Provincia-Emilia

Pdl ancora spaccato: Barral pronto a farsi da parte

Ricevi gratis le news
0

La riunione salsese di giovedì del coordinamento provinciale del Pdl, con la partecipazione del coordinatore regionale Filippo Berselli, non ha portato a nessuna decisione ufficiale. Il partito, però, continua ad essere spaccato.
Da una parte, il Pdl «ufficiale» che vorrebbe arrivare a formare una lista unitaria di centrodestra, aperta ad altri partiti ma con un punto fermo: far cadere l’amministrazione Carancini è stato giusto e non si deve rinnegare. Se alla fine fosse questa la soluzione prescelta, il Pdl potrebbe correre da solo o formare un «listone» con La Destra e magari con l’Udc. I centristi, però, avrebbero preso contatti non solo con il Pdl ma anche con il centrosinistra. Il candidato sindaco dovrebbe essere il delegato Lupo Barral, che sarebbe disponibile a fare un passo indietro se si trovasse un nome nuovo che possa mettere d’accordo tutti.
Dall’altra parte c’è chi, invece, ha sostenuto fino all’ultimo il sindaco leghista e che punterebbe a riunire tutto il centrodestra, Lega compresa, intorno ad un Pdl rinnovato. Come noto, gli ex consiglieri comunali Luca Musile Tanzi e Valentina Bellengi hanno chiesto il commissariamento del partito e hanno dichiarato l’impossibilità di collaborare con chi ha messo fine all’amministrazione Carancini. Proprio Musile Tanzi si sarebbe detto disponibile ad essere il candidato sindaco del Pdl, in una coalizione che comprenda anche la Lega ma non chi ha sfiduciato Carancini.
Disposti ad essere il candidati sindaco di un centrodestra rinnovato ed unito sarebbero anche Paolo Zoni, ex assessore al Commercio del Comune di Parma, e Paola Mecarelli. Infine, sarebbe emerso un nome nuovo: Paola Pioli. Quest’ultima sarebbe un candidato civico, ma secondo alcune voci sarebbe vicina all’ex sindaco Carancini. In ogni modo, è quasi impossibile che una di queste ultime tre ipotesi venga accolta dal Pdl «ufficiale».
Novità delle ultime ore è la lettera da un gruppo di iscritti al Pdl salsese ai vertici nazionali del partito per segnalare la «scarsa condivisione con gli iscritti nelle decisioni». I firmatari sono sostenitori di Isabella Pezzani, l’ex consigliera comunale che si può a pieno titolo ritenere la principale artefice della caduta di Carancini. Interpellata, la Pezzani ha spiegato di aver chiarito i suoi dubbi con il coordinamento provinciale e ha rinnovato la sua disponibilità ad essere il candidato sindaco del Pdl, negando qualsiasi ipotesi di una sua uscita dal partito.
Da ultimo, rimane da definire la posizione della Lega Nord, che ha più volte ribadito di voler correre da sola. A. C.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS