13°

24°

Provincia-Emilia

Parola d'autore: Ferrara incontra i ragazzi di Sorbolo e Mezzani

Ricevi gratis le news
0

Giovedì 4 Aprile lo scrittore Antonio Ferarra incontrerà gli oltre 160 alunni di  classe prima e seconda della Scuola Media di Sorbolo e Mezzani, coinvolti all'interno del progetto: "Leggiam per..." - promosso dalla Libreria Ubik.
All'incontro parteciperà la giornalista della Gazzetta di Parma Chiara Cacciani.
Ad intervistare l'autore saranno gli stessi alunni.
Il progetto, iniziato nel mese di Novembre, ha previsto la lettura del libro di Antonio Ferrara "Batti il muro". Dopo ogni classe ha elaborato innumerevoli attività letterarie, ma anche grafico-pittoriche. Tutti questi lavori, infatti, saranno esposti durante il mese di Maggio presso gli spazi della Libreria.
L'incontro si svolgerà in due momenti: dalle 10 alle 11 l'autore incontrerà gli alunni della Scuola Media di Mezzani e dalle 11,30 alle 12,30 incontrerà gli alunni della Scuola Media di Sorbolo.
Antonio Ferrara, nato a Portici nel 1957, vive a Novara con la moglie, la figlia e suoi due gatti. E' autore e illustratore di numerosi libri per bambini e ragazzi. Ha pubblicato romanzi e racconti per le maggiori case editrici italiane per ragazzi.
Dopo avere lavorato per sette anni in una comunità di alloggio per minori si è avvicinato allo studio della psicologia dell'età evolutiva. Da questa esperienza ha imparato a frequentare i sogni dei bambini, a capire il loro linguaggio e ad accogliere la vita con più leggerezza e gioia.
Lavora come illustratore e tiene laboratori di illustrazione e scrittura creativa per emozioni in scuole, librerie, carceri, associazioni culturali, ospedali.
<<Le riflessioni di Antonio Ferrara e la lettura dei suoi libri hanno spinto la nostra libreria a creare da subito un rapporto diretto con questo autore così eclettico e "innamorato" degli adolescenti e dei loro sogni>>.
<<Il suo amore per i libri è contagioso. La dolcezza della sua scrittura ha la magia di creare un rapporto concreto con ciò che di bello o brutto passa per le menti dei ragazzi>>, commentano Carmen Saraceno e Giovanni Musumeci della Libreria Ubik.
"Batti il muro" è  stata la scelta più adatta per avvicinare i ragazzi al mondo dei libri.
Caterina ogni mattina prima di arrivare a scuola compie un tragitto di 10 minuti, a metà del suo percorso attraversa una stradina stretta e ogni volta esegue un comando che gli viene richiesto o meglio urlato da voci disperate che escono dal reparto maschile del manicomio. <<Batti il muro>> le urlano e lei senza capire l'assurdità della richiesta batte quel muro freddo che separa i matti dal mondo.
Tutto sembrerebbe normale nella vita di Caterina, ma non è così.
Caterina ogni pomeriggio, tornando da scuola, è costretta ad obbedire in silenzio e senza ribellarsi alla richiesta assurda della madre.
La madre che entra ed esce dall'ospedale, come dice il padre, dopo il rituale del pranzo apre l'anta dell'armadio e ordina a Caterina di entrarci dentro.
In questo libro c'è una bambina che cresce e una mamma che la chiude in un armadio. C'è un papà affettuoso che ama disegnare, c'è una casa vicino al manicomio che a sua volta si trova vicino ad una biblioteca, ma anche vicino al mare. Ci sono i sogni, le paure, le fantasticherie e i silenzi di una bambina che si fa adulta, che studia e lavora e che grazie alle parole dei libri trova un equilibrio, smettendo di credere di essere invisibile.
In quell'ambiente buio e angusto decide un giorno di portare con sé un libro per farsi compagnia, per evadere da quello spazio silenzioso che le mette paura ed incertezza.
Le parole dei libri e i pensieri che ne scaturiscono sono per lei come una ventata d'aria che si mischia all'odore degli indumenti e del legno.
E' così che la passione per i libri diventa quasi un'ossessione, anche quando è fuori dall'armadio. Caterina è assetata di parole, di storie, di possibilità.
Ogni parola di questo libro contiene almeno una poesia. E' un libro che commuove, fa sorridere, stupisce e dona speranza.
In esso è racchiuso un vero e proprio inno alla lettura.
Attraverso le parole e il trascorrere degli anni Caterina scioglierà il suo dolore e trasformando la sua fragilità in forza inizierà a scrivere il suo futuro.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery