Provincia-Emilia

Choc a Fontanellato: i carabinieri scoprono la stalla degli orrori

Choc a Fontanellato: i carabinieri scoprono la stalla degli orrori
Ricevi gratis le news
22

FONTANELLATO
Chiara De Carli

Carcasse di bovini in avanzato stato di putrefazione, ossa che sporgono dal letame, mucche ancora vive semisepolte dai loro stessi escrementi. Questo lo scenario che si è presentato davanti ai carabinieri di Fontanellato durante il sopralluogo effettuato nei giorni scorsi all’interno di un’azienda agricola della campagna circostante la cittadina della Bassa.

L'ispezione alla «stalla degli orrori», che ha portato alla denuncia della titolare dell’azienda agricola per maltrattamento e uccisione di animali, è stata effettuata a seguito della segnalazione di un cittadino.....................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

(Foto d'archivio di una stalla generica)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    30 Marzo @ 16.16

    Caro GuidoP, se tutte le critiche fossero come le sue il dialogo sarebbe più sereno anche da parte nostra. Lei fa una domanda, legittima, alla quale fra un attimo proverò a rispondere. Il "cittadino 1" ha invece preteso dall'inizio di dare giudizi su cose che non conosce, ha appaiato episodi che nulla hanno in comune per trarne sentenze cevellotiche senza senso, ed è salito su una cattedra che non riconosciamo neppure a noi stessi, in questo spazio che vuole essere davvero alla pari, ma che ovviamente non riconosciamo neppure a chi, con arroganza, vuole pontificare su un mestiere che evidentemente non conosce...... Fatta questa fondamentale premessa, la risposta che invece dò a GuidoP è che lei ha in buona parte ragione, anche se il suo "sconcerto" è eccessivo. In un quotidiano di provincia, generalista e orientato sulla cronaca, ci sono ritmi e limiti ben diversi da chi produce invece un quotidiano d'inchiesta, allo stesso modo in cui un tg è ben diverso da Report o Presa diretta, in cui un argomento viene approfondito e sviscerato senza occuparsi della cronaca quotidiana. - Certo: questo non esclude che su tanti argomenti la Gazzetta (o un quotidiano di Brescia o Pescara, per dire a caso) possa seguire propri filoni al di là delle notizie "ufficiali". Dipende anche dai giorni, nel senso che occorre vedere quante altre notizie impegnano la redazione e come: noi siamo un giornale di provincia radicato, ma non abbiamo certo l'organico di un Corriere, e per seguire in particolare tutto il Parmense ci affidiamo a insostituibili corrispondenti o collaboratori. - Quindi, per provare a riassumere una risposta seria a una obiezione seria e civile (la sua, non quella di cittadino1...) tante volte le notizie le tirano fuori i nostri cronisti - e questo accade quasi ogni giorno - mentre a volte ci si ferma alle conferenze stampa o poco oltre, perchè magari in contemporanea ci sono le indagini sulla scomparsa di Florentina o la situazione frane o altro da seguire con la stessa importanza (per restare solo alle notizie della provincia)...... Dopo di che, a volte c'è la possibilità di riprendere il filo del discorso, mentre a volte (e questa sì che è una obiezione che vale per tutto il giornalismo in genere: ad esempio, che fine hanno fatto certe fuoruscite di greggio che hanno impestato larghi tratti di mare in tutto il mondo?) la notizia viene "persa" perchè nel frattempo l'attualità bussa con fatti nuovi - Quanto infine ai nomi, per quanto ripetiamo per l'ennesima volta che anche noi siamo per renderli pubblici sempre e comunque (tranne casi davvero eccezionali), a volte la spiegazione delle autorità è che questa scelta è legata a esigenze di indagine. E in questi casi può essere anche giusto aderire a questa esigenza (parlo in generale, non per il caso specifico) - E a lei dico grazie per la sua critica, che prenderemo anche come uno stimolo, come credo sia giusto accada in questo spazio comemnti.

    Rispondi

  • Guido

    30 Marzo @ 14.43

    Sono rimasto sconcertato dalle risposte che sta scrivendo la redazione della gazzetta a cittadino1. Credo che quello che sta chiedendo e ,a cui non avete risposto, sia molto chiaro e a mio personale parere corretto. Cerco di tradurre elementarmente quello che vi ha chiesto visto che interessa molto anche me. Quando scrivete una notizia vi limitate a scrivere quello che riferisce la questura? non fate inchieste? non andate sul posto a controllare?? questo succede per tutte le notizie?se fosse così sarebbe veramente allarmante.. Scusate ma avevo davvero un'altra idea del giornalismo.. (scusate se mi nascondo dietro a un nick ma vi posso assicurare che la mia personale opinione,sarebbe la medesima se scrivessi il mio identificativo reale)..

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    29 Marzo @ 20.16

    Perchè insisti anche sulle cose che non sai? 1) Mi chiamo Gabriele Balestrazzi, faccio il giornalista a Parma da 35 anni, sono il caposervizio di questo sito dove il mio nome compare ripetutamente dal 2008, e quando non sono tirato in causa direttamente parlo come "redazione gazzettadiparma.it" perchè non s tratta di risposte personali. Ma il mio nome lo conoscono benissimo (semmai fin troppo) tutti quelli che ci leggono senza pregiudizi 2) Chiarita definitivamente la tua prima sciocchezza (che resta invece, per te sì, nascosta dietro un anonimo nickname), ho già spiegato anche mille volte ( e se un lettore non è tenuto a conoscere tutto ciò che un sito scrive non è neppure obbligato a commentare un sito che evidentemente non conosce) che neppure noi siamo sempre d'acccordo con questa "regola", che spesso produce situazioni distorte. Ma non sono situazioni che creiamo noi, nè è sempre facile trovare una alternativa equa (ad esempio: a volte non vegono diffusi nomi di pedofili, che meriterebbero di essere ben noti a tutti ma che porterebbero a identificare le vittime già evidentementen in difficoltà. Tu hai soluzioni migliori....?). Ma forse è per te che queste cose sono un po' troppo complicate, egregio "cittadino1"......................

    Rispondi

  • anonimo

    29 Marzo @ 19.22

    Dunque mi faccia capire... un ragazzo litiga con un agente e si cucca la prima pagina con foto nome e cognome mentre un altra uccide de delle muche e nessun dettaglio trapela. Ok coincidenze... Ma non si poteva scegliere di tacere le generalitá del ragazzo? troppo complicato da capire? forse si spiega perchè PURE LEI SI NASCONDE DIETRO UN NICKNAME.

    Rispondi

  • oberto

    29 Marzo @ 18.44

    quello che mi chiedo e domando è: una situazione del genere non si crea da un giorno all'altro, e fin tanto che ho avuto la stalla non passava settimana che non venisse qualcuno dell'USL a contare i peli delle vacche e a intervistarle per vedere se erano felici, ma li a fontanellato non c'è mai andato nessuno?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Droga

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

6commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

GAZZAREPORTER

Neve: le foto dei lettori da Panocchia all'Appennino

APPENNINO

Varsi, frana nella notte sulla provinciale 28. Strada ghiacciata al Passo del Bratello Video

Le strade provinciali sono tutte percorribili

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

1commento

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

3commenti

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

1commento

calcio

Parma, sfida da non fallire

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Grandi opere

Archiviazione per Burchi, ex presidente dell'A15

SALSO

Falco pellegrino impallinato e poi curato dal Cras

1commento

PARMA

Mettersi in proprio: annullato per maltempo l'incontro all'Informagiovani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

RAMISETO

Anziana bloccata dalla neve: i carabinieri le portano la spesa e spalano per "liberarla"

1commento

SALUTE

Morbillo: 164 casi e 2 morti in Italia a gennaio

SPORT

FIAMME GIALLE

Vendevano biglietti falsi delle partite del Palermo: 9 arresti

1commento

CALCIO

Europa League: Milano agli ottavi con Arsenal, Dinamo Kiev per la Lazio

SOCIETA'

anniversario

All'asta i cimeli di Steve Jobs, anche la domanda di lavoro del '73

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato