21°

Provincia-Emilia

Choc a Fontanellato: i carabinieri scoprono la stalla degli orrori

Choc a Fontanellato: i carabinieri scoprono la stalla degli orrori
22

FONTANELLATO
Chiara De Carli

Carcasse di bovini in avanzato stato di putrefazione, ossa che sporgono dal letame, mucche ancora vive semisepolte dai loro stessi escrementi. Questo lo scenario che si è presentato davanti ai carabinieri di Fontanellato durante il sopralluogo effettuato nei giorni scorsi all’interno di un’azienda agricola della campagna circostante la cittadina della Bassa.

L'ispezione alla «stalla degli orrori», che ha portato alla denuncia della titolare dell’azienda agricola per maltrattamento e uccisione di animali, è stata effettuata a seguito della segnalazione di un cittadino.....................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

(Foto d'archivio di una stalla generica)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    30 Marzo @ 16.16

    Caro GuidoP, se tutte le critiche fossero come le sue il dialogo sarebbe più sereno anche da parte nostra. Lei fa una domanda, legittima, alla quale fra un attimo proverò a rispondere. Il "cittadino 1" ha invece preteso dall'inizio di dare giudizi su cose che non conosce, ha appaiato episodi che nulla hanno in comune per trarne sentenze cevellotiche senza senso, ed è salito su una cattedra che non riconosciamo neppure a noi stessi, in questo spazio che vuole essere davvero alla pari, ma che ovviamente non riconosciamo neppure a chi, con arroganza, vuole pontificare su un mestiere che evidentemente non conosce...... Fatta questa fondamentale premessa, la risposta che invece dò a GuidoP è che lei ha in buona parte ragione, anche se il suo "sconcerto" è eccessivo. In un quotidiano di provincia, generalista e orientato sulla cronaca, ci sono ritmi e limiti ben diversi da chi produce invece un quotidiano d'inchiesta, allo stesso modo in cui un tg è ben diverso da Report o Presa diretta, in cui un argomento viene approfondito e sviscerato senza occuparsi della cronaca quotidiana. - Certo: questo non esclude che su tanti argomenti la Gazzetta (o un quotidiano di Brescia o Pescara, per dire a caso) possa seguire propri filoni al di là delle notizie "ufficiali". Dipende anche dai giorni, nel senso che occorre vedere quante altre notizie impegnano la redazione e come: noi siamo un giornale di provincia radicato, ma non abbiamo certo l'organico di un Corriere, e per seguire in particolare tutto il Parmense ci affidiamo a insostituibili corrispondenti o collaboratori. - Quindi, per provare a riassumere una risposta seria a una obiezione seria e civile (la sua, non quella di cittadino1...) tante volte le notizie le tirano fuori i nostri cronisti - e questo accade quasi ogni giorno - mentre a volte ci si ferma alle conferenze stampa o poco oltre, perchè magari in contemporanea ci sono le indagini sulla scomparsa di Florentina o la situazione frane o altro da seguire con la stessa importanza (per restare solo alle notizie della provincia)...... Dopo di che, a volte c'è la possibilità di riprendere il filo del discorso, mentre a volte (e questa sì che è una obiezione che vale per tutto il giornalismo in genere: ad esempio, che fine hanno fatto certe fuoruscite di greggio che hanno impestato larghi tratti di mare in tutto il mondo?) la notizia viene "persa" perchè nel frattempo l'attualità bussa con fatti nuovi - Quanto infine ai nomi, per quanto ripetiamo per l'ennesima volta che anche noi siamo per renderli pubblici sempre e comunque (tranne casi davvero eccezionali), a volte la spiegazione delle autorità è che questa scelta è legata a esigenze di indagine. E in questi casi può essere anche giusto aderire a questa esigenza (parlo in generale, non per il caso specifico) - E a lei dico grazie per la sua critica, che prenderemo anche come uno stimolo, come credo sia giusto accada in questo spazio comemnti.

    Rispondi

  • Guido

    30 Marzo @ 14.43

    Sono rimasto sconcertato dalle risposte che sta scrivendo la redazione della gazzetta a cittadino1. Credo che quello che sta chiedendo e ,a cui non avete risposto, sia molto chiaro e a mio personale parere corretto. Cerco di tradurre elementarmente quello che vi ha chiesto visto che interessa molto anche me. Quando scrivete una notizia vi limitate a scrivere quello che riferisce la questura? non fate inchieste? non andate sul posto a controllare?? questo succede per tutte le notizie?se fosse così sarebbe veramente allarmante.. Scusate ma avevo davvero un'altra idea del giornalismo.. (scusate se mi nascondo dietro a un nick ma vi posso assicurare che la mia personale opinione,sarebbe la medesima se scrivessi il mio identificativo reale)..

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    29 Marzo @ 20.16

    Perchè insisti anche sulle cose che non sai? 1) Mi chiamo Gabriele Balestrazzi, faccio il giornalista a Parma da 35 anni, sono il caposervizio di questo sito dove il mio nome compare ripetutamente dal 2008, e quando non sono tirato in causa direttamente parlo come "redazione gazzettadiparma.it" perchè non s tratta di risposte personali. Ma il mio nome lo conoscono benissimo (semmai fin troppo) tutti quelli che ci leggono senza pregiudizi 2) Chiarita definitivamente la tua prima sciocchezza (che resta invece, per te sì, nascosta dietro un anonimo nickname), ho già spiegato anche mille volte ( e se un lettore non è tenuto a conoscere tutto ciò che un sito scrive non è neppure obbligato a commentare un sito che evidentemente non conosce) che neppure noi siamo sempre d'acccordo con questa "regola", che spesso produce situazioni distorte. Ma non sono situazioni che creiamo noi, nè è sempre facile trovare una alternativa equa (ad esempio: a volte non vegono diffusi nomi di pedofili, che meriterebbero di essere ben noti a tutti ma che porterebbero a identificare le vittime già evidentementen in difficoltà. Tu hai soluzioni migliori....?). Ma forse è per te che queste cose sono un po' troppo complicate, egregio "cittadino1"......................

    Rispondi

  • anonimo

    29 Marzo @ 19.22

    Dunque mi faccia capire... un ragazzo litiga con un agente e si cucca la prima pagina con foto nome e cognome mentre un altra uccide de delle muche e nessun dettaglio trapela. Ok coincidenze... Ma non si poteva scegliere di tacere le generalitá del ragazzo? troppo complicato da capire? forse si spiega perchè PURE LEI SI NASCONDE DIETRO UN NICKNAME.

    Rispondi

  • oberto

    29 Marzo @ 18.44

    quello che mi chiedo e domando è: una situazione del genere non si crea da un giorno all'altro, e fin tanto che ho avuto la stalla non passava settimana che non venisse qualcuno dell'USL a contare i peli delle vacche e a intervistarle per vedere se erano felici, ma li a fontanellato non c'è mai andato nessuno?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cuoco perfetto, chiuse le iscrizioni

tg parma

"Cuoco perfetto", boom di richieste: chiuse in anticipo le iscrizioni Video

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

11commenti

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

3commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Formaggio

La grana del grana

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

sport

Alberto Scotti presidente nazionale dei Veterani dello sport

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% della donne in età fertile

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

4commenti

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

tv parma

La ricetta di D'Aversa "Dobbiamo metterci più cattiveria" Video

Formula 1

Ferrari in prima fila, ma la pole è di Hamilton

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»