Provincia-Emilia

Sant'Andrea Bagni, la frana si "mangia" la provinciale. Nel Tizzanese anche Lagrimone trema. Case lesionate a Ertola

Sant'Andrea Bagni, la frana si "mangia" la provinciale. Nel Tizzanese anche Lagrimone trema. Case lesionate a Ertola
1

Un'altra frana che inghiotte una strada. L'emergenza è scattata questa mattina fra Sant'Andrea e Varano Marchesi, frazioni di Medesano.
I tecnici della Provincia sono al lavoro sulla Sp54 "delle Terme": la frana che si era già mossa nei giorni scorsi ha danneggiato la strada a circa 3 chilometri da Sant'Andrea Bagni in direzione di Santa Lucia. Altro punto critico circa 4 chilometri sulla stessa strada. "Il servizio Viabilità sta cercando di realizzare comunque una pista carrabile - ha detto l'assessore provinciale alla Viabilità Andrea Fellini -. Al momento sono sette le provinciali chiuse ma  non è escluso che la Provincia sia costretta per ragioni di sicurezza a chiuderne altre. L’Appennino si muove ancora oggi, con le frane storiche e nuovi smottamenti. Continuano ad arrivarci segnalazioni dai Comuni”. 

La Regione ha comunicato a Provincia e Prefettura la richiesta di stato emergenza avanzata al al governo. Intanto sabato arriverà nel parmense l’assessore regionale alla Protezione Civile Paola Gazzolo insieme ai tecnici dell’Agenzia regionale. 
 
 
LA SITUAZIONE NEL TIZZANESE
Aggiornamento ore 17.30
Preoccupa la situazione della località Ertola a Tizzano capoluogo, dove diverse abitazioni risultano lesionate. "Case ristrutturate e consolidate - precisa il sindaco Amilcare Bodria -Nel passato erano stati fatti interventi di consolidamento importanti nella zona: hanno resistito per 30 anni, ma adesso qualcosa si sta muovendo". Mentre è stata trovata una solzuione per Lasagnana e nei prossimi giorni sarà realizzata una mulattiera alternativa per collegare la frazione, è stato impossibile tenere aperta la strada che collega Treviglio a Fontanafredda: "Tra ieri sera e oggi siamo intervenuti più volte ma alla fine era impossibile garantire la circolazione". .“C’è una frana molto vasta con un fronte di 400 metri appena sotto Musiara superiore - ha detto l’assessore provinciale Fellini - e che rischia di travolgere il rio Parmossa"
Aggiornamento ore 11
(c.c.) Boschetto, Schia, Lasagnana. E ora anche Lagrimone. Anche la frazione tizzanese a vocazione produttiva si va ad aggiungere al fronte delle emergenze. Questa notte una frana ha cominciato a far vedere i suoi effetti sul muro di sostegno degli impianti sportivi, lungo la strada comunale. "I muri stanno cedendo  conferma il sindaco Amilcare Bodria, nell'ormai quotidiana telefonata con Gazzettadiparma.it per il "bollettino di guerra" -. Il nostro timore è che se la frana dovesse davvero partire e compromettere la viabilità i disagi sarebbero gravissimi". L'unica buona notizia è che la Regione dovrebbe mettere a disposizione alcuni fondi per un pronto intervento. Il punto della situazione lo fa da Lasagnana, Bodria: "Sono qui con i tecnici della Regione e con i propritari dei terreni: stiamo studiando uan soluzione per togliere dall'isolamento la frazione e le sue quattro famiglie residenti". La soluzione dovrebbe essere la realizzazione di un collegamento (ovviamente precario: una carraia) fra Boschetto e Lasagnana.
Nel frattempo un escavatore fornito dal Consorzio di Bonifica sta lavorando tra La Costa e Cozzo, per risistemare la strada. Restano chiuse, e lo resteranno a lungo, la provinciale a Boschetto e la provinciale di Schia, dove la situazione continua a peggiorare  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Matteo74

    10 Aprile @ 21.47

    Che tristezza: politici che cercano solo giustificazioni per tirarsi fuori dalle proprie responsabilità, aggressioni alle aree boschive e completo abbandono delle manutenzioni ordinarie e straordinarie del nostro Appennino. Sperare solo nella bella stagione mi sembra un po' il vecchio detto "La speranza del mal vestito che venga un buon inverno". Il clima è cambiato: allora FARE PREVENZIONE!!! Forse lo facevano più i miei nonni pulendo i fossi a primavera a colpi di roncola, che i burocrati alla ricerca di fondi per opere inutili in cerca di notorietà. La strada della grande frana del Boschetto sono anni che si muove e l'unica azione concreta è stata tagliare il bosco sottostante, La strada di Schia è sempre stata in movimento, forse più della seggiovia... Senza parlare delle frane di Isola 1900 (circa) - 1941 e 1995: o è provvista di timer o si tratta di disboscamento selvaggio. Trevignano stesso discorso. … e la fondovalle degli anni ’70? Oggi è uno “scurtone” tra Selvanizza e Ranzano. Le montagne del nostro Appennino sono le mie radici e mi sento veramente a pezzi vedendole ridotte così.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video