Provincia-Emilia

La strada del Mulino - Quel paradiso che sta sprofondando all'inferno. E quella gente straordinaria da non lasciare sola

La strada del Mulino - Quel paradiso che sta sprofondando all'inferno. E quella gente straordinaria da non lasciare sola
Ricevi gratis le news
19

Gabriele Balestrazzi

E' “la strada del Mulino”. Che già nel nome ha un po' il sapore della favola.......Tanto più se la si scopre, nel succedersi degli anni e delle generazioni, attraverso la magia delle vacanze d'estate, la stagione in cui è più intensa la voglia, e la sensazione, di diventare  “grandi”, già a 5-6-7 anni....

Così, se all'inizio “la strada del Mulino” conduce ai bagni nell'incontaminata Parmossa (quasi un mare alla buona e privato, da immortalare con le cineprese degli anni '60), poi mano a mano diventa la scorciatoia verso i prati delle interminabili partite a calcio. E più tardi offre i nascondigli per le prime sigarette vietate, per i primi pensieri da adolescenti, le camminate orgogliose dei neopapà, con i bimbi in braccio e poi in groppa sulle spalle. Fino alle ultime tenere camminate di chi, anche dopo 60 anni, ha la voglia e la fortuna di poter procedere ancora mano nella mano.

A un certo punto, dopo una curva, i prati che scendono a bordo della strada spalancano un mare verde azzurro che si spinge fino alla vista del Monte Fuso: un'oasi di natura e di silenziosa pace, per riappropriarsi di sé dopo le corse dei mesi in città.  La stessa curva che ora, nelle foto che mi hanno gelato il sangue, vedo sprofondare come verso un inferno, di fango e distruzione.

La gente di quei luoghi non è sempre espansiva. E neppure è disposta, per blandire i provvidenziali turisti, a snaturarsi. A Schia, ho visto gli addetti allo skilift spiegare irremovibili, ad uno sconcertato sciatore-studente di Milano, che a quell'ora gli impianti chiudevano un'ora per la pausa pranzo. E a lui che chiedeva allora come fare per raggiungere l'impianto dove aveva parcheggiato l'auto, rispondevano con naturalezza: “Vieni a mangiare un panino e a bere una birra insieme a noi. E poi ripartirai più comtento”.

Eppure ti sanno aprire il cuore. Come a Musiara Inferiore,  il piccolissimo paese 300 metri prima della frana nella strada del Mulino, dove da decenni i residenti spartiscono con i villeggianti le tavolate, le briscole, ma soprattutto la gioia semplice dello stare insieme e del rispettarsi a vicenda.

E' gente capace di grandi lezioni. Da Tizzano è partito il più importante politico di Parma degli ultimi decenni: il ministro Fabio Fabbri, titolare della Difesa con i mezzi militari davanti alla casa all'ingresso del paese, che oggi affida a una lettera sulla Gazzetta il dolore per il suo Appennino che frana. E pochi metri più in là, ci sono le radici di una donna forte e straordinaria che tutta Parma ha imparato a conoscere: Paola Pellinghelli. Lei, la sorella Patrizia, la nonna Lisetta hanno voluto che il piccolo  Tommy trovasse proprio lì la pace del suo sonno innocente: nel piccolo cimitero dove d'estate lo coccolano il verde e l'azzurro, mentre l'inverno gli rimbocca ogni anno una candida coperta di neve.

“La strada del Mulino” è solo un simbolo, un esempio preso a caso. E' un piccolo spicchio di quel paradiso che stiamo perdendo (e che forse tutti non abbiamo mai difeso e valorizzato a dovere) e di quella sofferenza umana che oggi si sta vivendo anche a Boschetto, Capriglio, Lalatta, Signatico, Berceto e un po' in tutto l'Appennino.
Non guardiamo solo i titoli dei nostri articoli o i numeri pur mostruosi dei danni: guardiamo i visi di questa gente orgogliosa e dignitosa, che non starà ad aspettare l'aiuto degli altri. Il messaggio di ieri di Schia (che tempo permettendo aprirà gli impianti nel weekend, nonostante tutto) è una lezione stupenda da quel piccolo Paradiso oggi lacerato e ferito. Gente da ammirare: gente che non si è fermata a piangersi addosso e che si è subito messa al lavoro, con case abitate da 50 anni e svuotate in un pomeriggio. Ieri sera, i messaggi ad Agorà di Tv Parma chiedevano quasi tutti la stessa cosa: "Non lasciateci soli". Ed è la prima cosa che possiamo e dobbiamo fare: non lasciamoli soli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bianca maria donati

    13 Aprile @ 20.23

    Complimenti Gabriele, abito come sai a Tizzano e ho camminato sulla strada del mulino per tante volte e sono sicura che tutti noi tizzanesi sapremo rinascere e ricostruire quello che la natura in pochi attimi ha cancellato....

    Rispondi

  • Alberto

    13 Aprile @ 14.42

    Credo sia uno dei più bei articoli che abbia mai letto! Complimenti

    Rispondi

  • Dando

    13 Aprile @ 14.35

    Balestrazzi non ti conosco ma mi rivedo nel tuo articolo come se fosse ieri ,io non sono montanaro ,ma mi sento montanaro ,e a Schia e dintorni, ho passato senza dubbio i momenti piu intensi ,più belli della mia vita ,anche quelli che descrivi così bene nel tuo articolo ...forza Schia ,Forza Tizzano !

    Rispondi

  • stefano

    13 Aprile @ 12.17

    Bell'articolo, complimenti. Amo profondamente il nostro appennino e è stato bello leggere le sue parole.

    Rispondi

  • Alessia

    13 Aprile @ 09.35

    Certo belle parole che condivido....ma qua non si parla di vacanze estive di ricordi di sciare a Schia! Qua ci sono persone di mezzo che lì nn ci sono in vacanza, ho la residenza lì, ho la mia casa, i miei genitori e mio fratello e ci vivono tutto l'anno, i miei cani e il gatto e mio figlio che è andato su ieri sera e che io dovrei raggiungere ma non so se riusciró perché non so da dove passare! È appena crollata una strada ed un capannone e fatte evacuare due famiglie. Non c'è più luce e non funziona il telefono da una settimana!! Questo è un dramma, un'emergenza per chi ci abita e per chi ci lavora!! .....e la gente ha una grande dignità. Non è il momento di parlare di colpe o di come sono i montanari!!?? Nel 2012 invasi da ogni tipo di razza guardiamo come sono i montanari?? Ce ne vorrebbero di montanari!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Droga

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

5commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

GAZZAREPORTER

Neve: le foto dei lettori da Panocchia all'Appennino

APPENNINO

Varsi, frana nella notte sulla provinciale 28. Strada ghiacciata al Passo del Bratello Video

Le strade provinciali sono tutte percorribili

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

1commento

calcio

Parma, sfida da non fallire

Grandi opere

Archiviazione per Burchi, ex presidente dell'A15

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

SALSO

Falco pellegrino impallinato e poi curato dal Cras

1commento

in serata

Investita in via Volturno: grave un'anziana Video

GAZZAREPORTER

"Parcheggio creativo in viale Sette F.lli Cervi" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

RAMISETO

Anziana bloccata dalla neve: i carabinieri le portano la spesa e spalano per "liberarla"

1commento

SALUTE

Morbillo: 164 casi e 2 morti in Italia a gennaio

SPORT

CALCIO

Europa League: Milano agli ottavi con Arsenal, Dinamo Kiev per la Lazio

olimpiadi

Pattinaggio: Zagitova primo oro della Russia, Kostner quinta

SOCIETA'

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

14commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra