-5°

Provincia-Emilia

Fontevivo, è morto il consigliere Cristian Mori

Fontevivo, è morto il consigliere Cristian Mori
20

È morto Cristian Mori, consigliere comunale di Fontevivo. La notizia si è diffusa rapidamente questa mattina in paese e a Pontetaro.
Mori aveva soltanto 30 anni. Da un po' di tempo aveva problemi di salute e le sue condizioni si sono aggravate nelle ultime settimane. Sono già stati fissati i funerali: si svolgeranno domani  nella chiesa di Pontetaro, alle 13,45.
Mori era costretto su una sedia a rotelle, a causa delle conseguenze di un incidente stradale avvenuto 11 anni fa a Madregolo di Collecchio. Lavorava al Consorzio agrario ed era iscritto alla facoltà di Scienze politiche di Parma. Gli mancava soltanto la tesi.
E la passione per la politica Cristian Mori l'ha tradotta nella pratica, candidandosi nel 2004 con la «Lista Civica per Fontevivo», che appoggiava il candidato sindaco Roberto Guareschi. La lista è all'opposizione. Lo scorso giugno però il consigliere Mori era uscito dal gruppo, per avvicinarsi alle posizioni del Pd e del sindaco Massimiliano Grassi.

Un ampio servizio sulla Gazzetta di Parma in edicola. - Se volete lasciare una vostra testimonianza o un ricordo, utilizzate lo spazio commenti di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Davide

    16 Dicembre @ 14.53

    Sei sempre stato un amico sincero e leale, non ci frequentevamo molto ma non è la quantità che conta nella vita ma la qualità dote che uno non può costruire o ce l'hai o non ce l'hai. E' SEMPRE COSI': I MIGLIORI SE NE VANNO VIA PRIMA è un peccato ma a volte il destino è crudele. Ciao Cristian ciao.................

    Rispondi

  • andrea

    03 Dicembre @ 14.44

    Un commosso abbraccio ad un grande avversario,in campo e da mister.Ci mancherai. off.maestri c.s.i.

    Rispondi

  • matteo

    02 Dicembre @ 22.42

    ciao moss,ti ricordo nelle partite di calcetto durante le ore di ed.fisica che svolgevamo insieme all'itis di fidenza..ti ricordo nei campi di fraore...ti ricordo nelle partite porta contro porta nel campetto di cemento della parrocchia di Pontetaro.Mi ricordo...che indossavi quella catena su cui avevi attaccato un ciondolo raffigurante un pallone,quella passione che hai sempre avuto...mi ricordo i tuoi libri di testo di chimica che mi hai passato,sembravano quasi nuovi..ammetti che li hai usati poco come me!Ultimamente ci siamo persi un po'di vista per vari motivi ma nn mi scordero'mai del tuo sorriso che regalavi alle persone quando parlavano con te e della tua voglia di essere felice dopo avere sopportato brutti momenti.mi ricordo..di te.ciao,Botta

    Rispondi

  • Fabio Riario

    02 Dicembre @ 00.41

    Ciao Mos! Vorrei lasciarti qualcosa di mio per fartelo portare sempre con te, ma non so cosa darti. Allora mi è venuto in mente di darti la mia felicità, che ho avuto nel poterti conoscere, e che avrò continuando a portarti nel mio cuore e nei miei pensieri. Mio compagno di discussioni e litigate, di prese in giro e di abbuffate e bevute! Non smetterò mai di divertirmi come ho sempre fatto! Ogni volta che sarò in compagnia, nei posti in cui andavamo non potrò mai fare a meno di pensarti e di ricordarmi le tue risate e battute che tanto ci facevano divertire. Ti scrivo e stò piangendo e tu sai che è raro che io pianga! Mi hai fatto incavolare ancora una volta, ma ti voglio regalare ugualmente, come quando parlavamo soli io e te, un mio pensiero.....solo che adesso è tutto per te! Caro amico che sei, voglio che tu sappia che sono stato Fortunato ad aver ascoltato la tua voce, Fortunato ad averti stretto le mani, Fortunato ad aver camminato con te, Fortunato a ridere insieme a te, Fortunato nel poterti vedere. Caro amico che sei, sono felice di aver fatto parte della tua vita e di aver potuto confondere qualcosa di mio con te. Privilegiato, grazie a te, lo sarò sempre! Allora......ci vediamo per la prossima, e stai attento quando hai il cocktail in mano!!!!!!!! Ciao amico!

    Rispondi

  • stefano vitali

    01 Dicembre @ 22.54

    ciao amico mio, mi mancano già le nostre telefonate post lavoro per quelli che avevamo definito i \"commenti a caldo\". La tua forza e la tua voglia di vivere saranno sempre con me. Al mio piccolo \"bomber\" Francesco (come tu lo definivi e di cui aspirarvi esserne il procuratore calcistico) parlerò sempre di te. Mi manchi tanto!!! Stefano

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto