15°

Provincia-Emilia

Vecchi lascia la presidenza, l'Avis Langhirano prepara il suo futuro

Vecchi lascia la presidenza, l'Avis Langhirano prepara il suo futuro
0

Giulia Coruzzi 
 Si è svolta nei giorni scorsi l’assemblea annuale dei soci Avis Langhirano alla Casa del Donatore. Dopo cinque anni di presidenza della sezione locale, Giampaolo Vecchi ha concluso il suo mandato tracciando un bilancio generale in vista delle nuove elezioni che si svolgeranno il 24 marzo e che delineeranno la nuova compagine dirigenziale per i prossimi quattro anni.
Bilancio annuale
Sarà un mandato molto importante, che coinciderà con le celebrazioni del 50esimo anniversario della fondazione nel 2015. Il bilancio annuale della raccolta di sangue è quest’anno sostanzialmente positivo anche se in leggera flessione rispetto agli anni precedenti. L’Avis ha chiuso il 2012 con 840 unità raccolte. Il presidente ha sottolineato: «Le principali cause di questa lieve flessione sono in modo particolare da ricercarsi tra le attuali difficoltà legate alla congiuntura socio-economica nazionale e le conseguenti situazioni lavorative, nonché in alcune restrittive norme sanitarie legate ai parametri di idoneità alla donazione». L’Avis è comunque in salute e dinamica.
Il numero dei donatori è in aumento: nel 2012 sono stati 38 i nuovi donatori che portano il numero di donatori attivi a 648. «Vorrei ringraziare tutti i consiglieri e i soci che mi sono stati accanto in questi 4 anni di presidenza – ha aggiunto Vecchi -: l’esperienza che ho vissuto è stata altamente costruttiva, mi ha permesso di conoscere da vicino molti aspetti del volontariato e del sociale. Le persone che sono state al mio fianco mi hanno permesso di trascorrere questi anni in assoluta tranquillità, lasciandomi tempo per i miei impegni e sentendomi tranquillo nelle scelte e deleghe. Guidare una bella realtà come l’Avis di Langhirano è per me stato un onore e una gratificazione. Consiglio a chiunque voglia impegnarsi di cercare di entrare nella “Stanza dei bottoni” perché penso che spesso sia più la carica a migliorare l’uomo che non viceversa. L’orgoglio che mi ha riempito l’animo è frutto dell’insegnamento e dell’aiuto dei miei collaboratori».
Verso le elezioni
«Le prossime elezioni daranno indicazione su chi dovrà succederci: io penso che la sostanza ci sia, la traccia è segnata, la sezione è sana e le iniziative in campo sono tante, le persone che hanno voglia di impegnarci ci sono ma non sono mai abbastanza. L’invito ad esserci e partecipare è rivolto a tutti, a chi vorrà impegnarsi. Persone che ci auguriamo e siamo certi possano dedicare alla sezione l’amore, l'impegno, la competenza e il tempo che noi abbiamo con orgoglio offerto». Nelle votazioni di marzo saranno eleggibili i soci donatori che avranno effettuato almeno una donazione e che siano stati approvati dal consiglio direttivo uscente. Sono eleggibili i collaboratori ed ex collaboratori al 31 dicembre 2012. I soci potranno presentare la loro candidatura inviando il modulo ricevuto mezzo posta ordinaria o mail entro il 16 marzo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa