Provincia-Emilia

Reggiano clona la targa per ingannare tutor: denunciato dalla Polstrada

Reggiano clona la targa per ingannare tutor: denunciato dalla Polstrada
Ricevi gratis le news
3

 Aveva modificato la targa della sua auto per sfrecciare a tutta velocità in autostrada, incurante del Tutor. Ma le multe sono arrivate a casa di una signora di Empoli, proprietaria di una Kia Picanto che non avrebbe potuto andare così veloce: il tutor infatti segnalava i 180 all’ora. Autore della clonazione un trentenne reggiano denunciato dalla polizia stradale di Reggio Emilia. A lui gli agenti sono arrivati dopo che la signora toscana aveva sporto denuncia dopo aver ricevuto a casa numerose infrazioni per eccesso di velocità – tutte sulla tratta autostradale reggiana.

Alla conducente toscana – mai transitata nella provincia di Reggio – era stati contestati superamenti di velocità di oltre i 180 km all’ora. «Una circostanza inverosimile per le caratteristiche della sua piccola utilitaria», fa notare la Polstrada. Le immagini riprese dalle telecamere della polizia stradale, hanno confermato che si trattava della clonazione di una targa; l’auto impressa nei fotogrammi, protagonista delle numerose violazioni, è risultata essere una Fiat Grande Punto di colore rosso.
La polizia ha quindi incrociato le banche dati e le registrazioni dei varchi Telepass della Società Autostradale per l’Italia, allo scopo di risalire al reale proprietario dell’auto responsabile delle violazioni. Alla fine la Polizia Stradale è riuscita ad identificare B.Z. trentenne residente in provincia di Reggio Emilia, che aveva modificato la penultima lettera della targa della sua Fiat Grande Punto, trasformando una «G» in una «C». Un elemento utile all’identificazione del colpevole, è stata anche la presenza di un piccolo adesivo - che riproduceva l’impronta di una zampa di animale - posizionato sopra l’anno di immatricolazione, ben visibile sui fotogrammi acquisiti ed elaborati dal gruppo investigativo della Polizia Stradale.  Per il trentenne reggiano, oltre alla notifica delle varie sanzioni amministrative relative agli eccessi di velocità, è scattata la denuncia penale per contraffazione delle impronte di una pubblica certificazione , con l’aggravante della continuazione. Gli è stata anche sequestrata la vettura sottoposta a fermo amministrativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ragastàs

    05 Maggio @ 19.15

    È il problema di noi italiani. Siamo troppo tolleranti, su tutto. Dovremmo denunciare anche queste cose, per evitare di avere troppi furbi e evitare che ne vengano altri.

    Rispondi

  • evelyn

    05 Maggio @ 18.35

    Ho davvero piacere che abbiano beccato questo nador di testa quadra

    Rispondi

  • marta orlandini

    05 Maggio @ 17.59

    Approfitto dell'articolo per segnalare che ci sono in circolazione anche parecchi autoveicoli con le targhe pesantemente abrase al fine di ridurne notevolmente la leggibilita'. Ma nessuno se ne accorge???? Non e' ora di stopparle?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

PIENA

L'Enza fuori dagli argini a Lentigione. Evacuazione in golena a Casaltone. Colorno, chiusi ponte, piazza e scuole

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS