-6°

Provincia-Emilia

Frane: Marra rischia di restare isolata. Altre situazioni critiche in Appennino

Frane: Marra rischia di restare isolata. Altre situazioni critiche in Appennino
2

 “Facciamo di tutto per tenere aperte le strade provinciali ma la situazione è preoccupante”. Fin dalle prime ore del mattino l’assessore provinciale Andrea Fellini insieme al dirigente Gabriele Alifraco e a tecnici dei servizi Viabilità e Protezione Civile della Provincia hanno compiuto sopralluoghi in Appennino e in particolare nella Val Parma dove continuano a essere segnalati diversi smottamenti. La pioggia continua espone un territorio fragile come quello Parmense al rischio idrogeologico e idrico. La stessa Agenzia regionale di Protezione Civile ha diramato l’allerta meteo fino alle 19,00 di lunedì 1 aprile. 

"Le criticità sono tante, questa mattina abbiamo visionato quelle che manifestano maggiori pericoli per la viabilità come è il caso della sp 74, che va da Bosco di Corniglio a Berceto – spiega Fellini -  lì c’è una situazione che ci preoccupa perché rischia di restare isolata la frazione di Marra a causa della frana di Staiola, che presenta una instabilità dovuta alla presenza di aree attive inserite in un più ampio contesto di una frana quiescente”. 
Dai dati della Provincia da settembre ad oggi nell'area è piovuto di più di quanto piove in un anno e il 16 marzo scorso questa frana si è rimessa in moto. Al km 2+200 si è avuto un primo scivolamento del corpo di frana, con rigonfiamento della strada provinciale. Si sono succeduti interventi per garantire il transito rimuovendo i detriti e riportando ghiaia di fiume.
“Ciò nonostante – spiega l’assessore -  il fenomeno si è evoluto esponenzialmente con un fronte di frana oggi di circa 150metri e abbassamenti complessivi di 5 metri. Il 25 marzo scorso stante la situazione in atto si è deciso la chiusura del traffico. D'intesa con il comune di Corniglio si è concordata la riapertura della vecchia strada provinciale di Marra, oggi comunale, che dopo gli opportuni interventi è percorribile a velocità limitata con esclusione dei mezzi con peso superiore a 35 quintali.”
Ma la provinciale 74, per il ripristino della quale si prevedono tempi lunghi e costi rilevanti, non è l’unica fonte di preoccupazione della Provincia. La sp 15 di Calestano, nei pressi di Casa Selvatica, è infatti interrotta a causa di una frana di versante al km 9+700. Il fenomeno iniziò nel 2010 e si è manifestato in tutta la sua gravità nel novembre scorso. Detriti, fango e massi hanno costretto i tecnici della Provincia a procedere con la chiusura della strada poi riaperta prima delle festività natalizie, ma il 2 febbraio scorso la frana si è rimessa in moto. Nonostante le avverse condizioni atmosferiche il 29 marzo si è riusciti ad asportare il materiale collassato e permettere il transito a senso unico alternato. Altre criticità sono presenti sulla sp 54 delle Terme e sulla sp 3  del Passo del Bocco.
“Lavoriamo senza sosta per non chiudere le strade ma spesso i nostri sforzi sono vanificati dalle piogge e dai continui smottamenti – dice Fellini – senza le squadre che da giorni sono impegnate al controllo e monitoraggio della rete viaria non sarebbe possibile mantenerla in sicurezza. E’ un impegno costante e puntuale per la collettività che va sottolineato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • benito

    30 Marzo @ 19.04

    .. la colpa del maltempo è causa dell'uomo che danni percorre il progresso... che porta tanto pregresso in patrimonio del territorio...colpa di tt i politi di tt il mondo ed a rimetterci siamo solo noi ... sarà sempre peggio.. se non si mette mano alla coscienza ... (a chi è rimasta)

    Rispondi

  • david

    30 Marzo @ 18.33

    il maltempo che si protrae da mesi rispecchia la situazione politica italiana ormai è tutto marcio!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Mediaset boccia Wanna Marchi e la figlia

ISOLA DEI FAMOSI

Mediaset boccia Wanna Marchi e la figlia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

3commenti

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Parma

Violenze e foto shock alla ex che lo ha lasciato: 28enne patteggia

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

15commenti

"buona scuola"

La docente materana vince la causa: iIlegittimo trasferimento a Parma

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

1commento

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

Centro Italia, nuove forti scosse. Ingv: "Mai vista una serie come questa"

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

TEATRO

Nuovo Teatro Pezzani: cancellato "Rosso Giungla"

SPORT

tg parma

Lotta al doping, il Ris di Parma indagherà sul caso Schwazer

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video