15°

Provincia-Emilia

Noceto piange "Alice" partigiana per sempre

Noceto piange "Alice" partigiana per sempre
0

NOCETO
Samuele Dallasta
La storia della Resistenza ha perso un'altra importante voce nella lotta contro i nazifascisti. A Noceto, all’età di 88 anni, è scomparsa Clarice Menozzi, la partigiana «Alice», impegnata principalmente come staffetta durante la Seconda guerra mondiale e colonna portante dell’Anpi Noceto. Originaria di Campegine, paese in provincia di Reggio Emilia, nata dal matrimonio di Alberto Menozzi e Corinna Tagliavini, Clarice era figlia unica e ha trascorso una normale gioventù.
Passavano gli anni e purtroppo arrivava la guerra: la tranquillità in Clarice cedeva il passo alla preoccupazione per un futuro che non lasciava intravedere speranze. Già vicina al mondo della Resistenza, Clarice aveva un cugino, Lino, anch’egli partigiano, e frequentava i sette fratelli Cervi che, prima che essere catturati nel 1943, riuscirono ad avvertirla e a farla fuggire prima dell’arrivo dei fascisti. Così lei è diventata la partigiana «Alice» ai primi giorni di novembre del 1944 nella Brigata Comando Unico di Reggio Emilia.
Fondamentalmente, come per molte donne, venne impiegata come staffetta nei territori della Val d’Enza ma partecipò anche a delicate missioni. La più particolare fu senza dubbio quella in cui i partigiani della zona di Reggio Emilia dovevano sabotare un posto strategico per i tedeschi. Per farlo, però, era necessario che l’ufficiale tedesco all’interno della struttura non fosse presente. Allora i partigiani pensarono ad «Alice», la quale fu incaricata di accompagnare l’ufficiale ad un ballo.
Clarice Menozzi riuscì a completare parte della missione ma, poche ore prima di entrare in azione, il piano per sabotare la struttura tedesca saltava e, per evitare che lei andasse al ballo e rischiasse di venire scoperta, i partigiani le fecero una puntura con del latte di capra, così la febbre salì fino a 40.
Ma la partigiana «Alice» raccontava anche spesso di quando, sempre nel Reggiano, era dovuta rimanere tre giorni in una grotta senza cibo e con poca acqua a custodire tre sacchi che i partigiani consegnarono poi agli alleati inglesi. Dentro ogni singolo sacco vi era la bellezza di un milione di lire.
Conclusa la guerra, Clarice Menozzi ha ripreso una vita normale senza però mai smettere di lottare per i diritti delle persone. Nel 1949 a Reggio Emilia conosceva Giuseppe Lini, che durante la guerra fu caporale istruttore di polizia a Roma, e si sposava. Sempre nel ’49 nasceva il figlio Eros: così la famiglia si trasferì a Noceto dove Clarice cominciava a lavorare in una ditta locale e qui entrò a far parte della commissione per i diritti delle donne sul lavoro. Nel 1965 arrivava l’occasione di cambiare vita per la famiglia: il trasferimento a Dusseldorf, in Germania, dove la coppia trovava lavoro in una fabbrica che trattava il ferro. Il figlio Eros si avvicinava alla gastronomia e in poco tempo, grazie al supporto di alcuni amici, riusciva ad avviare due ristoranti, con il nome «Lini», a Colonia e a Dusseldorf, nei quali mamma Clarice e papà Giuseppe davano una mano.
Nel 1985 Clarice e il marito facevano ritorno a Noceto mentre il figlio Eros rimaneva in Germania, pur ritornando in Italia regolarmente.
Nel 2004 Clarice Menozzi fu tra i fondatori dell’Anpi di Noceto: viene nominata presidente d’onore e portabandiera. Sempre nel 2004, dall’allora sindaco Fabio Fecci, Clarice Menozzi riceveva il premio «San Martino» per la sua vita e per i valori morali e civili che continuava a rinnovare facendo parte dell’Anpi. Sempre presente alle varie commemorazioni partigiane, la partigiana «Alice» infatti non ha mai dimenticato gli orrori della guerra e, con forza, si è sempre impegnata per la libertà e la democrazia.
Ai funerali, svoltisi nella chiesa di Noceto, erano presenti rappresentanze dell’Anpi di Noceto e di Campegine mentre il partigiano nocetano Eliseo Melegari le ha tributato un ricordo. Adesso la partigiana «Alice» riposa nel cimitero di Noceto vicino al marito Giuseppe.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv