-2°

10°

Provincia-Emilia

Lucchi in mutande contro la Tares: "Se il governo vuole altri soldi ci metta la faccia"

Lucchi in mutande contro la Tares: "Se il governo vuole altri soldi ci metta la faccia"
Ricevi gratis le news
5

«Venerdì 22 marzo, alle 11,30, sarò in Piazza del Quirinale IN MUTANDE CON LA FASCIA TRICOLORE». Lo scrive il sindaco di Berceto Luigi Lucchi, in un documento che annuncia la sua protesta contro la Tares e contro la scarsità di risorse che lo Stato lascia ai Comuni. Da qui la decisione di protestare in mutande.
Scrive il sindaco Lucchi nel documento intitolato «Un sindaco in mutande»:

«Una scena triste, un momento triste, un’immagine triste che dovrebbe far emergere, anche in modo figurato, la situazione in cui si trovano oggi gli amministratori pubblici che vogliono assolvere il compito dettato dalla Costituzione: difendere e tutelare i propri concittadini.
È anche la dimostrazione del fallimento della politica, della rottura dei rapporti tra le esigenze del territorio e il Governo centrale visto
che non si può trovare e non si trova uno “straccio” d’interlocutore che un tempo era rappresentato dai deputati e senatori eletti nella
Provincia e che oggi sono nominati, dai segretari di partito, e non bisognosi del consenso dei cittadini.
C’è questa nuova tassa, la Tares (che sostituirà la Tarsu e la Tia), i cui effetti, per molti, saranno ben più gravi, per motivi economici, dell’IMU. Una tassa apparentemente comunale che, dovrebbe assolvere il compito di remunerare il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, e invece è un’altra odiosa tassa statale che il Governo neppure ha il coraggio di rivendicare come propria continuando questa “buffonata” anticostituzionale di usare i Sindaci come gabellieri ed aguzzini dei propri amministrati.
Questa mia protesta nasce dopo aver scritto al Presidente della Repubblica, il 18 febbraio, e non aver ricevuto risposta (ovviamente, senza spirito polemico, il Presidente, soprattutto ora, ha ben altre preoccupazioni). I motivi sono di principio visto che la Costituzione attribuisce ai Comuni il compito di organizzare, come ritengono opportuno, i propri servizi e non possono esserci ingerenze, dall’alto, per applicare tabelle e regolamenti che non tengono conto della realtà locale. Le tasse comunali, poi, debbono servire proprio per garantire i servizi alla comunità e non possono essere scippate dal Governo, dallo Stato, per altre finalità. Il Governo, insomma, dovrebbe avere il coraggio di metterci la sua faccia se vuole altri soldi dai cittadini e non nascondersi dietro ai Sindaci.
C’è poi un motivo pratico e drammatico, soprattutto per la montagna: gli aumenti che derivano dall’applicazione della Tares porteranno alla chiusura di molti esercizi commerciali, che al momento vivacchiano economicamente, ma svolgono una grande funzione sociale come può svolgere un bar, un’osteria, un negozio in una frazione abitata, in inverno, da persone prevalentemente anziane. Per amministrare, soprattutto oggi, serve molta tenacia, passione, ma anche ottimismo. Sono sempre ottimista e fiducioso e non mi piace il catastrofismo che non porta da nessuna parte, ma ho ben chiaro che questa nuova tassa, con gli spropositati aumenti, diventerà la goccia che farà traboccare il vaso per molti operatori della montagna che abbasseranno, definitivamente, la saracinesca del loro esercizio commerciale aumentando la desolazione e la disoccupazione. Non sarà sufficiente, per questa battaglia per la sopravvivenza, l’aver imbastito questa pietosa scena, di un Sindaco in mutande, ma spero che almeno squarci questo muro di silenzio e connivenza di quanti a parole dicono e promettono cose e poi, nella pratica, con Leggi, regolamenti, decreti anticostituzionali, fanno e continuano a fare esattamente l’opposto perché ignorano la realtà».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    19 Marzo @ 21.20

    Come il Sindaco Lucchi ce ne vorrebbero tanti! Ma molti gli attributi non li hanno! Grazie Lucchi! Forza Lucchi! Ho le radici Bercetesi e nonostante non viva nel Bercetese sono con Lei!!!!

    Rispondi

  • pedrelli mario

    19 Marzo @ 19.46

    CARO FEDERICO, QUELLO CHE ABBIAMO, E FRUTTO DI LAVORO, DI SACRFICI E PAGARE MIGLIAIA DI EURO NON MI VA TANTO.......

    Rispondi

  • pedrelli mario

    19 Marzo @ 19.46

    CARO FEDERICO, QUELLO CHE ABBIAMO, E FRUTTO DI LAVORO, DI SACRFICI E PAGARE MIGLIAIA DI EURO NON MI VA TANTO.......

    Rispondi

  • franco

    19 Marzo @ 14.32

    Caro Lucchi hai tutta la mia comprensione ed approvazione, ma ...adesso ti potrai rivolgere ai senatori e deputati cinque stelle e faranno come a Parma capoluogo aumentando IMU, TARSU, rette delle scuole materne, sosta nelle righe blu, contravvenzioni, diminuendo gli stipendi dei dipendenti comunali, sanzionando chi non esegue gli ordini (rifiuti centro storico), azzerando gli aiuti alle famiglie (quoziente Parma), lasciando la città al degrado ( sporcizia e buche nelle strade) ecc.

    Rispondi

  • federico

    19 Marzo @ 14.19

    Il Italia il patrimonio detenuto dagli italiani rispetto al Pil è il 175% ...la Germania è al 120%....secondo me c'è ancora moltissimo da tassare, checchè ne dica Lucchi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

cinema

Oscar: quattro nomination per il film di Luca Guadagnino

Ciak... si gira! Il meglio dei nostri quiz sul cinema

GAZZAFUN

Ciak... si gira! Il meglio dei nostri quiz sul cinema

Havana: sfilata model curvy

PGN

Havana: sfilata model curvy Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

NOSTRE INIZIATIVE

Domani lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Grazie la collaborazione di un commerciante straniero denunciato ladro d’auto italiano

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

12commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

4commenti

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

5commenti

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

chiozzola

Sorprendono il ladro in cortile. Il sindaco: "Cittadini, ingrassate le navette"

10commenti

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

1commento

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

polemica

Eramo: "Sulla sicurezza la giunta non si auto-assolva: mancano scelte coraggiose"

"Perché non avete chiesto ai vigili di fermare i consumatori di droga?"

2commenti

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

IL VINO

Gin Mi e Gin Ti, semplicemente «miti» per distillati d'autore

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Politica

Grillo separa il suo blog dal M5S: "Parliamo di futuro"

MILANO

Il pm chiede la confisca della casa di Fabrizio Corona

SPORT

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

TENNIS

Australia: Nadal si ritira, Cilic in semifinale Foto

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

LA NOVITA'

Mitsubishi Eclipse Cross, il Suv con l'anima del coupé

MOTO

Prova Ducati Panigale V4 S