17°

32°

Provincia-Emilia

Collecchio, bilancio positivo per la fontana d'acqua pubblica

Collecchio, bilancio positivo per la fontana d'acqua pubblica
Ricevi gratis le news
0

 Gian Carlo Zanacca

Da quando è stata attivata nel giugno del 2010, la fontana pubblica di Iren Emilia, situata tra i viali Saragat e Pertini, ha permesso un risparmio notevole di plastica e, di conseguenza, anche una contestuale riduzione di sostanze inquinanti usate per la loro produzione se si pensa che quotidianamente vengono riempite in media 1.729 bottiglie da un litro e mezzo. 
Acqua naturale o frizzante, a temperatura ambiente o refrigerata: la fontana pubblica a disposizione gratuita dei cittadini collecchiesi e aperta presso l’area della Meridiana nel quartiere de «I Viali» continua ad erogare acqua pura e controllata con un utilizzo elevato da parte della cittadinanza, come dimostrano i dati resi noti dall’assessorato all’ambiente del Comune.
 Il consumo aggiornato al 6 febbraio 2013, e registrato dall’inaugurazione dello scorso 18 giugno 2010, è calcolato in 2.503 metri cubi complessivi, che corrispondono a 2.503.000 litri, ovvero con un risparmio netto di 1.668.666 bottiglie di plastica da 1,5 litri che, altrimenti, sarebbero state utilizzate e poi gettate nei rifiuti. 
Un valore particolarmente significativo, ancor più se tradotto nella media giornaliera: in  965 giorni di attività, la fontana ha erogato una media di 2.593  litri al giorno, che equivalgono a 1.729 bottiglie. 
In termini di impatto ambientale, le cifre sono altrettanto importanti: 189,74 tonnellate di anidride carbonica non emessa in atmosfera, pari al quantitativo assorbito in un anno da una foresta di 9.487 alberi, tradotte in 138,96 tonnellate di petrolio non consumate e 73 tonnellate di Pet (polietilene tereftalato) non prodotto. 
«I dati raccolti - spiega Franco Ceccarini in qualità di assessore delegato al ciclo integrato delle acque -confermano come la scelta di attivare la fontana pubblica a Collecchio da parte dall’Amministrazione comunale sia stata colta con favore dalla cittadinanza che ha dimostrato grande sensibilità a questo tema. Non bisogna poi trascurare l’aspetto legato al fatto che l’acqua è gratuita e pubblica, controllata e di ottima qualità e costituisce una risorsa per tante famiglie che oggi risentono della crisi. Alle finalità ambientali si uniscono, quindi, quelle sociali». 
L’investimento per la realizzazione della fontana pubblica di Collecchio è stato sostenuto congiuntamente da Comune, Provincia e Iren Emilia ed «ha permesso di assicurare acqua di buona qualità – ha aggiunto Ceccarini – all’intera collettività promuovendone un uso intelligente, economico ed ecologico e riaffermando il valore pubblico dell’acqua anche contro i pregiudizi che spesso a torto ci sono nei confronti dell’acqua fornita dagli acquedotti».
L’acqua degli acquedotti di Collecchio, gestiti da società del Gruppo Iren, è costantemente monitorata attraverso controlli analitici effettuati dall’azienda stessa e dall’Ausl di Parma. 
Il tema dell’acqua è caro all’Amministrazione che ha promosso nel tempo diverse iniziative che hanno visto il coinvolgimento delle scuole locali con particolare riferimento al progetto legato all’uso dell’acqua pubblica in caraffa nelle mense scolastiche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti