16°

31°

Provincia-Emilia

Frane - A Langhirano l'incontro con il mondo produttivo

Ricevi gratis le news
0

COMUNICATO

Un fondo con contributi da assegnare in situazioni specifiche e in accordo con i tavoli di comparto: comincia da sé il Parmense, con questa prima misura decisa oggi da Provincia e Camera di Commercio volta ad affrontare i problemi che si sono aperti in conseguenza delle tante situazioni di dissesto provocate dal maltempo delle scorse settimane. Emergenze che ancora continuano come a Sauna nel Cornigliese dove non si perde di vista la frana che evolve negativamente e dove questa notte tre famiglie per precauzione non dormiranno a casa propria. 
Mentre si continua a pensare prima di tutto alla sicurezza delle persone e delle case si cerca anche di mettere in fila i problemi che a cascata sono piovuti sulle comunità e sulle spalle di chi produce e lavora in montagna, cosa di per sé mai facile. Ci sono le difficoltà legate ad una viabilità interrotta, soprattutto sulla Massese, una condizione che obbliga gli autotrasportatori a lunghi e costosi percorsi su strade inadatte al traffico pesante e che con la stagione calda sarà sempre più sconsigliabile usare. Ci sono i campi distrutti e che a volte non si riescono più a raggiungere, ci sono aziende che rischiano di dover trasferire i capi di bestiame come appunto si sta valutando a Sauna in queste ore, nella stalla che si trova nelle vicinanze della frana e che ospita una ottantina di capi.
Sono queste alcune delle difficoltà raccontate questa mattina a Langhirano, all’incontro convocato dai presidenti di Provincia e Camera di Commercio con i rappresentanti del mondo produttivo. Il quadro dell’economia locale, prima delle frane, lo traccia il sindaco di Monchio e coordinatore dell’Unione montana est “In queste zone - dice Claudio Moretti - si producono 1 milione di pezzi di prosciutto di Parma, c’è una agricoltura di grandissima qualità legata anche alla produzione di eccellenze come il Parmigiano reggiano, c’è un Distretto turistico che ha promosso interventi a favore dello sviluppo che hanno dato risultati”.
Ciò che preoccupa, ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio di Parma è “la decadenza di quel minimo di economia che è presente qui– secondo Andrea Zanlari - si è creata una situazione su cui occorre mettere molta attenzione e dare sostegno alle imprese senza le quali il territorio sarebbe abbandonato”.
“Il nostro obiettivo è essere utili e intervenire là dove ci sono i problemi nel miglior modo possibile, in un contesto difficile per le risorse locali.  Bisogna reagire, eliminare le difficoltà e mettere in condizioni il territorio di dare il massimo – ha aggiunto il presidente Vincenzo Bernazzoli parlando di quanto sta facendo la Provincia di Parma per riattivare in tempi rapidi il collegamento sulla Massese a Boschetto con un bypass finanziato dalla Regione.
Al di là dell’azione della Provincia, che anche nell’ultima Giunta ha stanziato 245mila euro per interventi di somma urgenza, il presidente sottolinea la necessità che l’attuale Governo decreti in fretta lo stato di emergenza, un provvedimento che permetta, come è stato chiesto, anche correttivi al patto di stabilità in modo da poter utilizzare subito le risorse per le emergenze.
“La ricaduta dei danni indotti è molto forte per un territorio che si vede depauperato delle proprie potenzialità” – ha osservato il Prefetto di Parma Luigi Viana ricordando le iniziative assunte per sollecitare gli organi dello Stato nei confronti di questa emergenza.
A Tizzano, racconta Amilcare Bodria, il problema principale è legato alla viabilità interrotta che incide negativamente sulle attività produttive e sugli spostamenti. Oltre alla priorità di Boschetto, “si stanno cercando di riattivare i collegamenti in particolare con Schia – spiega -  si è riusciti anche ad aprire la strada di  Lasagnana e recuperare i collegamenti con le frazioni isolate”. Iren e Enel hanno lavorato sui i guasti alle reti e a giugno si farà l’intervento sull’acquedotto comunale.
A Neviano, secondo il sindaco Alessandro Garbasi, ci sono troppi piccoli grandi problemi: una sessantina di frane attivate dal maltempo e una quindicina di case isolate fra le quali anche un ristorante. “Sull’agricoltura – dice - non c’è un campo in ordine, non so come potremo risolvere se non arrivano risorse”.
Diverse le indicazioni e i suggerimenti emersi nel corso dell’incontro. Il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari ha informato dell’attività che sta svolgendo il Servizio provinciale Agricoltura. “Siamo al lavoro per la raccolta danni in modo da poterci muovere sul fronte della richiesta di risarcimenti” ha detto richiamando anche la possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali là ove necessario. Il direttore dell’Upi Cesare Azzali ha proposto di agire su più piani: da un alto la relazione con gli enti sovra ordinati per avere le regole che consentano di intervenire, prima fra tutte la dichiarazione dello stato di emergenza; dall’altro adottare una strategia coordinata che consenta di tamponare l’immediato. Azzali ha anche introdotto il tema della solidarietà e dunque di una iniziativa analoga a quella fatta dal mondo produttivo locale per il terremoto dell’Emilia. Gualtiero Ghirardi, presidente della Cna  si è detto d’accordo insistendo sul’importanza di salvaguardare il polo produttivo di Lagrimone, da cui dipende la vita di questa parte d’Appennino. Il sindaco di Langhirano Stefano Bovis ha proposto di attivare la sede del Distretto del prosciutto quale luogo di confronto e concertazione degli interventi. Raffaele Tagliani della Cgil ha evidenziato come le difficoltà dell’emergenza si sommino con quelle di una crisi che dura da tempo e ha manifestato l’intenzione del sindacato di effettuare un monitoraggio degli effetti di quanto sta accadendo con strumenti creati allo scopo. Ulteriori disponibilità sono venute da Ernesto Monteverdi di Confesercenti, Gionata Azzarini di Confcommercio, Alessandro Corchia di Coldiretti, Guido Baratta della Cia, Achille Coelli, dell’Unione Agricoltori, Stefano Gonizzi del Consorzio del Parmigiano Reggiano e Giorgio Tanara vicepresidente del Consorzio del prosciutto di Parma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro

sicurezza

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro Video

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti