21°

31°

Provincia-Emilia

Berceto: no all'unione di comuni

0

COMUNICATO REFERENDUM BERCETO

UNIONE DEI COMUNI Votanti  934  NO 736     80,44%      SI 179   19,56%


SERVIZIO IDRICO
INTEGRATO                    Votanti 934  NO 754    81,69%      SI 169    18,31%

Come Sindaco, insieme al Consiglio Comunale, mi sento impegnato a far rispettare la volontà dei cittadini che hanno votato all’ 81,69% contro la gestione del sistema idrico comunale che non sia direttamente del Comune di Berceto e all’80,44% per non aderire a nessuna Unione dei Comuni come vorrebbe, invece, la LR 21 della Regione Emilia Romagna.  
Il Consiglio Comunale, in seconda convocazione, dopo la prima convocazione, andata deserta, del 20 febbraio (termine imposto dalla LR 21), si riunisce alle ore 20,30 del 4 marzo per deliberare in base ai risultati dei referendum. Rispettare questi due dettati popolari, come sempre detto, richiede un grande impegno e una lotta contro l’impazzimento delle Leggi che in questi due casi calpestano la Costituzione e obbligano sia a gestire il sistema idrico in forma associata che all’Unione dei Comuni.
Due obblighi di Legge, come detto, che contrastano nettamente con la Costituzione vigente ma che in tanti per i loro interessi e non quelli dei cittadini cercheranno di far applicare da qualche Giudice.
Per fortuna non siamo degli sprovveduti e nell’eventualità potremo ribattere, costituirci, con esperti e professori (Marcello Cecchetti), che hanno preso a cuore l’impegno dell’Amministrazione Comunale di rispettare e far rispettare la Costituzione in favore dei cittadini/utenti com’è giusto che sia e come un Sindaco ha l’obbligo di fare.
I risultati dei due referendum, dell’alta percentuale di votanti, rafforza in ogni amministratore questo intendimento.
Del resto sono scelte obbligate per un Comune come Berceto che non vuole continuare a spremere i suoi cittadini, ormai esangui, con tasse, addizionali e tariffe che vanno, poi, addirittura, a beneficio di altri Enti, società, carrozzoni pubblici mangiasoldi e perfino dello Stato che ha preso ad usare i Sindaci, contro il dettato Costituzionale, come gabellieri.
I servizi fatti a livello sovracomunale, come dimostra l’impoverimento del Comune, iniziato dal 1997, avendo lasciato gestire ad altri, seppur società  ora pubblica, il sistema idrico integrato (un impoverimento del bilancio di diversi milioni) e come ha dimostrato fino ai primi mesi (28 febbraio) del 2010 la raccolta e smaltimento rifiuti affidata alla Comunità Montana (cattivo servizio e soprafatturazione del 35% ai danni dei cittadini e del Comune), saranno sempre piu’ costosi e meno efficaci dei servizi gestiti dal singolo Comune che trovano giornalmente l’interesse di coloro che sono interessati al voto dei propri concittadini e non troverebbero uguale interesse da chi, come il Presidente dell’Unione, non è eletto dai cittadini.
In Democrazia il voto è l’arma che difende i cittadini. Togliere il voto, ridurne il valore  e la completezza (diritto ad eleggere come Popolo Sovrano i propri rappresentanti) come per il Parlamento, le future Province e l’Unione dei Comuni diventa, di per se, un elemento negativo dal quale, come dice Lucchi, discendono molti guai dell’Italia e sarebbero guai ancora piu’ seri per i cittadini della montagna se privati, a lato pratico, di questo diritto Costituzionale  di eleggere i propri amministratori comunali.
Le vere battaglie, rafforzate dal risultato dei referendum, iniziano ora, e va aggiunta una nuova e determinante battaglia contro l’attuale regolamento della Tares (nuova tassa che sostituisce la Tarsu o la Tia )  che se applicato, come vuole il Governo, metterà in ginocchio la già debole economia del Comune di Berceto

ESEMPI:

Per un’abitazione di mq. 140 con una famiglia mononucleo (un solo Componente)

TARSU  2012   euro 158,74
TARES  2013   euro  98,28

Per un’abitazione di mq. 113 con tre componenti

TARSU 2012   euro 125,27
TARES 2013   euro 314,17

Per una seconda casa di mq. 99 con l’assegnazione, d’ufficio per il 2013, di due componenti

TARSU 2012  euro 112,25
TARES 2013  euro  280,05 

Per un Bar tipo

TARSU 2012    euro 164,00
TARES 2013    euro 480,23

Per un Ristorante tipo
 
TARSU 2012     euro 1.602,43
TARES 2013     euro 4.361,45

Certo, dichiara Luigi Lucchi, è ben triste costatare che queste battaglie Costituzionali, queste lotte contro ingiuste Leggi Nazionali, debba farle, magari lasciato solo, il Sindaco di un piccolo Comune.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

elezioni 2017

Affluenza discreta a Parma: alle 12 ha votato il 16,24 % (media nazionale 14,9%) Video

1commento

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

5commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvano (Quattro Castella)

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

2commenti

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

1commento

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

calcio

Messi e Ronaldo non sono i più costosi al mondo: vince Neymar

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse