14°

Provincia-Emilia

Frane: Marra rischia di restare isolata. Altre situazioni critiche in Appennino

Frane: Marra rischia di restare isolata. Altre situazioni critiche in Appennino
Ricevi gratis le news
2

 “Facciamo di tutto per tenere aperte le strade provinciali ma la situazione è preoccupante”. Fin dalle prime ore del mattino l’assessore provinciale Andrea Fellini insieme al dirigente Gabriele Alifraco e a tecnici dei servizi Viabilità e Protezione Civile della Provincia hanno compiuto sopralluoghi in Appennino e in particolare nella Val Parma dove continuano a essere segnalati diversi smottamenti. La pioggia continua espone un territorio fragile come quello Parmense al rischio idrogeologico e idrico. La stessa Agenzia regionale di Protezione Civile ha diramato l’allerta meteo fino alle 19,00 di lunedì 1 aprile. 

"Le criticità sono tante, questa mattina abbiamo visionato quelle che manifestano maggiori pericoli per la viabilità come è il caso della sp 74, che va da Bosco di Corniglio a Berceto – spiega Fellini -  lì c’è una situazione che ci preoccupa perché rischia di restare isolata la frazione di Marra a causa della frana di Staiola, che presenta una instabilità dovuta alla presenza di aree attive inserite in un più ampio contesto di una frana quiescente”. 
Dai dati della Provincia da settembre ad oggi nell'area è piovuto di più di quanto piove in un anno e il 16 marzo scorso questa frana si è rimessa in moto. Al km 2+200 si è avuto un primo scivolamento del corpo di frana, con rigonfiamento della strada provinciale. Si sono succeduti interventi per garantire il transito rimuovendo i detriti e riportando ghiaia di fiume.
“Ciò nonostante – spiega l’assessore -  il fenomeno si è evoluto esponenzialmente con un fronte di frana oggi di circa 150metri e abbassamenti complessivi di 5 metri. Il 25 marzo scorso stante la situazione in atto si è deciso la chiusura del traffico. D'intesa con il comune di Corniglio si è concordata la riapertura della vecchia strada provinciale di Marra, oggi comunale, che dopo gli opportuni interventi è percorribile a velocità limitata con esclusione dei mezzi con peso superiore a 35 quintali.”
Ma la provinciale 74, per il ripristino della quale si prevedono tempi lunghi e costi rilevanti, non è l’unica fonte di preoccupazione della Provincia. La sp 15 di Calestano, nei pressi di Casa Selvatica, è infatti interrotta a causa di una frana di versante al km 9+700. Il fenomeno iniziò nel 2010 e si è manifestato in tutta la sua gravità nel novembre scorso. Detriti, fango e massi hanno costretto i tecnici della Provincia a procedere con la chiusura della strada poi riaperta prima delle festività natalizie, ma il 2 febbraio scorso la frana si è rimessa in moto. Nonostante le avverse condizioni atmosferiche il 29 marzo si è riusciti ad asportare il materiale collassato e permettere il transito a senso unico alternato. Altre criticità sono presenti sulla sp 54 delle Terme e sulla sp 3  del Passo del Bocco.
“Lavoriamo senza sosta per non chiudere le strade ma spesso i nostri sforzi sono vanificati dalle piogge e dai continui smottamenti – dice Fellini – senza le squadre che da giorni sono impegnate al controllo e monitoraggio della rete viaria non sarebbe possibile mantenerla in sicurezza. E’ un impegno costante e puntuale per la collettività che va sottolineato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • benito

    30 Marzo @ 19.04

    .. la colpa del maltempo è causa dell'uomo che danni percorre il progresso... che porta tanto pregresso in patrimonio del territorio...colpa di tt i politi di tt il mondo ed a rimetterci siamo solo noi ... sarà sempre peggio.. se non si mette mano alla coscienza ... (a chi è rimasta)

    Rispondi

  • david

    30 Marzo @ 18.33

    il maltempo che si protrae da mesi rispecchia la situazione politica italiana ormai è tutto marcio!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

APPENNINO CON GLI SCI

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R