-1°

Provincia-Emilia

Reggiano clona la targa per ingannare tutor: denunciato dalla Polstrada

Reggiano clona la targa per ingannare tutor: denunciato dalla Polstrada
3

 Aveva modificato la targa della sua auto per sfrecciare a tutta velocità in autostrada, incurante del Tutor. Ma le multe sono arrivate a casa di una signora di Empoli, proprietaria di una Kia Picanto che non avrebbe potuto andare così veloce: il tutor infatti segnalava i 180 all’ora. Autore della clonazione un trentenne reggiano denunciato dalla polizia stradale di Reggio Emilia. A lui gli agenti sono arrivati dopo che la signora toscana aveva sporto denuncia dopo aver ricevuto a casa numerose infrazioni per eccesso di velocità – tutte sulla tratta autostradale reggiana.

Alla conducente toscana – mai transitata nella provincia di Reggio – era stati contestati superamenti di velocità di oltre i 180 km all’ora. «Una circostanza inverosimile per le caratteristiche della sua piccola utilitaria», fa notare la Polstrada. Le immagini riprese dalle telecamere della polizia stradale, hanno confermato che si trattava della clonazione di una targa; l’auto impressa nei fotogrammi, protagonista delle numerose violazioni, è risultata essere una Fiat Grande Punto di colore rosso.
La polizia ha quindi incrociato le banche dati e le registrazioni dei varchi Telepass della Società Autostradale per l’Italia, allo scopo di risalire al reale proprietario dell’auto responsabile delle violazioni. Alla fine la Polizia Stradale è riuscita ad identificare B.Z. trentenne residente in provincia di Reggio Emilia, che aveva modificato la penultima lettera della targa della sua Fiat Grande Punto, trasformando una «G» in una «C». Un elemento utile all’identificazione del colpevole, è stata anche la presenza di un piccolo adesivo - che riproduceva l’impronta di una zampa di animale - posizionato sopra l’anno di immatricolazione, ben visibile sui fotogrammi acquisiti ed elaborati dal gruppo investigativo della Polizia Stradale.  Per il trentenne reggiano, oltre alla notifica delle varie sanzioni amministrative relative agli eccessi di velocità, è scattata la denuncia penale per contraffazione delle impronte di una pubblica certificazione , con l’aggravante della continuazione. Gli è stata anche sequestrata la vettura sottoposta a fermo amministrativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ragastàs

    05 Maggio @ 19.15

    È il problema di noi italiani. Siamo troppo tolleranti, su tutto. Dovremmo denunciare anche queste cose, per evitare di avere troppi furbi e evitare che ne vengano altri.

    Rispondi

  • evelyn

    05 Maggio @ 18.35

    Ho davvero piacere che abbiano beccato questo nador di testa quadra

    Rispondi

  • marta orlandini

    05 Maggio @ 17.59

    Approfitto dell'articolo per segnalare che ci sono in circolazione anche parecchi autoveicoli con le targhe pesantemente abrase al fine di ridurne notevolmente la leggibilita'. Ma nessuno se ne accorge???? Non e' ora di stopparle?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti