12°

Provincia-Emilia

Sala Baganza - "Ridurre le emissioni: ce la possiamo fare"

Sala Baganza - "Ridurre le emissioni: ce la possiamo fare"
0

Cristina Pelagatti

SALA BAGANZA - Con l’assemblea di presentazione del Paes, che sarà sottoposto al consiglio comunale per l’adozione il 9 maggio, si è conclusa la fase pubblica dell’esame del percorso partecipato che ha portato alla redazione del Piano di azione per l’energia sostenibile che il Comune di Sala Baganza si è impegnato a inviare alla Commissione europea a seguito dell’adesione al Patto dei Sindaci.
Dopo la presentazione della BEI (stato dei consumi nel 2008) di Sala Baganza e il lavoro dei gruppi di lavoro ai quali hanno liberamente partecipato cittadini e rappresentanti di associazioni e aziende, che si sono riuniti insieme all’assessore Leoni a fine gennaio, il professor Leonardo Setti dell’Università di Bologna è tornato a Sala per mostrare ad un nutrito gruppo di cittadini, associazioni, aziende e consiglieri comunali il documento.
La BEI redatta dall’Università di Parma e dallo Studio Eco, come ha spiegato l’assessore all’ambiente Carlo Leoni, ha messo in evidenza che il settore industriale è di gran lunga il settore responsabile dei consumi elettrici (84% di 85 milioni di kWh) e per il consumo di gas (59% di 10 milioni di mc).
In secondo luogo viene il settore della residenza privata (6,4 milioni di kWh di energia elettrica e 3,4 milioni mc di gas). La produzione di emissioni di CO2 dei due settori è pari a 56 milioni di kg di CO2 e ad essi vanno aggiunti 9,9 milioni di emissioni dovute ai trasporti, per un totale superiore al 90% delle emissioni corrispondenti ai consumi e all’attività del territorio comunale 71 milioni di kg). Di questi il 42,3% sono prodotti in loco.
«La transizione verso gli obiettivi dell’Europa solare 2050, grazie al Paes, non sarà più una transizione volontaria ma guidata - ha spiegato Leonardo Setti- il primo obiettivo sarà quello del 2020, cioè riduzione delle emissioni del 20%, raggiungimento della quota del 20% di energia fornita da fonti rinnovabili e riduzione del 20% delle emissioni di Co2, ma si deve ragionare già in ottica 2050».
«L’Italia ha cambiato marcia, sarà un percorso difficile ma ce la possiamo fare. Per quel che riguarda Sala Baganza,  che ha la maggior parte dei consumi derivati da industrie, è chiaro che il patto va fatto chiaramente con gli industriali. Ma anche con i cittadini. Per le abitazioni private è infatti previsto un adeguamento in termini di risparmio energetico nell’ambito della riqualificazione urbana, Al comune di Sala mancano 4 punti percentuali al raggiungimento dell’obiettivo della riduzione delle emissioni, è il problema più grosso, si arriverà al –16%. Dobbiamo lavorare per trovare su questo una chiave di lettura».
 Setti ha poi concluso la presentazione con una provocazione:  «Il comune di Felino ha trovato quei 4 punti percentuali con l’impianto Citterio. A Sala quali altre chiavi di lettura possiamo trovare? E’ questo il motivo per cui il documento rimane aperto. Dobbiamo trovare il modo di coinvolgere gli industriali».
La chiusura di Setti ha scatenato i presenti in Sala, molti dei quali cittadini di Sant’Ilario Baganza e dei comitati anticogeneratore del Poggio che hanno utilizzato lo spazio del dibattito sul Paes per fare domande sul cogeneratore, spazientendo non poco l’assessore Leoni ed il Sindaco Merusi che hanno cercato di riportare la discussione sul Paese sulle questioni riguardanti Sala Baganza, non riuscendoci del tutto; a testimonianza di quanto la questione del cogeneratore Citterio sia sentita in tutta la pedemontana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

1commento

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

2commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

3commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

LEGA PRO

Al Tardini arriva la Samb

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

EDITORIALE

Il risiko dell'auto. Perché l'Italia non può restare a guardare

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

tg parma

60 ostacoli indoor, vittoria e record per Di Lazzaro. Seconda Oki Video

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella