Provincia-Emilia

Centrali a biomasse nel Langhiranese? Il Comune stoppa ogni iniziativa

Centrali a biomasse nel Langhiranese? Il Comune stoppa ogni iniziativa
Ricevi gratis le news
2

(c.c.) La tempesta si è scatenata su facebook: "Il Comune di Langhirano ha dato il permesso per una centrale a biomasse a Cozzano". A placare le acqua agitate ci ha pensato - sempre su social network, nella pagina istituzionale - l'assessore all'urbanistica e all'ambiente Marco Contini: "Ho letto tantissime cose non solo inesatte ma assolutamente false - racconta -. Bisognava fare chiarezza". Ed ecco il messaggio integrale dell'assessore: "Vorrei cercare di fornire alcuni dati certi sull’argomento dell’impianto di cogenerazione di Cozzano.
Innanzitutto l’amministrazione comunale di Langhirano non ha mai approvato alcun progetto riguardante una centrale di combustione a Cozzano, questo per togliere qualsiasi dubbio in proposito. Il progetto di un impianto di colatura e cogenerazione, è stato presentato da privati in modo del tutto legittimo all’amministrazione comunale che ha iniziato, come la legge prevede, la procedura amministrativa per le verifiche di compatibilità urbanistica, paesaggistica, igienico sanitaria, e ambientale. Il che non vuol dire approvare un progetto.
Considerata la materia del tutto nuova per le nostre amministrazioni si è valutato attentamente la procedura cercando di comprendere quali i rischi di tipo ambientale e sociale questa attività potesse avere.
Non avendo il comune alcuna competenza in materia igienico sanitario e di controllo delle emissioni nocive, deve raccogliere il parere di altri enti (Ausl, Arpa) confrontandosi con questi al fine di una soluzione che tuteli l’interesse pubblico e la salute dei cittadini.
Nel frattempo all’interno della giunta e degli uffici tecnici abbiamo avuto un confronto approfondito sul tema concordando l’opportunità di sospendere questa iniziativa non solo per i possibili rischi sulla salute, ma anche per valutare le conseguenze su un territorio a vocazione agroalimentare e turistica.
Questo confronto ha portato l’amministrazione a proporre al consiglio comunale del 18 marzo una variante al Rue in cui questo tipo di attività non sono consentite all’interno del nostro territorio almeno fino a quando non sarà predisposto un piano apposito sugli impianti di produzione di energia che dimostri la sostenibilità degli interventi.
Non è mia intenzione fare polemica di alcun genere ma semplicemente raccontare i fatti per quello che sono onde evitare esagerazioni o un uso del tutto personalistico degli avvenimenti il cui scopo è evidente.
Personalmente sono dell’idea che un buon amministratore debba ragionare con la testa, a volte con il cuore ma mai con la pancia ed è quello che è stato fatto in questo caso, nei modi consentiti dalle leggi, dai regolamenti vigenti e con l’obiettivo di tutelare il nostro territorio".
 

Al di là di facebook, Contini vuole essere ancora più chiaro: "I due salumifici che hanno chiesto l'autorizzazione a realizzare questo impianto in un'area dismessa l'hanno fatto assolutamente in modo legittimo e la compatibilità urbanistica c'era. Il problema è che siamo di fronte a questioni nuove, per la nostra Amministrazione come per tutte le altre, che richiedono studio e informazioni. Con la variante al Rue proponiamo di fermare queste centrali in zone produttive e rimandiamo la discussione e la valutazione al Piano per l'energia di cui dobbiamo dotarci e che riguarda tutte le fonti energhetiche alternative. Nel frattempo abbiamo già cominciato a valutare esperienze realizzate altrove e a valutare alcuni studi."

Sulla questione langhiranese è intervenuto anche il Gcr: "Un'altra richiesta di centrale a biomassa nella food valley. Ci chiediamo, i consorzi di tutela dei famosi marchi delle nostre terre sono ciechi o sono sordi? Non sono “a tutela” dei prodotti di eccellenza del made in Italy e del made in Parma?". 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • simona

    17 Marzo @ 21.25

    Al Poggio di Sant'Ilario Baganza, comune di Felino, lo stanno già costruendo un impianto del genere....e in pieno centro abitato. Come dice l'Assessore Contini, un buon amministratore deve ragionare con la testa con il cuore e mai con la pancia.....ciò che ha fatto esattamente il nostro comune.....ma il sindaco dice che dorme sonni tranquilli...beata lei. Noi cittadini, e abitanti di questa zona, non dormiamo più per la preoccupazione; questi impianti inquinano e noi dovremo respirare a pieni polmoni!

    Rispondi

  • Uash

    16 Marzo @ 17.20

    E' evidente che la rete è il luogo delle balle. Non a caso vi proliferano grillini e GCR.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS