17°

Provincia-Emilia

La strada del Mulino - Quel paradiso che sta sprofondando all'inferno. E quella gente straordinaria da non lasciare sola

La strada del Mulino - Quel paradiso che sta sprofondando all'inferno. E quella gente straordinaria da non lasciare sola
19

Gabriele Balestrazzi

E' “la strada del Mulino”. Che già nel nome ha un po' il sapore della favola.......Tanto più se la si scopre, nel succedersi degli anni e delle generazioni, attraverso la magia delle vacanze d'estate, la stagione in cui è più intensa la voglia, e la sensazione, di diventare  “grandi”, già a 5-6-7 anni....

Così, se all'inizio “la strada del Mulino” conduce ai bagni nell'incontaminata Parmossa (quasi un mare alla buona e privato, da immortalare con le cineprese degli anni '60), poi mano a mano diventa la scorciatoia verso i prati delle interminabili partite a calcio. E più tardi offre i nascondigli per le prime sigarette vietate, per i primi pensieri da adolescenti, le camminate orgogliose dei neopapà, con i bimbi in braccio e poi in groppa sulle spalle. Fino alle ultime tenere camminate di chi, anche dopo 60 anni, ha la voglia e la fortuna di poter procedere ancora mano nella mano.

A un certo punto, dopo una curva, i prati che scendono a bordo della strada spalancano un mare verde azzurro che si spinge fino alla vista del Monte Fuso: un'oasi di natura e di silenziosa pace, per riappropriarsi di sé dopo le corse dei mesi in città.  La stessa curva che ora, nelle foto che mi hanno gelato il sangue, vedo sprofondare come verso un inferno, di fango e distruzione.

La gente di quei luoghi non è sempre espansiva. E neppure è disposta, per blandire i provvidenziali turisti, a snaturarsi. A Schia, ho visto gli addetti allo skilift spiegare irremovibili, ad uno sconcertato sciatore-studente di Milano, che a quell'ora gli impianti chiudevano un'ora per la pausa pranzo. E a lui che chiedeva allora come fare per raggiungere l'impianto dove aveva parcheggiato l'auto, rispondevano con naturalezza: “Vieni a mangiare un panino e a bere una birra insieme a noi. E poi ripartirai più comtento”.

Eppure ti sanno aprire il cuore. Come a Musiara Inferiore,  il piccolissimo paese 300 metri prima della frana nella strada del Mulino, dove da decenni i residenti spartiscono con i villeggianti le tavolate, le briscole, ma soprattutto la gioia semplice dello stare insieme e del rispettarsi a vicenda.

E' gente capace di grandi lezioni. Da Tizzano è partito il più importante politico di Parma degli ultimi decenni: il ministro Fabio Fabbri, titolare della Difesa con i mezzi militari davanti alla casa all'ingresso del paese, che oggi affida a una lettera sulla Gazzetta il dolore per il suo Appennino che frana. E pochi metri più in là, ci sono le radici di una donna forte e straordinaria che tutta Parma ha imparato a conoscere: Paola Pellinghelli. Lei, la sorella Patrizia, la nonna Lisetta hanno voluto che il piccolo  Tommy trovasse proprio lì la pace del suo sonno innocente: nel piccolo cimitero dove d'estate lo coccolano il verde e l'azzurro, mentre l'inverno gli rimbocca ogni anno una candida coperta di neve.

“La strada del Mulino” è solo un simbolo, un esempio preso a caso. E' un piccolo spicchio di quel paradiso che stiamo perdendo (e che forse tutti non abbiamo mai difeso e valorizzato a dovere) e di quella sofferenza umana che oggi si sta vivendo anche a Boschetto, Capriglio, Lalatta, Signatico, Berceto e un po' in tutto l'Appennino.
Non guardiamo solo i titoli dei nostri articoli o i numeri pur mostruosi dei danni: guardiamo i visi di questa gente orgogliosa e dignitosa, che non starà ad aspettare l'aiuto degli altri. Il messaggio di ieri di Schia (che tempo permettendo aprirà gli impianti nel weekend, nonostante tutto) è una lezione stupenda da quel piccolo Paradiso oggi lacerato e ferito. Gente da ammirare: gente che non si è fermata a piangersi addosso e che si è subito messa al lavoro, con case abitate da 50 anni e svuotate in un pomeriggio. Ieri sera, i messaggi ad Agorà di Tv Parma chiedevano quasi tutti la stessa cosa: "Non lasciateci soli". Ed è la prima cosa che possiamo e dobbiamo fare: non lasciamoli soli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bianca maria donati

    13 Aprile @ 20.23

    Complimenti Gabriele, abito come sai a Tizzano e ho camminato sulla strada del mulino per tante volte e sono sicura che tutti noi tizzanesi sapremo rinascere e ricostruire quello che la natura in pochi attimi ha cancellato....

    Rispondi

  • Alberto

    13 Aprile @ 14.42

    Credo sia uno dei più bei articoli che abbia mai letto! Complimenti

    Rispondi

  • Dando

    13 Aprile @ 14.35

    Balestrazzi non ti conosco ma mi rivedo nel tuo articolo come se fosse ieri ,io non sono montanaro ,ma mi sento montanaro ,e a Schia e dintorni, ho passato senza dubbio i momenti piu intensi ,più belli della mia vita ,anche quelli che descrivi così bene nel tuo articolo ...forza Schia ,Forza Tizzano !

    Rispondi

  • stefano

    13 Aprile @ 12.17

    Bell'articolo, complimenti. Amo profondamente il nostro appennino e è stato bello leggere le sue parole.

    Rispondi

  • Alessia

    13 Aprile @ 09.35

    Certo belle parole che condivido....ma qua non si parla di vacanze estive di ricordi di sciare a Schia! Qua ci sono persone di mezzo che lì nn ci sono in vacanza, ho la residenza lì, ho la mia casa, i miei genitori e mio fratello e ci vivono tutto l'anno, i miei cani e il gatto e mio figlio che è andato su ieri sera e che io dovrei raggiungere ma non so se riusciró perché non so da dove passare! È appena crollata una strada ed un capannone e fatte evacuare due famiglie. Non c'è più luce e non funziona il telefono da una settimana!! Questo è un dramma, un'emergenza per chi ci abita e per chi ci lavora!! .....e la gente ha una grande dignità. Non è il momento di parlare di colpe o di come sono i montanari!!?? Nel 2012 invasi da ogni tipo di razza guardiamo come sono i montanari?? Ce ne vorrebbero di montanari!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva