Provincia-Emilia

Carceri: aumentano i detenuti. A Parma 651 per 429 posti

Carceri: aumentano i detenuti. A Parma 651 per 429 posti
Ricevi gratis le news
8

 Aumentano i detenuti in Emilia Romagna: al 31 dicembre del 2012 erano 3.469, dei quali 842 tossicodipendenti, pari al 24,27%; 1.776 erano stranieri, pari al 51,20%. Al 31 marzo del 2013 i detenuti presenti sono 3.631, dei quali 1.367 imputati, 2.052 condannati e 212 internati. A renderlo noto Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto Sappe, Sindacato autonomo della polizia penitenziaria.  Secondo i dati del Sappe a Bologna sono presenti 857 detenuti per 497 posti regolamentari, a Castelfranco Emilia 102 per 109 posti, a Ferrara 375 per 257 posti, a Forlì 160 per 148 posti, a Modena 450 per 221 posti, a Parma 651 per 429 posti, a Piacenza 315 per 178 posti, a Ravenna 116 per 59 posti, a Reggio Emilia casa circondariale 246 per 167 posti, ospedale psichiatrico giudiziario 173 per 132 posti, a Rimini 186 per 169 posti.  «La casa circondarale di Ravenna – dice Durante – si conferma uno degli istituti più sovraffollati d’Italia, insieme a quello di Lamezia Terme in Calabria, con un sovraffollamento di circa il 200%. Temiamo che presto i detenuti possano tornare a superare le 4.000 presenze in regione; ciò renderebbe di difficile gestione le strutture penitenziarie, considerato che il personale di polizia penitenziaria continua a diminuire. Infatti, in Italia mancano più di 7000 unità, destinate ad aumentare di altre 2000 nei prossimi anni, a causa dei tagli alla spesa pubblica che non ci consentono di assumere più del 40% circa di coloro che vanno in pensione. In Emilia Romagna mancano circa 650 unità». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GINO

    08 Aprile @ 14.04

    Se chi ha rubato, picchiato, derubato , truffato o ucciso gente onesta ha delle difficolta' legate al sovraffollamento amen. Per evitare il sovraffollamento delle carceri basta essere onesti, lavorare e non usare violenza verso il prossimo. E chi si preoccupa per i carnefici e non per le vittime e' anche lui complice.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    07 Aprile @ 21.05

    Le vecchie miniere, ne potrebbero accogliere una buona percentuale!

    Rispondi

  • mauro

    07 Aprile @ 20.00

    non vedo problema......

    Rispondi

  • the clansman

    07 Aprile @ 19.57

    beh considerato il caso Parma, dove gli italiani detenuti sono quasi tuti mafiosi trasferiti e il 60% sono stranieri mi sa che il sovraffollamento si potrebbe evitare..ma si sa, per la sinistra espellere un calndestino con 20 precedenti penali non si può fare, altrimenti si va in piazza a protestare....

    Rispondi

  • remo

    07 Aprile @ 19.54

    Carceri tendopoli, come in Arizona. In Sicilia dove fa caldo, dove ci sono moltissime aree demaniali e soprattutto ci sono 26000 guardie forestali che non si capisce cosa facciano(il Canada ne ha 4000). Costo 0, alibi per mettere fuori la marmaglia causa sovraffollamento finiti. Non ci sarebbe abbastanza da rubare, quindi non lo faranno mai!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

7commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova