-2°

Provincia-Emilia

Colorno: "Strada piena di buche: situazione insopportabile"

Colorno: "Strada piena di buche: situazione insopportabile"
0

«Una situazione insopportabile. La strada è piena di buche che non si riescono nemmeno ad evitare». Tornano a protestare i cittadini residenti nella zona sud di Strada Fontanella, a Colorno. Gli ultimi giorni di pioggia hanno reso ancor più evidente il degrado del fondo stradale con il formarsi di decine di pozzanghere sotto le quali si «nascondono» buche piuttosto profonde. «Quando non piove percorrendo la strada si alza un polverone notevole - spiegano i cittadini – mentre in questi giorni di precipitazioni le pozzanghere rendono difficile capire quanto siano profonde le buche che raggiungono anche i 20 centimentri. Non è possibile avere una strada in queste condizioni». Quella del degrado del fondo di Strada Fontanella è una questione che si protrae da diverso tempo. E’ stata anche al centro di un dibattito in consiglio comunale tra il consigliere di opposizione degli «Impegnati-Uniti» Filippo Allodi, che aveva segnalato con preoccupazione lo stato della strada definendola «simile ad una carraia», e l’assessore ai Lavori Pubblici Vito Guazzi.
L’assessore aveva spiegato che Strada Fontanella presenta una criticità elevata visto che ogni lavoro previsto in passato si è puntualmente rivelato inutile per farla diventare una strada percorribile in tutta sicurezza. L’Amministrazione comunale aveva così pensato ad un’operazione di fresatura e rullatura per vedere se un assestamento di lungo periodo fosse in grado di consentire di avere un fondo maggiormente solido. A novembre era stato annunciato il completamento dei lavori di messa in sicurezza della via per una spesa complessiva di 120 mila euro con i quali si era ripristinato il fondo stradale disconnesso con il rifacimento di circa 25 centimetri di fondo e la successiva risagomatura, un passaggio tecnicamente necessario per «ridare forma» alla strada e prepararla a successivi interventi di finitura.
Quindi, visto che un intervento di completa asfaltatura della strada sarebbe stato troppo oneroso, erano stati asfaltati soltanto i tratti in corrispondenza degli accessi alle abitazioni mentre negli altri tratti si era effettuata la stesura di un doppio strato di emulsione bituminosa modificata e graniglia, debitamente rullata, per creare una finitura superficiale più stabile. Per garantire inalterate le condizioni della strada e la sicurezza si era inoltre disposto il limite dei 30 km/h. Le caratteristiche della strada, la presenza di ampi fossi laterali che ne impediscono il contenimento, e soprattutto il passaggio molto frequente di mezzi pesanti che la utilizzano come scorciatoia fra le due provinciali - ha sempre sostenuto l’Amministrazione comunale - sono le cause che compromettono spesso le condizioni di stabilità. Tutte situazioni che avevano portato l’Amministrazione comunale anche a valutare l’opportunità di limitare la percorrenza ai soli residenti e ai mezzi di supporto e al servizio delle aziende insediate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti