22°

Provincia-Emilia

"La droga? Il primo spinello spesso è a scuola"

"La droga? Il primo spinello spesso è a scuola"
Ricevi gratis le news
8

Paola Tanzi

 Il coinvolgimento dei giovani nel mondo della tossicodipendenza comincia sempre più precocemente.

«Il primo incontro tra i ragazzi e  sostanze stupefacenti, alcol e fumo, avviene tra i banchi di scuola, nel gruppo di amici, nei luoghi di aggregazione». La notizia, preoccupante, giunge dalle ultime ricerche degli osservatori nazionali ed è confermata a livello locale dagli esperti del Ser.T., il servizio predisposto dall'Azienda Usl per le tossicodipendenze, che aggiunge: «l’alcol viene consumato mediamente per la prima volta a 12,7 anni, il tabacco a 13,1 e le sostanze illegali a 14,1». Nell’inconsapevolezza dei genitori che vedono aggirarsi per casa figli sempre più chiusi in se stessi e che vedono nell’età, nell’adolescenza, la causa dei turbamenti.

Ragazzi e ragazze  nascondono stupefacenti nei muri e nei giardini adiacenti le scuole, in bottigliette di profumo o bagnoschiuma per neutralizzare i cani addestrati alla ricerca. Furbizie e malizie che, incredibilmente, si affiancano alla conoscenza del rischio psico-fisico che l’utilizzo di stupefacenti, alcol e tabacco, spesso porte di accesso a mondi ben più pericolosi, arrecano.
Effettivamente una ricerca effettuata dal Ser.T. di Fidenza sulla percezione del rischio alcologico e gli interventi di prevenzione che tutti gli anni vengono effettuati nelle scuole dal «Tavolo Giovani – Dipendenze» hanno evidenziato che «i  giovani sono consapevoli dei rischi connessi all’abuso di sostanze ed alcol, anche se poi sui singoli comportamenti sicuramente influiscono i fattori di sperimentazione del rischio insiti nell’età adolescenziale» ha spiegato la dottoressa  Baratta............Articolo completo e altre notizie di Fidenza sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    05 Marzo @ 14.35

    Legalizzare le droghe per salvare i nostri figli. Questi ragazzi comprano da chi sà chi, di tutto , potrebbero vendergli anche veleno. Lagalizzare per controllare questo mercato è importante per la salute dei ragazzi, tenere il mercato della droga in mano alla criminalità è assurdo e controproducente.

    Rispondi

  • frusta

    05 Marzo @ 12.49

    LEGALIZE IT

    Rispondi

  • alberto1948

    05 Marzo @ 10.25

    @andrea: vedi non è questione di spinelli che facciano male oppure alcol , cocaina, eroina, anfetamine o semplici sigarette ; tutto ciò che danneggia la salute nostra e dei nostri figli andrebbe abolita . il problema è l\'inquinamento dell\'aria che danneggia già la salute , se poi a ciò aggiungiamo anche sostanze dannose come alcol e fumo peggioriamo notevolmente la situazione. se l\'inquinamento dell\'aria si tenta di contrastarlo con delle soluzioni limitative ma non definitive , è perché non si è ancora trovato un sistema valido per raggiungere lo scopo , però si può e anzi si devono combattere gli altri danni drammatici che affliggono il nostro modo di vivere. dobbiamo trovare la soluzione per poter tornare a respirare a pieni polmoni , ma non ci riusciremo certamente continuando a respirare fumo nocivo .

    Rispondi

  • addi

    05 Marzo @ 07.50

    invece di rompere l'anima con LO SPINELLO, visto come il male peggiore dei giovani, iniziate a far giri in locali, discoteche, bar di Parma, dove li gira la merda!!! se lo so io indubbiamente lo sapranno tutti!!

    Rispondi

  • andrea

    04 Marzo @ 20.51

    ben detto mirko....occorrerebbe fare una distinzione fra droghe leggere e pesanti.,...ma nonostante questo io mi chiedo come si fa a valutare lo spinello come una droga ancora nel 2013??? non ho parole....e non ho piu voglia di stare in questo paese con delle leggi assurde. Potete pensare che sia solo io a pensarla cosi.... e invece siamo in milioni !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

Morto Marino Perani, allenò il Parma

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»