-2°

Provincia-Emilia

Note di festa al Bosco delle cose

Note di festa al Bosco delle cose
0

Gian Carlo Zanacca
La musica come elemento che unisce la civiltà contadina al presente, le generazioni passate a quelle contemporanee, Verdi al Museo Guatelli:  questo il senso dell’inaugurazione, avvenuta ieri della stanza della musica al museo Ettore Guatelli di Ozzano, riaperta dopo diversi anni.
Da ieri in questa stanza si possono ammirare oltre 400 strumenti legati alla tradizione popolare e  al mondo della civiltà contadina: ghironde, pifferi, chitarre, corni, mandolini, pive e tamburelli che sono ritornati visibili al pubblico.
Da alcuni anni la Fondazione del museo ha deciso di intraprendere un percorso di catalogazione e valorizzazione di questo patrimonio per renderlo fruibile al pubblico.
 Proprio le note della musica popolare hanno anticipato, nell’aia del podere Bellafoglia, sede del museo, il tema della musica: gli Enerbia e il gruppo Statale 45 hanno rievocato antiche atmosfere suonando piva, piffero, fisarmonica, organetto, ghironda e cornamusa. E qualcuno ne ha approfittato per abbozzare qualche passo di danza.
Caterina Siliprandi, vicepresidente della «Fondazione Museo Ettore Guatelli». ha definirto «speciale questa giornata:  al già vasto materiale lasciatoci in eredità da Guatelli si aggiunge ora questa stanza della musica. La scelta di aprirla in occasione del Bicentenario verdiano non è casuale: musica colta e musica popolare spesso si intrecciano».
Quindi il direttore del museo, Mario Turci, ha sottolineato «l'importanza del lavoro di catalogazione durato alcuni anni. Abbiamo potuto raccogliere i vari strumenti musicali presenti nel Bosco delle cose anche grazie al prezioso aiuto di Gianni Guatelli. E con il lascito di Alice Guatelli ora possiamo ammirare anche 200 costumi di scena di opere liriche».
Ma non solo musica, durante questa giornata di festa. I volontari dell’Associazione Amici di Ettore Guatelli e del museo hanno condotto i visitatori alla scoperta del Bosco delle cose. Con il suo laboratorio Luigi Vecchi ha attirato l’attenzione dei più piccoli, specialmente con la riproduzione di strumenti musicali.
 Alla buona riuscita della giornata ha collaborato, come tradizione, il circolo Rondine di Ozzano Taro con i propri volontari.
 L’iniziativa rientrava nel programma di eventi previsti dalla Fondazione Borri in occasione del decennale della scomparsa di Andrea Borri ex presidente della Provincia e promotore dell’acquisizione al patrimonio pubblico del museo Ettore Guatelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

I ladri fanno saltare in aria un altro Bancomat, bottino 10mila euro

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

10commenti

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita ma guai a pensare di aver risolto i problemi" Video

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

9commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

1commento

ITALIA/MONDO

Video

Fisco sul telefono: gli avvisi dell'Agenzia delle Entrate arrivano via sms

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti