Provincia-Emilia

Bassa Est: anche da Torrile il sì all'Unione

Ricevi gratis le news
0

Chiara De Carli

Il consiglio comunale di Torrile ha approvato all’unanimità l’adesione all’ambito territoriale dell’Unione Bassa Est Parmense. Entro il 1 gennaio 2014 il Comune di Torrile dovrà trasferire all’Unione Bassa Est la gestione di un minimo di tre funzioni tra quelle definite dalla normativa. «Con questa delibera non facciamo accordi ma approviamo l’ambito all’interno del quale il nostro Comune inizierà una serie i rapporti con i Comuni limitrofi - ha precisato il sindaco Andrea Rizzoli nella relazione introduttiva -. Il Comune di Torrile applica le disposizioni legislative riportate senza troppa convinzione e nella speranza che intervengano modifiche in grado di non costringere le singole comunità a rinunciare all’elezione diretta delle proprie rappresentanze individuandole come responsabili delle gestioni, per favorire, invece, l’organizzazione di organi di secondo livello . La ricerca del contenimento della spesa pubblica dovrebbe tener conto di non indebolire l’organo amministrativo più vicino ai problemi della gente, soprattutto in momenti così difficili in cui la richiesta di aiuto è ogni giorno più pressante, ma intervenire dove sono già state riscontrate aree di inefficienze nello Stato e favorendo l’eventuale aggregazione di più Province e Regioni».
A spronare il consiglio a vedere in modo positivo il cambiamento è stato Sergio Giuffredi, consigliere di opposizione di «Insieme per Torrile»: «Non vedo entusiasmo in questa proposta. Probabilmente occorre un lavoro diverso per rendere efficace il riordino ma credo che non ci sia altra strada che individuare territori omogenei e lavorare insieme con una programmazione che tenga conto del territorio nel suo complesso, per esempio individuando strutture infracomunali che diano risposte». La scelta delle funzioni da conferire è stata rimandata ad un secondo momento, come ha sottolineato Rizzoli: «Inizieremo un dialogo con le altre amministrazioni. Il percorso è molto lungo». «Se ci si riesce a mettere d’accordo, intanto, per sistemare via Malcantone sarebbe un bene - ha detto Carmelo Cardinale (Lega Nord) -. Fino ad oggi è stato un continuo scaricabarile ed è un miracolo che non si sia ancora fatto male nessuno». 
Durante il dibattito Alessandro Fadda ha chiesto al sindaco di non conferire, per ora, la funzione di polizia municipale: «I nostri agenti hanno un particolare rapporto con i nostri concittadini e credo andrebbe salvaguardato fin quando possibile. La direzione della delibera è giusta anche se nel breve termine non vedremo grandi economie. A novembre avevo già posto il problema della legge regionale: sarebbe stato meglio iniziare a parlare coi Comuni limitrofi quando è entrato Colorno perchè oggi ci troviamo ad avere un peso diverso rispetto agli altri. Chiediamo di essere coinvolti nelle decisioni che verranno prese nel prossimo futuro per condividere il percorso». Non d’accordo sull'opportunità della delibera l’assessore Maura Zilioli: «Già ragioniamo con gli altri Comuni. La nostra perplessità non è nel confrontarci con gli altri amministratori ma io credo che queste Unioni vadano a togliere le peculiarità che i Comuni hanno e nei servizi che erogano ai cittadini. Abbiamo già visto la gestione dei servizi di Asp: ci è costata il doppio». Dubbioso il consigliere del Prc Antonio Gentile: «La legge regionale impone a chi è più virtuoso di stringere la cinghia. Si potrebbe fare un ordine del giorno per chiedere alla Regione di rivedere questa situazione». «Dall’alto tendono a scaricare funzioni e responsabilità sugli enti locali - ha aggiunto Fadda -. Puoi investire nelle professionalità che servono solo mettendo in Unione le funzioni». A concludere il dibattito la riflessione del sindaco: «Ci hanno imposto una “ricetta” obbligatoria mentre queste decisioni vanno prese dal basso. Sono contrario all’eliminazione delle Province perchè con gli amministratori provinciali possiamo dialogare facilmente mentre portare un nostro problema in Regione è più faticoso, e non per un discorso politico ma per una questione di competenze. Non credo sia questa la strada giusta per risparmiare. Rispetteremo la legge cercando di salvaguardare le nostre peculiarità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PALLAVOLO A/2

Gibertini: «Il mio tris in Coppa Italia»

Testimonianze

In prima linea contro i tumori

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat