Provincia-Emilia

Ladri seriali di batterie esauste bloccati a Borgotaro

Ladri seriali di batterie esauste bloccati a Borgotaro
Ricevi gratis le news
13

Il furgone era già carico, ma non hanno voluto rinunciare al terzo blitz. Un'ingordigia che è costata cara a due extracomunitari di 29 e 24 anni residenti nel Parmense, che sono stati bloccati  a Borgotaro e denunciati per concorso in furto aggravato e continuato e violazione degli obblighi inerenti la custodia di cose sequestrate.

I due sono stati visti da un residente mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di un'officina meccanica del capoluogo valtarese. E' scattata la telefonata alla centrale operativa dei carabinieri e le ricerche subito attivate  hanno permesso di rintracciare i due individui mentre a piedi cercavano di allontanarsi dalla zona. Durante il successivo controllo della zona i militari sono incappati in un furgone parcheggiato nei pressi, ancora con il motore caldo e poi risultato inequivocabilmente in uso alla coppia di ladri.

All'interno sono state rinvenute 92 batterie per veicoli esauste, vari arnesi da scasso ed unasono risultate provento di furti appena messi a segno in due officine meccaniche del luogo, i cui titolari, rintracciati, hanno potuto confermare gli avvenuti blitz.

Non solo: è stato scoperto che il furgone circolava nonostante fosse stato in precedenza sottoposto a fermo amministrativo per mancanza della copertura assicurativa (ed affidato in custodia giudiziale ad uno degli stessi individui). Le batterie ed il furgone sono stati posti sotto sequestro mentre i due stranieri, risultati in regola con i documenti di ingresso e soggiorno, sono stati denunciati in stato di libertà.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    25 Febbraio @ 14.05

    Caro (spero che dopo il \"tu\" non sia ritenuto offensivo anche il \"caro\"...) Stefano Mora, Lei mi costringe a ripetere alcune considerazioni: 1) i toni (\"da cabaret\" come li defnisce Lei) è Lei che li ha inaugurati. E noi, come abbiamo annunciato fin dal primo giorno di questo sito, siamo rispettosi con chi ci rispetta, anche criticandoci, ma rispondiamo a tono a chi sale in cattedra; 2) Proprio perchè il nostro compito è quello di informare, abbiamo riferito ciò che è stato diffuso ieri mattina dai carabinieri in un comunicato delle 8,24. Se poi per Lei questa \"non è informazione\" ci spiace di averLa delusa. Poi, se Lei sa molto più di quanto abbiano detto i carabinieri, ribadisco che, più che a noi, dovrebbe rivolgersi in caserma. ma noi, proprio perchè giornalisti, non siamo soliti scrivere ciò che non è verificato o che non abbiamo seguito in prima persona. Certo, anche noi diamo per scontato (ma credo lo facciano anche i lettori senza bisogno del nostro aiuto) che se si fa un furto così mirato ci sia anche un mercato redditizio, allo stesso modo - ad esempio - del furto a Parma nei giorni scorsi di scarpe ortopediche. ma anche su questo, credo che gli approfondimenti spettino prima agli inquirentio che a noi. - Morale: nessuno le toglierà mai in questo sito (e forse non dappertutto è così) la libertà di criticarci. Ma il Suo tono e la Sua ironia erano e restano fuori luogo: sia verso i giornalisti che verso i giornalai........

    Rispondi

  • Stefano

    25 Febbraio @ 13.35

    @redazione gazzetta, vista la risposta al pepeporncino, più da cabaret che da una redazione giornalistica, mi permetto di sottolineare nuovamente che il vostro articolo risulta alquanto carente, ma se per voi questo è il modo di informare i lettori e di rispondere alle critiche allora lasciamo perdere, va bene così. Non credo di aver offeso nessuno, tantomeno i giornalai, ma dovrà riconoscere che sono due mestieri diversi, voi scrivete e vi chiamate giornalisti, e il vostro compito è informare, cosa che, ripeto, in questo articolo non avete fatto (da li il mio paragone coi giornalai), e nemmeno nella sua raffinata risposta è entrato nel merito della mia esegesi. Cosa c\'entra poi il fatto che non fate i carabinieri o i magistrati col dare delle notizie complete è un mistero. In quanto alla maleducazione faccio notare che se io sono stato maleducato lei non lo è stato di meno, e che inoltre sarebbe anche buona norma rivolgersi con il lei e non con il tu agli interlocutori che non si conoscono, qualcosa la mia mamma mi ha insegnato.\r\np.s. il mio secondo post era dovuto al fatto che il primo era stato scritto alle 14,28 e non avendolo trovato nonostante aveste già pubblicato dei commenti successivi al mio, era scontato trarre quelle conclusioni. Cordiali saluti e stia sereno.

    Rispondi

  • Sam

    25 Febbraio @ 13.22

    Qualcuno potrebbe cortesemente spiegarmi come mai a volte le forze dell'ordine rilasciano nome e cognome (e a volte anche le foto) dei protagonisti delle vicende e invece altre volte dicono solo l'età o la nazionalità? Grazie a chi vorrà togliermi questo dubbio!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    25 Febbraio @ 09.15

    @Stefano Mora, ovvero come perdere qualche buona poccasione per stare zitto. 1) \"Ero sicuro che non avreste pubblicato\": prima sciocchezza 2) Che tu meritassi il cestino, comunque, vedo che lo sai da solo: la tua frase sui giornalisti/giornalai (peraltro mestiere che rispettiamo molto più di te) dimostra la tua pochezza e il tuo scarso rispetto per gli interlocutori. Ma come vedi noi accettiamo anche le critiche dei maleducati come te... 3) La curiosità del lettore cerchiamo di soddisfarla dal 1735 con discreto successo: auguro la stessa longevità e fortuna alla attività che certamente tu conduci con intelligenza e perizia.... 4) Proprio perchè giornalisti, cerchiamo di fare il nostro mestiere, che non è quello di carabinieri e magistrati: ma entrambi saranno lieti di sapere che tu sai molto più di loro, e quindi ti aspetteranno con ansia in caserma...

    Rispondi

  • Stefano

    24 Febbraio @ 17.13

    Ahahahah ero sicuro che non avreste inserito il mio commento precedente...un buon motivo per non comprare il vostro \"bel\" giornale.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS