15°

29°

Provincia-Emilia

Ambiente, il neoministro Orlando: "Risposte immediate sulle calamità naturali". E il Parmense spera

Ambiente, il neoministro Orlando: "Risposte immediate sulle calamità naturali". E il Parmense spera
Ricevi gratis le news
2

ROMA – Dai deferimenti alla Corte di Giustizia Ue per i rifiuti, all’Ilva, alle bonifiche dei siti industriali dismessi, fino allo smantellamento della Costa Concordia e l’emergenza frane: l’agenda del nuovo ministro dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare Andrea Orlando è già piena e anzi trabocca.
In primo luogo c'è il relitto della Concordia ancora arenato davanti all’isola del Giglio per lo smaltimento del quale il porto di Piombino dovrebbe essere la soluzione finale. Poi c'è la questione rifiuti, con un doppio deferimento alla Corte di Giustizia dell’Ue per le vicende della Campania e del Lazio (il precedente ministro si è molto impegnato per evitare la azioni sanzionatorie dell’Ue). A questo si aggiunge anche l’emergenza rifiuti a Palermo di queste ultime ore.
Sul tavolo del ministro dell’Ambiente ci sono poi le questioni relative alle bonifiche dei poli industriali più inquinati, da Porto Marghera all’area Caffaro a Brescia, fino alla Valle del Sacco, vicino Frosinone e, naturalmente, la prosecuzione dei lavori di risanamento dell’Ilva di Taranto.
L'ex ministro Clini, come ultimo atto alla vigilia del passaggio delle consegne avvenuto oggi, gli ha comunque indicato l'agenda verde come un promemoria, con l’auspico che possa essere «utile per il lavoro futuro» e che in otto punti riassume i problemi principali dell’ambiente e le priorità di intervento. Priorità che vanno dalla green economy alla 'de-carbonizzazionè dell’economia e alla riduzione delle emissioni, dalla lista delle tecnologie verdi alle città sostenibili e «smart», passando per le contromisure per il clima che cambia e il dissesto idrogeologico, e ancora cooperazione ambientale nel mondo, semplificazione e trasparenza per le autorizzazioni che non difendono l’ambiente, fiscalità ambientale al posto del fisco sul lavoro.
Il ministro Orlando, al quale parlamentari del Pd di Parma avevano inviato ieri una lettera chiedendo attenzione sul problema delle frane e del dissesto idrogeologico, in particolare in Emilia Romagna, ha già detto che per lui la prima cosa da fare è dare «risposte immediate sulle calamità naturali e rimuovere gli elementi di deterioramento del territorio».

Come deputato spezzino in questo senso si era già impegnato per gli interventi e i fondi relativi ai danni provocati dall’alluvione in Liguria e proprio all’inizio di aprile ha ripresentato alla Camera un progetto di legge, che aveva dovuto ritirare nel 2010, appunto sulla pulizia dell’alveo dei fiumi. Ma la sua esperienza nella Commissione antimafia, e contro le ecomafie, fa anche ben sperare il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza per «l'inserimento dei reati ambientali nel codice penale».
Andrea Orlando si trova però a guidare un dicastero che ha un bilancio ridotto quasi a un terzo rispetto a quello che aveva appena nel 2009. «468 milioni di euro, di gran lunga il dicastero con meno risorse tra quelli con portafoglio», fa notare il WWF che incita il neoministro a difenderne l’autonomia e lo spazio istituzionale, ricordando che al ministero dell’Ambiente competono funzioni fondamentali quali la tutela della biodiversità attraverso, in primis, il sistema dei 24 parchi terrestri e delle 30 aree marine protette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • oberto

    29 Aprile @ 07.30

    se speriamo!! ma dai almeno non facciamoci prendere per i fondelli, i nostri politici han cose piu importanti a cui pensare! siamo in mano a nessuno. (intanto in montagna chi ha la casa lesionata o inagibile si prepai a pagare l'IMU a giugno)

    Rispondi

  • luigi

    29 Aprile @ 06.55

    speriamo vivamente che questo neo ministro si occupi con solerzia della situazione della nostra zona,abbiamo un patrimonio da difendere,imprese,privati, il turismo,gli investimenti dei singoli,speriamo di non essere dimenticati,abbiamo bisogno in questo momento,per aiutare gli altri la città di Parma è sempre stata ai primi posti..adesso speriamo che diano una mano anche na noi

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti