12°

Provincia-Emilia

Collecchio con la penna nera

Collecchio con la penna nera
Ricevi gratis le news
0

Gian Franco Carletti

COLLECCHIO - Il gran cuore degli alpini collecchiesi ha attirato ieri mattina un folto numero di persone che hanno voluto festeggiare le penne nere in occasione dell'annuale adunata.
Rappresentanti di associazioni, autorità civili e militari, tanti cittadini si sono stretti attorno al locale gruppo alpini, al Colliculum Coro e alla Protezione civile, dove gli alpini di Collecchio e Gaiano sono in prima fila.  
La festa è iniziata con l’alzabandiera, eseguito davanti alla baita  mentre il Colliculum Coro,  diretto dal maestro Roberto Fasano, intonava l’inno di Mameli; è proseguita con la deposizione di fiori davanti al monumento agli alpini e davanti alla targa che ricorda i caduti di Nassiriya,
Quindi, su autorizzazione dell’Ana nazionale e della sezione Parma, è stato consegnato il cappello alpino ai «soci aiutanti» Luigi Abbati, Carlo Chiari e Franco Mondelli: un segno di riconoscenza e di ringraziamento per il loro lavoro all'interno dell'associazione.
Dopo che Don Massimo Fava ha celebrato la messa davanti alla Baita, alcuni familiari dei coristi del Colliculum Coro «andati avanti» hanno scoperto una lapide in omaggio e a perenne ricordo di tutti coloro che hanno fatto parte del corale alpino e ora, purtroppo, non sono più fra noi.
L'ha realizzata in terracotta smaltata un alpino collecchiese: Paolo Vescovini ha saputo cogliere in maniera egregia e toccante il significato di questa lapide che in seguito verrà portata nel cimitero di Collecchio e sarà posta vicino a quella che ricorda tutti gli alpini «andati avanti».  
Dalla sede è partito un corteo con alla testa il complesso musicale Città di Collecchio, sempre diretto dal maestro Roberto Fasano: i partecipanti hanno  percorso in sfilata via VIII Marzo, via Montessori, via Carrega, via XXVII Aprile e viale della Libertà, e hanno sostato davanti al monumento ai caduti di tutte le guerre dove è stata posta una corona di alloro.
In piazza della Repubblica il saluto delle autorità.   Significative le parole pronunciate dal capogruppo Maurizio Motti: «portiamo avanti la storia e le gesta dei nostri alpini che hanno dato la vita per la patria. Gli alpini e la protezione Civile ci sono e ci saranno sempre. E saranno sempre al servizio della gente».
Il sindaco Paolo Bianchi ha definito questa giornata di festa «l’occasione ideale per rappresentare i sentimenti di amicizia e vicinanza che legano tutta la nostra comunità al corpo degli alpini, e in particolare alla sezione di Collecchio. Con il loro lavoro le penne nere mettono a disposizione le loro robuste mani e le loro iniziative per il benessere della comunità e la rendono più viva e più bella. Fanno crescere il vero capitale sociale della nostra gente e rappresentano la vera certezza per il nostro futuro».
Quindi Roberto Cacialli, vice presidente della sezione di Parma, ha evidenziato nel «senso del dovere profondo» ciò che distingue gli alpini.
Infine Claudio Magnani, anche lui alpino, che ha fatto da filo conduttore a tutta la festa, ha ricordato gli alpini collecchiesi scomparsi:  «di loro ci resta sempre qualcosa da non dimenticare e che va portato avanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS