Provincia-Emilia

"Ho sentito gli spari sembravano mortaretti poi un grande parapiglia"

"Ho sentito gli spari sembravano mortaretti poi un grande parapiglia"
0

Pierpaolo Cavatorti

Un intero paese attonito. Nessuno vuole commentare l’accaduto, ma è chiaro che l’omicidio di Antonio La Penna ha sconvolto i sorbolesi Una vera e propria folla si è portata davanti al bar «Noris» di via Gramsci, incredula. Un crimine tanto efferato quanto assurdo nella propria dinamica che sembra divenire maggiormente chiara ogni ora di più. In pieno giorno, poco prima delle 18, e in pieno centro. Un morto ammazzato per Sorbolo è la prima volta. Lo si legge nei volti impauriti dei sorbolesi giunti sulla via per chiedere notizie sull’accaduto, chiedendosi in prima istanza cosa possa aver portato Antonio Muto, classe 1973, originario di Cutro ma da molti anni residente a Sorbolo, a sparare a sangue freddo al proprio «compare di carte». «Non ci sono parole - ha detto un'esercente della via, che ha preferito rimanere anonima -, ho sentito come dei mortaretti e poi un parapiglia incredibile, fino alla tragica notizia di ciò che era avvenuto». L’esercente parla del bar come di un luogo sempre tranquillo, che mai avrebbe fatto pensare ad un episodio criminoso tanto efferato. «L’unica cosa che posso dire - ha continuato la donna, con la voce rotta dall’emozione - è che i gestori cinesi sono persone splendide. Certo è che ci sono molte facce non di Sorbolo che fanno capannello in questo bar, e stanno qui dal mattino alla sera». Un’altra ragazza passeggia nervosamente nei pressi del locale: è un’amica del figlio di La Penna e anche lei preferisce commentare anonimamente. «Non si riesce a capire cosa sia successo - dice -, non ho sentito parlare di screzi o di malumori, non può essere altro che un colpo di follia». Un pensionato sorbolese, altro avventore abituale del bar, in stato quasi catatonico appena successo il fatto, ha avuto il primo pensiero per He Suxue, la barista ferita gravemente con due colpi di pistola, al ventre e al braccio: «E’ una ragazza meravigliosa, non so proprio come le abbia potuto fare del male». La dinamica parla chiaro: il killer ha deliberatamente cercato di uccidere anche la donna, cercandola dietro il bar ed esplodendo due colpi in rapida sequenza. La strada è stata chiusa al traffico per permettere prima ai soccorsi poi agli inquirenti di poter lavorare al meglio. Proprio quella via Gramsci che solo due giorni fa era gremita di persone spensierate per il mercato di Forte, oggi le stesse si ritrovano a parlare di un morto ammazzato e di un ferimento grave. E la sentenza che più fa male a tutto il paese è che, da oggi, definitivamente, Sorbolo non può più essere considerata un’isola felice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)