19°

Provincia-Emilia

Continua la guerra dei sentieri a Varsi

Continua la guerra dei sentieri a Varsi
Ricevi gratis le news
0

 Erika Martorana

Continua a far discutere in Valceno il nuovo progetto di legge, riguardante la creazione di una vera e propria rete escursionistica dell’Emilia Romagna. Dopo l’intervento del sindaco di Bardi Giuseppe Conti, anche il capogruppo di maggioranza del Comune di Varsi, Giuseppe Zanetti, esprime le proprie perplessità in merito alla proposta presentata di recente in Regione da parte dei consiglieri Palma Costi, Gabriele Ferrari, Marco Monari, Monica Donini, Gabriella Meo, Franco Grillini, Giuseppe Paruolo e Marco Barbieri. 
«Con l’appoggio di molte associazioni del nostro capoluogo - ha affermato il consigliere - stiamo cercando di creare una soluzione alternativa alla prima bozza di legge proposta che, a nostro giudizio, contiene diversi elementi da modificare».
Tra questi, ha specificato il consigliere, vi sono gli ambiti di pubblica utilità, il privato passaggio relativo ai tracciati dei sentieri, l’inasprimento di numerose sanzioni e il rafforzamento di divieti già presenti in altre norme di legge.
Zanetti, pur d’accordo nel far conoscere,  valorizzare e tutelare il territorio ed il patrimonio escursionistico regionale, respinge  con forza  il divieto  della pratica «di sport definiti “incompatibili con il transito pedonale per motivi di sicurezza, quali il downhill”: ciò ci sembra assurdo. In più - ha continuato - si parla anche del divieto di manutenzione, in questi luoghi, ad associazioni non autorizzate: se così fosse, oltre al Cai, nessun altro potrebbe fare pulizia sui sentieri né prendersene cura. Questo sarebbe un gravissimo errore». 
«A Varsi - ha sottolineato - abbiamo ripristinato tutti sentieri, recentemente, proprio grazie all’impegno dei volontari che gratuitamente hanno fatto un enorme lavoro. È assolutamente necessario - ha rimarcato - salvaguardare i nostri volontari ed impedire “l’esclusiva” ad un ente che risulterebbe, di fatto, un danno in quanto bloccherebbe il volontariato e richiederebbe inoltre un’ulteriore spesa al nostro Comune». 
In questa fase, a parere di Zanetti, è fondamentale evitare la strumentalizzazione politica e fare, invece, critiche costruttive che possano portare a risultati positivi.
 «Per anni - ha dichiarato - le strumentalizzazioni politiche hanno portato i comuni del nostro amato Appennino vicini al collasso: ora dobbiamo mettere da parte la politica, unire le forze ed iniziare a farci sentire in modo serio. Sono convinto - ha continuato - che in Regione abbiano recepito la necessità di considerare il nostro Appennino dopo millenni, ma oltre all’escursionismo a piedi, ci sono altre forme importanti di turismo nelle nostre vallate che non vanno assolutamente vietate, bensì regolamentate». 
«Forse se non ci fossero state le amministrazioni locali - ha insistito - questa legge sarebbe passata senza possibilità di intervento da parte dei cittadini che vivono nelle zone interessate e questa cosa ci dovrebbe far riflettere. Si è parlato spesso, ultimamente, di tagli ai comuni, di Unione dei comuni,   quasi come che se il male dell’Italia fossero i piccoli comuni che magari svolgono in modo onesto le proprie funzioni! Tuttavia  nessuno parla mai di cifre: un parlamentare costa circa quanto 20 sindaci di piccoli comuni, un assessore di un piccolo comune costa in media 200 euro lordi al mese ed un consigliere sempre in media circa 150 euro lordi all’anno. Le differenze sono nette - ha proseguito -, quindi i tagli dovrebbero essere altri, non certo relativi ad amministrazioni realmente vicine ai cittadini. E proprio perché siamo accanto ai nostri cittadini - ha concluso - lotteremo per cambiare questa legge». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro