-2°

10°

Provincia-Emilia

Unione o fusione, i cittadini in coro: "L'importante è abbattere le spese"

0

Chiara De Carli
Il nuovo riordino territoriale crea un po' di confusione tra i cittadini che faticano a distinguere tra unioni, fusioni e ambiti ottimali. Torrile è l’unico Comune di medie dimensioni della Bassa ad essere attualmente fuori dalle unioni, nonostante l’attivazione di diverse convenzioni con gli enti limitrofi e il capoluogo ed entro il 2014 l’amministrazione dovrà decidere se entrare nell’Unione Bassa Est, unica possibilità prevista dopo la definizione degli ambiti territoriali, o no, rinunciando in questo caso ai contributi regionali. Una scelta che il sindaco Andrea Rizzoli farà dopo aver consultato i cittadini, come ha affermato dopo la delibera della giunta regionale che individua come ambito ottimale il territorio dei Comuni di Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile. Ma i torrilesi come immaginano il futuro del territorio sotto questo aspetto? Cosimo Albano, quarantenne di Vicomero, se potesse scegliere opterebbe per una fusione con un altro Comune: «Non mi interessa avere il municipio e il sindaco. Avendo un ente unico credo che si potrebbero risparmiare parecchi soldi».
Meno figure istituzionali e uffici anche per Gianmaria Zammarchi, titolare del bar di Rivarolo: «Penso che la migliore soluzione possibile sia quella della fusione, magari mantenendo sul territorio alcuni presidi per i servizi principali. Avere sindaci, assessori e uffici per Comuni piccoli mi sembra antieconomico: un solo ente per un territorio più ampio abbatterebbe i costi».
Di parere diverso Gianni Brozzi, 70 anni e residente a Torrile: «Secondo me bisogna fare l’Unione: i Comuni restano per preservare le tradizioni locali ma si abbattono le spese. Bisogna, però, che si amministri bene e nell’interesse di tutta la collettività».
Sostenitore dell’Unione anche Michele Da Riva, 39enne sanpolese: «Io sono per l’entrata in Unione, una soluzione che permette la pluralità di visione e un’economia di scala. La prima cosa da fare è aumentare il controllo sul territorio per dare più sicurezza ai cittadini e ci si può riuscire solo unendo le forze». Più incerto Mauro Frigeri, 49 anni di San Polo, che ritiene siano «cose da discutere in assemblee pubbliche dove potrebbero uscire idee diverse». Anche Andrea Davoli, edicolante di San Polo, è indeciso su quale possa essere la soluzione migliore. «Non sono in grado di valutare se sia meglio l’unione o la fusione, se sia preferibile un sindaco che decide per tutti o diversi sindaci che discutono sulle cose da fare. Certo è che se esistono Comuni da 20-30 mila abitanti non vedo quale sia la problematica nel fondere i Comuni fino ad arrivare a quella quota – dice -. Meno gente c'è da pagare e meglio è e, se proprio bisogna mantenere tutti, sarebbe bene pensare ad un’estensione dell’orario degli uffici: la gente che lavora fa fatica ad andare in Comune quando serve».
Infine è scettico su tutte le soluzioni Luigi Isola, 65enne di Rivarolo: «La mia esperienza di vita mi ha insegnato che lo Stato tende comunque ad aumentare la spesa e a fare scelte per cui il risparmio è solo apparente per cui non credo che la soluzione sia né nelle unioni né nelle fusioni».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

17commenti

lega pro

Guccini arbitrerà il big match Venezia-Parma

Domenica ore 14.30 (Diretta su Tv Parma)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

SOCIETA'

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

scuola

Ecco "Nubi", la app con la dieta bilanciata per i bimbi delle scuole Video

SPORT

tg parma

L'allenatore del Venezia Inzaghi: "Parma temibile"

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto