Parma-Piacenza: ecco le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

lega pro

D'Aversa difende il suo Parma: "Dobbiamo soffrire tutti insieme" Video

San Leonardo

Ennesima rissa tra pusher

29commenti

corecom

"Campagna elettorale scorretta": esposto di Ghiretti contro Pizzarotti

3commenti

novità

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

piazzale Maestri

Fioriera come ariete: e i ladri fanno il colpo al bar Riviera Foto

incendio

Via Farini, fiamme su un balcone: allarme rientrato Foto

Fidenza Salso

Addio a Monia Lusignani, l'angelo dei cani abbandonati

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

'NDRANGHETA

Il pentito contro Bernini: «Soldi in cambio di una sanatoria edilizia»

1commento

UNIVERSITA'

Ateneo verso il voto per il nuovo rettore: parla il decano

Torna Gazzetta Università. Focus su un pool di ingegneri che studia le variazioni climatiche

Aveva 79 anni

Schianto di Ostia, il ritratto di Maria Dellasavina

Busseto

È morto Minozzi, custode dei sapori della Bassa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

LA BACHECA

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Manchester

Kamikaze al concerto: 22 morti e 12 dispersi. L'Isis rivendica Foto

3commenti

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

2commenti

SOCIETA'

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

2commenti

Paleontologia

Un dente riscrive la storia dell'uomo

2commenti

SPORT

CICLISMO

Nibali trionfa nella tappa dello Stelvio

GENOVA

E' morto Stefano Farina, designatore degli arbitri di serie B

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare